Il Maestro (Doctor Who)

Il Maestro è un personaggio della serie televisiva britannica di fantascienza Doctor Who. È un malvagio Signore del Tempo ed è uno dei più grandi nemici del Dottore.

Quando il Maestro apparve per la prima volta nel 1971, fu interpretato da Roger Delgado. Delgado continuò nel ruolo fino alla sua morte nel 1973. In seguito, Peter Pratt e Geoffrey Beevers interpretarono una versione decaduta del Signore del Tempo, finché Anthony Ainley assunse la parte nel 1981. Rimase fino alla cancellazione di Doctor Who nel 1989. Nel 1996, il Maestro venne interpretato da Eric Roberts nel film TV. Nella serie ripresa, Derek Jacobi fornì la reintroduzione del personaggio prima di passare il testimone a John Simm, che interpretò il Maestro alla fine della serie del 2007. Michelle Gomez ha assunto il ruolo nel 2014.

Storia nello spettacolo

Il Maestro una volta era un amico d'infanzia del Dottore. In "The Sound of Drums" (2007), c'è una breve clip del giovane Maestro mentre il Dottore parla della sua infanzia. Quando si unirono all'Accademia dei Signori del Tempo all'età di otto anni, furono portati a guardare nello Scisma Intemperante. Questo era un portale attraverso il quale si poteva vedere il vortice temporale (il tunnel attraverso il quale il TARDIS viaggia nel tempo) e vedere il pieno potere dei Signori del Tempo. Suggerisce che questo è ciò che ha fatto impazzire il Maestro.

Aspirante conquistatore universale, il Maestro vuole controllare l'universo (in The Deadly Assassin le sue ambizioni erano di diventare "il padrone di tutta la materia", e in "The Sound of Drums" riconosce di aver scelto il proprio nome). La sua abilità più caratteristica è quella di ipnotizzare le persone fissandole con uno sguardo intenso, spesso accompagnato dalla frase: "Io sono il Maestro, e voi mi obbedirete".

Alcuni sospettano che un personaggio conosciuto come il Capo Guerra nell'episodio "The War Games" sia in realtà il Maestro sotto mentite spoglie. Tuttavia, questo non è stato confermato.

Caratteristiche

È dimostrato che il Maestro e il Dottore hanno livelli di intelligenza simili ed erano compagni di classe su Gallifrey. Ciò viene menzionato più volte in diverse storie (The Five Doctors, The Sea Devils e Terror of the Autons). Nell'episodio del 2007 "Utopia", il Dottore chiama il Maestro travestito un genio e mostra un'immensa ammirazione per il suo intelletto prima di scoprire chi sia. Sia il Dottore che il Maestro hanno dimostrato di essere abili ipnotizzatori, anche se la capacità del Maestro di dominare - anche solo con lo sguardo e la voce - è stata dimostrata essere molto più pronunciata. Il Maestro è anche noto per sopravvivere sempre alla morte senza alcuna spiegazione se non "sono scappato".

TARDIS

Nella serie originale di Doctor Who, i TARDIS del Maestro hanno circuiti camaleontici completamente funzionanti e sono apparsi come molte cose. Al tempo della nuova serie, non è chiaro se i TARDIS del Maestro esistano ancora. In "Rise of the Cybermen", il Decimo Dottore afferma che il suo TARDIS è l'ultimo esistente anche se nel momento in cui lo dice pensa di essere l'ultimo Signore del Tempo. In "Utopia", il Maestro ricorre al furto del TARDIS del Dottore, senza alcuna spiegazione di come abbia viaggiato dalla Guerra del Tempo alla fine dell'universo.

Altre apparizioni

Il Maestro è stato anche presente in spin-off della serie, che sono di canonicità non chiara e potrebbero non avere luogo nella stessa continuità. Il Maestro in queste storie è comunque riconoscibile come la stessa persona.

Una delle più importanti di queste altre apparizioni è la "trilogia del Maestro" di David A. McIntee di romanzi che comprende The Dark Path e First Frontier nelle linee della Virgin Publishing e The Face of the Enemy per la BBC Books, e gli audiodrammi di Doctor Who prodotti dalla Big Finish Productions, in cui Geoffrey Beevers ha ancora una volta interpretato il Maestro. Alex MacQueen ha anche interpretato il Maestro negli audiodrammi della Big Finish.

Fumetti

Il Maestro ritorna in un nuovo corpo e in una nuova veste, quella di un predicatore di strada, nella già citata storia a fumetti di Doctor Who Magazine (DWM) The Fallen, anche se il Dottore non lo riconosce. Il Maestro si rivela qualche storia dopo, in The Glorious Dead (DWM 287-296). Il Maestro era sopravvissuto agli eventi del film per la televisione incontrando un essere cosmico chiamato Esterath nel vortice del tempo. Esterath controlla la Gloria, il punto focale dello spettro Omniversale che è alla base di tutta l'esistenza. Il piano del Maestro per prendere il controllo della Gloria fallisce, e lui viene esiliato in parti sconosciute (vedi Kroton).

In Character Assassin (DWM 311), il Maestro Delgado visita la Land of Fiction e ruba parte della tecnologia che c'è dietro, spazzando via diversi cattivi fittizi del diciannovesimo secolo mentre va. Può essere visto anche nei seguenti fumetti ambientati durante l'era Pertwee:

  • "The Glen of Sleeping" di Gerry Haylock e Dick O'Neill (TV Action 107-111)
  • "Fogbound" di Frank Langford (Doctor Who Holiday Special 1973)
  • "The Time Thief" di Steve Livesey (Doctor Who Annual 1974)
  • "The Man in the Ion Mask" di Brian Williamson e Dan Abnett (Doctor Who Magazine Winter Special 1991)
  • Un adesivo "Vote Saxon" appare su una cassetta postale degli Stati Uniti, così come dei graffiti su un muro che dicono anch'essi "Vote Saxon" in "X-Factor" #28 Vol. 3.

Gioco di ruolo

Il gioco di ruolo Doctor Who pubblicato da FASA nel 1985 ha due moduli che danno informazioni sul Maestro. I moduli identificano il Meddling Monk come un alias che il Maestro ha usato in passato.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2023 - License CC3