Volo controllato sul terreno

Un volo controllato verso il terreno (CFIT, di solito pronunciato cee-fit) è un incidente in cui un aereo, sotto il controllo del pilota, è involontariamente volato a terra, su una montagna, uno specchio d'acqua o un ostacolo. In un tipico scenario CFIT, l'equipaggio non è consapevole della situazione fino a quando non è troppo tardi per fermarlo. Il termine è stato coniato dagli ingegneri della Boeing alla fine degli anni '70.

Gli incidenti in cui l'aeromobile è fuori controllo al momento dell'impatto, a causa di un guasto meccanico o di un errore del pilota, non sono considerati CFIT (sono noti come volo incontrollato verso il terreno). Incidenti derivanti dall'azione deliberata della persona che vola con l'aereo, come atti di terrorismo o suicidio del pilota.

Secondo Boeing, il CFIT è una delle principali cause di incidenti aerei che comportano la perdita di vite umane. Ha causato oltre 9.000 morti dall'inizio dell'era dei jet commerciali. Il CFIT è stato identificato come causa del 25% degli incidenti di classe A dell'USAF tra il 1993 e il 2002.

Questo A320 si è schiantato nel Mar Nero uccidendo tutti i 105 passeggeri e gli 8 membri dell'equipaggio a bordo il 10 luglio 2004. Si è trattato di un incidente CFIT.
Questo A320 si è schiantato nel Mar Nero uccidendo tutti i 105 passeggeri e gli 8 membri dell'equipaggio a bordo il 10 luglio 2004. Si è trattato di un incidente CFIT.

AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3