Farrah Fawcett

Farrah Fawcett (2 febbraio 1947 - 25 giugno 2009) era un'attrice americana. Più volte candidata ai Golden Globe e agli Emmy Award, Fawcett ha raggiunto la fama internazionale quando è apparsa per la prima volta come investigatrice privata Jill Munroe nella serie televisiva Charlie's Angels nel 1976. Fawcett è poi apparsa off-Broadway per l'approvazione della critica e in film televisivi di alto livello in ruoli spesso impegnativi (The Burning Bed, Nazi Hunter: The Beate Klarsfeld Story, Poor Little Rich Girl: The Barbara Hutton Story, Margaret Bourke-White) e a volte poco simpatici (Small Sacrifices). Farrah interpretava Marjorie nel film Extremities (dove Marjorie veniva maltrattata dall'uomo che la maltrattava).

Fawcett era una figura della cultura pop la cui acconciatura era emulata da milioni di giovani donne e le cui vendite di poster hanno battuto i record, facendola diventare un sex symbol internazionale negli anni Settanta e Ottanta. Mentre il suo impatto è stato particolarmente forte sull'adolescenza degli anni Settanta, il suo fascino si diffonde in più generazioni.

Fawcett ha sposato Lee Majors nel 1973. Si sono separati nel 1979 e hanno divorziato nel 1982. Lei ha avuto una relazione con Ryan O'Neal dal 1979 al 1997. Ha avuto una relazione con il produttore cinematografico James Orr, che l'ha deliberatamente ferita, per il quale è stato condannato per aggressione. Nel 2001 ha ripreso la sua relazione con O'Neal. Il figlio di Fawcett, Redmond O'Neal, è nato nel gennaio 1985. È morta di cancro anale a 62 anni nel giugno 2009.

AlegsaOnline.com - 2020 - License CC3