Violenza domestica

Violenza domestica significa che in una relazione o in un matrimonio, uno o entrambi i partner usano violenza fisica, sessuale o psicologica per cercare di ottenere potere o controllo sull'altro o a causa della perdita di controllo. La violenza domestica può verificarsi nelle relazioni eterosessuali e tra persone dello stesso sesso. Spesso in una relazione c'è uno schema o un ciclo di violenza prevedibile e l'abuso tende a peggiorare con il tempo. La violenza domestica può anche essere un fattore di mancanza di una casa, come sottolineato dai Principi 15 dei Principi di Yogyakarta.

In qualsiasi cultura o comunità, ci sono credenze e atteggiamenti che sostengono la violenza domestica e credenze e atteggiamenti che non sostengono la violenza domestica. Nella maggior parte dei paesi esistono leggi che proteggono le vittime di tali atti di violenza. Ci sono anche organizzazioni che possono aiutare in queste situazioni.

La violenza domestica a volte non viene denunciata alla polizia. Secondo le stime, solo un terzo dei casi di violenza domestica (o anche meno) viene denunciato alle autorità.

Molte persone che usano la violenza contro il proprio partner hanno disturbi mentali, in particolare il disturbo di personalità antisociale e il disturbo di personalità borderline.

Un manifesto della campagna contro la violenza domestica in Uganda. Il cartello dice: Picchiare mia moglie ha distrutto il mio matrimonio, non fare quello che ho fatto io.
Un manifesto della campagna contro la violenza domestica in Uganda. Il cartello dice: Picchiare mia moglie ha distrutto il mio matrimonio, non fare quello che ho fatto io.

Pagine correlate

  • Ciclo di abusi (modelli nelle relazioni dove c'è violenza domestica)
AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3