Museo del computer

Un museo del computer è un museo per lo studio dell'hardware e del software informatico storico. Il Consiglio Internazionale dei Musei definisce un "museo" come una "istituzione permanente al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che acquisisce, conserva, ricerca, comunica ed espone il patrimonio materiale e immateriale dell'umanità e del suo ambiente, a fini di educazione, studio e fruizione".

Alcuni musei di computer fanno parte di istituzioni più grandi. Ad esempio, il Museo della Scienza di Londra e il Deutsches Museum di Monaco di Baviera. Altri, come il Computer History Museum di Mountain View, in California, il MuseumsForum di Paderborn e il National Museum of Computing di Bletchley Park, si occupano solo di informatica. Alcuni si occupano principalmente di storia dell'informatica. Altri si concentrano sull'era iniziata con i primi personal computer come l'Apple I, l'Altair 8800, l'Apple II, i vecchi Apple Macintosh, i Commodore Internationals, gli Amigas, i PC IBM e altri rari computer come l'Osborne 1. Alcuni si occupano di ricerca e conservazione. 2. Alcuni musei sono per l'educazione e l'intrattenimento informatico. Ci sono anche collezioni private.

Il termine "museo" è cresciuto nell'uso comune per includere le collezioni online, più o meno nello stesso modo in cui altre attività hanno fatto il cambiamento ("Shopping online", "Galleria online" ecc.). I musei online variano per tipologia e qualità da quelli che raccolgono e conservano materiale a quelli che mostrano semplicemente fotografie di hardware provenienti da altre fonti. Si differenziano dai musei tradizionali soprattutto per il fatto che le mostre non possono essere toccate o interagiscono con i reperti in senso tradizionale.

Il Museo di Storia dell'Informatica
Il Museo di Storia dell'Informatica

AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3