Francia

Francia (/ˈfræns/ o /ˈfrɑːns/; pronuncia francese: [fʁɑ̃s]), ufficialmente Repubblica Francese (francese: République française, pronuncia francese: [ʁepyblik fʁɑ̃sɛz]), è un paese il cui territorio metropolitano si trova nell'Europa occidentale e che comprende anche varie isole e territori d'oltremare situati in altri continenti. La Francia metropolitana si estende dal Mar Mediterraneo alla Manica e al Mare del Nord, e dal Reno all'Oceano Atlantico. Spesso viene chiamata L'Hexagone ("L'esagono") per la forma del suo territorio. La Francia è una repubblica semi-presidenziale unitaria con i suoi principali ideali espressi nella Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino.

La Francia metropolitana confina (in senso orario da nord) con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera, Italia, Monaco, Andorra e Spagna. I dipartimenti e le collettività francesi d'oltremare condividono anche i confini terrestri con il Brasile e il Suriname (al confine con la Guyana francese), e le Antille olandesi (al confine con Saint-Martin). La Francia è collegata al Regno Unito dal Tunnel della Manica, che passa sotto la Manica.

La Francia è il più grande paese dell'Unione Europea e il secondo in Europa. È stata una delle principali potenze del mondo per molti secoli. Durante i secoli XVII e XVIII, la Francia ha colonizzato gran parte del Nord America; durante il XIX e l'inizio del XX secolo, la Francia ha costruito uno dei più grandi imperi coloniali dell'epoca, che comprendeva ampie porzioni dell'Africa settentrionale, occidentale e centrale, del Sud-Est asiatico e molte isole del Pacifico. La Francia è un paese sviluppato e possiede la quinta economia più grande del mondo, secondo i dati del PIL nominale. È il paese più visitato al mondo, ricevendo 82 milioni di turisti stranieri ogni anno. La Francia è uno dei membri fondatori dell'Unione Europea, e ha la più grande superficie terrestre di tutti i membri. È anche membro fondatore delle Nazioni Unite e membro della Francofonia, del G8, della NATO e dell'Unione Latina. È uno dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e possiede il maggior numero di armi nucleari con testate attive e centrali nucleari dell'Unione Europea.

La lingua ufficiale della Francia è il francese, essendo ufficiale anche in altri 29 paesi. Alcuni paesi francofoni includono Haidi, Belgio e Nigeria.




Geografia e clima

La Francia si trova in Europaoccidentale. La Francia condivide i suoi confini con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera, Italia, Monaco, Andorra e Spagna. La Francia ha due catene montuose vicino ai suoi confini: le Alpi a est e i Pirenei a sud. Ci sono molti fiumi in Francia, tra cui la Senna e la Loira. A nord e a ovest della Francia ci sono basse colline e valli fluviali.

In Francia ci sono molti climi diversi. L'Atlantico ha un effetto importante sul clima del nord e dell'ovest. Ciò significa che la temperatura è all'incirca la stessa per la maggior parte dell'anno. È nella regione climatica della costa occidentale marina. A est, gli inverni sono freddi e il tempo è buono. Le estati sono calde e tempestose. A sud, gli inverni sono freschi e umidi. Le estati sono calde e secche. Il nord ha un clima temperato simile a quello del Regno Unito e di altri paesi del Nord Europa.

La Francia è la seconda zona economica esclusiva (ZEE) più grande del mondo. Si estende per 11.035.000 km2 (4.260.637 mq). Solo gli Stati Uniti ne hanno una più grande.

Storia

Il nome "Francia" deriva dalla parola latina Francia', che significa "terra dei Franchi" o "Frankland".

I confini della Francia moderna sono all'incirca gli stessi della Gallia antica. I Galli celtici abitavano l'antica Gallia. Giulio Cesare conquistò la Gallia per Roma nel I secolo a.C.. Alla fine, i Galli adottarono il linguaggio romano (il latino, da cui si è evoluta la lingua francese) e la cultura romana. Il cristianesimo apparve per la prima volta nel II e III secolo d.C. Si affermò definitivamente nel IV e V secolo.

Nel IV secolo d.C. le tribù germaniche, principalmente i Franchi, invasero i Galli. Così apparve il nome Francie. Il nome moderno "Francia" deriva dal nome dei re capetinghi di Francia intorno a Parigi. I Franchi furono la prima tribù d'Europa dopo la caduta dell'Impero Romano a convertirsi al cristianesimo piuttosto che all'arianesimo. I francesi si definivano "il Regno di Francia più cristiano".

Il Trattato di Verdun (843), divise l'Impero di Carlo Magno in tre parti. La più grande area era la Francia occidentale. È simile alla Francia moderna.

La dinastia carolingia governò la Francia fino al 987, quando Ugo Capet divenne re di Francia. I suoi discendenti, i Capetini Diretti, la Casa dei Valois e la Casa dei Borboni, unificarono il paese con molte guerre ed eredità dinastiche. La monarchia fu la più potente durante il XVII secolo e il regno di Luigi XIV di Francia. A quel tempo la Francia aveva la popolazione più numerosa d'Europa. Il paese aveva una grande influenza sulla politica, l'economia e la cultura europea. Il francese divenne la lingua comune della diplomazia negli affari internazionali. Gran parte dell'Illuminismo è avvenuto in Francia. Gli scienziati francesi fecero grandi scoperte scientifiche nel XVIII secolo. La Francia conquistò anche molti possedimenti d'oltremare nelle Americhe e in Asia.

La Francia ha avuto una monarchia fino alla Rivoluzione Francese del 1789. Il grande re Luigi XVI e sua moglie, Maria Antonietta, furono giustiziati nel 1793. Migliaia di altri cittadini francesi furono uccisi. Napoleone Bonaparte prese il controllo della Repubblica nel 1799. In seguito si fece imperatore del Primo Impero (1804-1814). I suoi eserciti conquistarono la maggior parte dell'Europa continentale. Il sistema metrico decimale fu inventato dagli scienziati francesi durante la rivoluzione francese.

Dopo la sconfitta finale di Napoleone nel 1815 nella battaglia di Waterloo, è sorta un'altra monarchia. Più tardi, nel 1852, Louis-Napoléon Bonaparte creò il Secondo Impero. Luigi Napoleone fu rimosso dopo la sconfitta nella guerra franco-prussiana del 1870. La Terza Repubblica sostituì il suo regime.

Il grande impero coloniale francese del XIX secolo comprendeva parti dell'Africa occidentale e del sud-est asiatico. La cultura e la politica di queste regioni furono influenzate dalla Francia. Molte ex colonie parlano ufficialmente la lingua francese.

Il Paese ha partecipato attivamente sia alla prima che alla seconda guerra mondiale, con battaglie che si sono svolte sul suo territorio. Durante la prima guerra mondiale, milioni di persone sono state uccise nelle trincee, di cui oltre un milione nella battaglia della Somme. Le condizioni erano estremamente difficili per i soldati al fronte. L'ultimo veterano sopravvissuto è stato Pierre Picault, morto il 20 novembre 2008 all'età di 109 anni. Durante la seconda guerra mondiale, i nazisti occuparono la Francia. Gli Alleati sbarcarono in Normandia il 6 giugno 1944 e iniziarono la battaglia di Normandia. Le forze tedesche persero la Francia in pochi mesi.

Francia nel 1477. Linea rossa: Limite del Regno di Francia; Azzurro: il dominio reale
Francia nel 1477. Linea rossa: Limite del Regno di Francia; Azzurro: il dominio reale

Divisioni

Le 13 regioni e i 96 dipartimenti della Francia metropolitana comprendono la Corsica. La Francia è divisa in regioni (amministrative):

La Corsica ha uno status diverso rispetto alle altre 12 regioni metropolitane. Si chiama collettivitéterritoriale.

La Francia ha anche cinque regioni d'oltremare:

  • Guyana Francese (in Sud America)
  • Guadalupa (nei Caraibi)
  • Martinica (nei Caraibi)
  • Mayotte (nell'Oceano Indiano)
  • Riunione (nell'Oceano Indiano)

Queste quattro regioni d'oltremare hanno lo stesso status di quelle metropolitane. Sono come gli stati americani d'oltremare dell'Alaska e delle Hawaii.

Poi la Francia è divisa in 101 dipartimenti. I dipartimenti sono divisi in 342 arrondissements. Gli arrondissements sono suddivisi in 4.032 cantoni. La suddivisione più piccola è il comune (ci sono 36.699 comuni). Il 1° gennaio 2008, l'INSEE contava 36.781 comuni in Francia. Di questi, 36.569 si trovano nella Francia metropolitana e 212 nella Francia d'oltremare.

Governo

Il governo della Francia è un sistema semipresidenziale determinato dalla Costituzione francese della Quinta Repubblica francese. La costituzione dichiara la nazione "una Repubblica indivisibile, laica, democratica e sociale". Essa prevede la separazione dei poteri.

Militare

Le forze armate francesi sono divise in quattro rami:

  • L'Armée de Terre (Esercito)
  • La Marina Nazionale (Marina)
  • L'Aeronautica Militare.
  • La Gendarmeria Nazionale (Una forza militare che agisce come Polizia Rurale Nazionale)

La Francia ha circa 359.000 militari. La Francia spende il 2,6% del suo prodotto interno lordo (PIL) per la difesa. È il più alto dell'Unione Europea. La Francia e il Regno Unito spendono il 40% del bilancio della difesa dell'UE. Circa il 10% del bilancio della difesa francese è destinato alla sua forza armata nucleare.

Portaerei nucleari Charles de Gaulle
Portaerei nucleari Charles de Gaulle

Guardia repubblicana francese
Guardia repubblicana francese

Relazioni con l'estero

La Francia è membro delle Nazioni Unite. È membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e ha diritto di veto. È anche membro dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Ospita la sede dell'OCSE, dell'UNESCO e dell'Interpol. Nel 1953, le Nazioni Unite hanno chiesto alla Francia di scegliere uno stemma per rappresentarle a livello internazionale. L'emblema francese è ora sui loro passaporti.

La Francia è stata uno dei membri fondatori dell'Unione Europea. Negli anni '60 la Francia voleva escludere il Regno Unito dall'organizzazione. Voleva costruire la propria potenza economica nell'Europa continentale. Francia e Germania si sono avvicinate dopo la seconda guerra mondiale. Questo per cercare di diventare il paese più influente dell'UE. Limitò l'influenza dei nuovi membri dell'Europa orientale. La Francia è membro dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO). Tuttavia, sotto il presidente de Gaulle, ha lasciato il comando militare congiunto. All'inizio degli anni Novanta, la Francia ha ricevuto critiche per i suoi test nucleari sotterranei nella Polinesia francese. La Francia si è opposta con vigore all'invasione dell'Iraq del 2003. La Francia mantiene una forte influenza politica ed economica nelle sue ex colonie africane. Per esempio, ha fornito aiuti economici e truppe per missioni di pace in Costa d'Avorio e Ciad.

Economia

La Francia è membro del gruppo G8 dei principali paesi industrializzati. La Francia ha l'ottava economia più grande del mondo per prodotto interno lordo (PIL) (che tiene conto di quanto costa vivere in diversi paesi e dei tassi di inflazione). La Francia e altri 11 membri dell'Unione Europea hanno lanciato insieme l'euro il 1° gennaio 1999 e hanno iniziato ad utilizzarlo nel 2002.

L'economia francese conta quasi 2,9 milioni di imprese registrate. Il governo ha una notevole influenza sulle ferrovie, l'elettricità, gli aerei e le imprese di telecomunicazioni (in quanto possiede grandi società come SNCF e EDF (elettricità francese)). La Francia ha un'importante industria aerospaziale (progettazione di aerei e veicoli spaziali) guidata da Airbus. Può anche lanciare razzi dalla Guyana francese.

La Francia ha investito molto nel nucleare. Questo ha reso la Francia il più piccolo produttore di anidride carbonica tra i sette paesi più industrializzati del mondo. Di conseguenza, 59 centrali nucleari producono la maggior parte dell'elettricità prodotta nel paese (78% nel 2006, contro solo l'8% nel 1973, il 24% nel 1980 e il 75% nel 1990).

La Francia è il primo produttore ed esportatore di prodotti agricoli in Europa. La Francia esporta grano, pollame, prodotti caseari, carne bovina e suina. È anche famosa per la sua industria vinicola. La Francia ha ricevuto 10 miliardi di euro nel 2006 dalla Comunità Europea come sussidi ai suoi agricoltori.

Un tempo la legge sulle fabbriche del 1833 limitava la giornata lavorativa di donne e bambini a 11 ore al giorno.

Il primo Airbus A380 completato a Tolosa il 18 gennaio 2005. L'Airbus è un simbolo della globalizzazione dell'economia francese ed europea.
Il primo Airbus A380 completato a Tolosa il 18 gennaio 2005. L'Airbus è un simbolo della globalizzazione dell'economia francese ed europea.

Demografia

Al 1° gennaio 2008, si stima che 63,8 milioni di persone vivano in Francia, anche nelle regioni d'oltremare. Di queste, 61.875.000 vivono nella Francia metropolitana, la parte del Paese che si trova all'interno dell'Europa.

Gruppi etnici

Le principali etnie che vivono oggi in Francia discendono dai celti e dai romani. I gruppi minoritari significativi che vivono in Francia sono:

  • Teutonici, cioè i popoli germanici
  • Slavo
  • persone del Nord Africa
  • Africa sub-sahariana - persone provenienti dall'Africa che vivono a sud del deserto del Sahara
  • persone provenienti dall'Indocina
  • persone provenienti dai Paesi Baschi dell'Europa sud-occidentale

Cultura

Lingua

Il francese è la lingua ufficiale della Francia. Appartiene al gruppo delle lingue romanze, che comprende l'italiano e lo spagnolo. Molti dialetti regionali sono usati anche in Francia. L'alsaziano, un dialetto tedesco, è parlato in Alsazia e in alcune parti della Lorena nella Francia orientale. Il francese è stato la lingua della diplomazia e della cultura in Europa tra il XVII e il XIX secolo ed è ancora oggi ampiamente utilizzato.

Alcuni in Francia parlano anche il basco, il bretone, il catalano, il corso, il tedesco, il fiammingo e l'occitano.

Religione

Francia religiosità

religione

Percentuale

Cristianesimo

54%

Non religioso

31%

Islam

5%

Giudaismo

1%

Altre religioni
non hanno opinioni

10%

La Francia è un paese laico e la costituzione garantisce la libertà di religione. La popolazione è per circa il 51% cattolica, e il 31% delle persone è agnostica o atea. Il 5% è musulmano, il 3% dice di essere protestante e l'1% dice di essere ebreo. Il 10% è di altre religioni o non ha un'opinione sulla religione. Ci sono anche le comunità zoroastriana, universalista unitaria, giainista e wiccan. Tra le religioni fondate in Francia c'è il raelismo.

Secondo un sondaggio del 2007:

  • Il 34% dei cittadini francesi ha risposto che "credono che ci sia un Dio".
  • Il 27% ha risposto che "credono che ci sia una sorta di spirito o di forza vitale".
  • Il 33% ha risposto che "non credono che ci sia alcun tipo di spirito, Dio, o forza vitale".

Letteratura

La letteratura francese è iniziata nel Medioevo. All'epoca il francese era diviso in diversi dialetti. Alcuni autori scrivevano le parole in modo diverso.

Nel corso del XVII secolo, Pierre Corneille, Jean Racine, Molière, Blaise Pascal e René Descartes sono stati i principali autori.

Nel XVIII e XIX secolo, la letteratura e la poesia francese raggiunsero il loro massimo splendore. Il XVIII secolo vide scritti di autori, saggisti e moralisti come Voltaire e Jean-Jacques Rousseau. Per quanto riguarda la letteratura francese per ragazzi di quei tempi, Charles Perrault scrisse storie come "Cappuccetto Rosso", "La Bella e la Bestia", "La Bella Addormentata" e "Il Gatto con gli Stivali".

Molti famosi romanzi francesi sono stati scritti nel XIX secolo da autori come Victor Hugo, Alexandre Dumas e Jules Verne. Scrissero romanzi popolari come I tre moschettieri, Il conte di Monte-Cristo, Ventimila leghe sotto il mare, Il gobbo di Notre-Dame e Les Misérables. Altri scrittori di narrativa del XIX secolo sono Emile Zola, Guy de Maupassant, Théophile Gautier e Stendhal.

Romanzi famosi sono stati scritti nel corso del XX secolo da Marcel Proust, Antoine de Saint-Exupéry, Albert Camus, Jean-Paul Sartre e Michel Houellebecq.

Sport

La gara ciclistica del Tour de France di luglio è uno degli eventi sportivi più conosciuti. Si tratta di una corsa di tre settimane di circa 3.500 km che copre la maggior parte della Francia e termina nel centro di Parigi, sull'Avenue des Champs-Elysées. Il calcio è un altro sport popolare in Francia. La squadra francese ha vinto la Coppa del Mondo FIFA nel 1998 e nel 2018. Ha vinto anche il Campionato Europeo di Calcio UEFA nel 1984 e nel 2000. La Francia ospita anche la 24 Ore di Le Mans. La Francia ha anche ospitato la Coppa del Mondo di rugby nel 2007 e si è classificata quarta. La Francia è strettamente associata ai Giochi Olimpici Moderni. Alla fine del XIX secolo, il barone Pierre de Coubertin propose di ripetere i Giochi Olimpici. La Francia ha ospitato le Olimpiadi estive due volte, nel 1900 e nel 1924, a Parigi. La Francia ospiterà le Olimpiadi estive nel 2024, a Parigi. La Francia ospiterà anche i Giochi invernali per tre volte: nel 1924 a Chamonix, nel 1968 a Grenoble e nel 1992 ad Albertville.

Cucina

La cucina francese ha influenzato lo stile della cucina in tutta Europa, e i suoi chef lavorano nei ristoranti di tutto il mondo.

Le radici dell'alta cucina moderna affondano in chef come La Varenne (1615-1678) e il celebre chef di Napoleone, Marie-Antoine Carême (1784-1833). Questi chef svilupparono uno stile di cucina più leggero rispetto a quello del Medioevo. Usarono meno spezie e più erbe e ingredienti cremosi.

Sono stati inventati ingredienti tipici come il roux e il brodo di pesce, e tecniche come la marinatura, e piatti come il ragù. Il carême era un esperto pâtissier (pasticcere), e questo è ancora oggi un marchio della cucina francese. Sviluppò salse di base, le sue "salse madri"; aveva più di un centinaio di salse nel suo repertorio, basate sulla mezza dozzina di salse madri.

La cucina francese è stata introdotta nel XX secolo da Georges Auguste Escoffier (1846-1935). Era un genio dell'organizzazione. Si occupò della gestione di grandi ristoranti, come in un grande albergo o in un palazzo, dell'organizzazione del personale, della preparazione del menu. Aveva metodi per tutto. Il più grande contributo di Escoffier fu la pubblicazione di Le Guide Culinaire nel 1903, che stabilì i fondamenti della cucina francese. Escoffier gestiva i ristoranti e la cucina dell'Hotel Savoy e dell'Hotel Carlton di Londra, dell'Hôtel Ritz Paris e di alcune delle più grandi navi da crociera.

Escoffier, tuttavia, ha tralasciato gran parte del carattere culinario delle regioni francesi.

Il turismo gastronomico e la Guida Michelin hanno contribuito a far conoscere la ricca cucina borghese e contadina della campagna francese del XX secolo. La cucina guascone ha avuto una grande influenza anche sulla cucina del sud-ovest della Francia. Molti piatti che una volta erano regionali hanno proliferato in variazioni in tutto il paese. Il formaggio e il vino sono una parte importante della cucina, giocando ruoli diversi a livello regionale e nazionale. Nel nord della Francia, la gente spesso preferisce usare il burro per cucinare. Nel sud, preferiscono l'olio d'oliva e l'aglio. In Francia, ogni regione ha il suo piatto speciale: choucroute in Alsazia, quiche in Lorena, cassoulet in Linguadoca-Rossiglione e tapenade in Provenza-Alpi-CostaAzzurra.

Nel novembre 2010, la gastronomia francese è stata aggiunta dall'UNESCO alle sue liste del "patrimonio culturale immateriale" mondiale.

Turismo

La Francia è la prima destinazione turistica al mondo. Nel 2007, 81,9 milioni di turisti stranieri hanno visitato la Francia. La Spagna è al secondo posto (58,5 milioni nel 2006) e gli Stati Uniti al terzo posto (51,1 milioni nel 2006). Alcune delle attrazioni più famose di Parigi, sono la Torre Eiffel e l'Arco di Trionfo. Un'altra è Mont Saint Michel, in Normandia.

Una Disneyland europea si trova in un sobborgo a est di Parigi. Il resort ha aperto nel 1992 ed è anche una popolare destinazione turistica in Europa.

Claude Monet, fondatore del movimento impressionista
Claude Monet, fondatore del movimento impressionista

Il Château de Montsoreau è l'unico castello in Francia costruito nel letto della Loira.
Il Château de Montsoreau è l'unico castello in Francia costruito nel letto della Loira.

I tre moschettieri di Alexandre Dumas
I tre moschettieri di Alexandre Dumas

Il Peloton (significa "pacchetto" in francese) del Tour de France
Il Peloton (significa "pacchetto" in francese) del Tour de France

Terrina di salmone al basilico
Terrina di salmone al basilico

La Reggia di Versailles è una delle destinazioni turistiche più popolari in Francia.
La Reggia di Versailles è una delle destinazioni turistiche più popolari in Francia.

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3