Yeghishe Charents

Yeghishe Charents (nato Yeghishe Soghomonian, armeno: Եղիշե Չարենց) (13 marzo 1897, Kars - 29 novembre 1937, Yerevan) è stato un poeta armeno ucciso nelle purghe di Stalin.

Dal 1904 al 1912 Yeghishe Soghomonian fu a scuola a Kars. Tra gli sconvolgimenti della Prima guerra mondiale e il genocidio armeno nell'Impero ottomano, nel 1915 si offrì volontario per il fronte caucasico. Nel 1917-1918 fu a Karin Erzurum durante gli aspri combattimenti. Alcune delle sue esperienze appariranno più tardi nella sua poesia.

Yeghishe Charents (Soghomonian), uno dei poeti preferiti della nazione - un famoso donnaiolo che apparentemente cercava i favori del Cremlino dell'URSS - ha prodotto una poesia ormai famosa chiamata "Il Messaggio". Il suo elogio allo zio Joe potrebbe macinare la media dei denti fino alle gengive, e comprendeva quanto segue: "Una nuova luce brillava sul mondo... È solo questa luce del sole che per secoli rimarrà viva". E ancora di più.

Sconosciuto dai censori del Cremlino dell'URSS per molti mesi, tuttavia, Charents (1897 - 1937) aveva usato la prima lettera di ogni riga per inquadrare un "messaggio" ben diverso, che recitava: "O popolo armeno, la tua unica salvezza è nella forza della tua unità". Ops! Come il lontano Monte Ararat, era un simbolo coraggioso, senza speranza, tanto condannato quanto impressionante. Yeghishe Charents fu "scomparsa" dal NKVD (KGB) nel 1937 dopo essere stata denunciata dall'architetto Alexsandr Tamanyan - ora al lavoro nella costruzione del nuovo teatro dell'opera stalinista di Yerevan - nel momento in cui lo scherzo dello scolaro di Yeghishe Charents fu notato. Poi Alexsandr Tamanyan è caduto dal tetto del suo teatro dell'opera ancora incompiuto, e ancora oggi gli armeni - con il loro desiderio arabo di credere nel "заговор" della trama - si pongono le domande più ovvie.

Yeghishe Charents
Yeghishe Charents

Opere

"Tre canzoni alla ragazza triste e pallida", poesie (1914) "La patria dagli occhi blu", poesia (1915) "Soma", poesia (1918) Yerevan "Charents-Name", poesia (1922) "Zio Lenin", poesia (1924) "Paese di Nayiri" (Yerkir Nayiri) (1926) "Epica Alba", poesie (1930) "Libro della Via", poesie (1934)

Film

  • 1987: Charents - Known and Unknown Sides (Yeghishe Charents)Armenfilm,35mm, sceneggiatura di Levon Mkrtchyan, narrazione di Sos Sargsyan, regista Levon Mkrtchyan

Pagine correlate

  • Genocidio armeno

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3