Grande incendio di Londra

Il Grande Incendio di Londra è avvenuto nel centro di Londra nel 1666. L'incendio durò tre giorni, dal 2 al 5 settembre.

Si ritiene che abbia distrutto le case di 70.000 delle 80.000 persone che vivevano in città. Non si sa quante persone siano morte nell'incendio. Solo pochi morti sono certi, ma per molte delle vittime non c'erano documenti. Inoltre, l'incendio potrebbe aver cremato molti, senza lasciare alcun residuo riconoscibile. Ha minacciato il quartiere aristocratico di Westminster (il moderno West End), il Palazzo di Whitehall di Carlo II e la maggior parte dei quartieri poveri della periferia. Tuttavia, non ha raggiunto questi quartieri.

L'incendio è scoppiato nel panificio di Thomas Farriner (o Farynor) a Pudding Lane. È iniziato subito dopo la mezzanotte di domenica 2 settembre ed è cresciuto molto velocemente. I vigili del fuoco dell'epoca di solito facevano dei tagliafuoco distruggendo gli edifici intorno al fuoco in modo che non potesse diffondersi. Questo non è successo abbastanza presto. Il sindaco Sir Thomas Bloodworth non era sicuro di cosa fare. Quando ordinò tali misure, era troppo tardi. La guardia della Torre di Londra usò la polvere da sparo per creare delle buone barriere tagliafuoco che impedirono al fuoco di diffondersi ad est.

L'incendio si è spinto a nord lunedì nel centro della città. Alcuni pensavano che fossero stati gli stranieri ad appiccare l'incendio. Credevano che fossero i francesi e gli olandesi, che a quel tempo erano i nemici dell'Inghilterra nelle guerre anglo-olandesi. Giovedì, l'incendio si è propagato su gran parte della città, distruggendo la Cattedrale di San Paolo e attraversando la flotta fluviale. Era vicino ad appiccare il fuoco alla corte di Carlo II a Whitehall.

I problemi sociali ed economici creati dal disastro sono stati molto grandi. Lasciare Londra per andare a vivere altrove è stato fortemente incoraggiato da Carlo II. Egli temeva una ribellione londinese tra i rifugiati che avevano perso i loro beni. Nonostante le numerose proposte radicali, Londra fu ricostruita essenzialmente sullo stesso piano stradale usato prima dell'incendio.

Si dice che l'incendio abbia anche contribuito a liberarsi della Grande peste che aveva colpito Londra nel 1665, uccidendo circa 70.000 dei 90.000 abitanti, che potrebbero essere morti nell'incendio.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3