Canguro grigio occidentale

Il canguro grigio occidentale (Macropus fuliginosus) è un canguro o macropode grande e molto comune. Vive in tutta la parte meridionale dell'Australia. Vive da poco a sud di Shark Bay nell'Australia Occidentale fino al Victoria occidentale. Nell'Australia del Sud vivono lungo la costa. Vivono anche nel bacino Murray-Darling nel Nuovo Galles del Sud e nel Queensland. La sottospecie di Kangaroo Island, Australia meridionale, è chiamata canguro di Kangaroo Island.



Descrizione

Il canguro grigio occidentale è uno dei canguri più grandi. Pesa 28-54 kg e la sua lunghezza è di 0,84-1,1 m con una coda di 80-100 cm, ed è alto circa 1,3 m. Ha dimorfismo sessuale con il maschio fino al doppio delle dimensioni della femmina. Ha una pelliccia spessa e ruvida di colore che va dal grigio chiaro al marrone. Ha un colore più chiaro sulla gola, sul petto e sul ventre. Si nutre di notte, principalmente di erbe ma anche di arbusti frondosi e alberi bassi. Ha un soprannome Stinker perché i maschi maturi hanno un odore simile al curry.

Il canguro vive in gruppi fino a 15 persone. I maschi competono per le femmine durante la stagione della riproduzione. Durante queste gare di "boxe", si bloccano le braccia e cercano di spingersi a vicenda. Di solito, solo il maschio più forte del gruppo si accoppia. Il periodo di gestazione è di 30-31 giorni. Dopo la nascita, il piccolo Joey si attacca al capezzolo nella tasca della femmina per nove mesi. Dopo essere uscito dal marsupio, continuerà a bere il latte dal marsupio della madre per altri nove mesi circa.



Classificazione

A lungo conosciuto dagli aborigeni d'Australia, per gli europei il grigio occidentale è stato il centro di una grande confusione tassonomica, a volte comica, per quasi 200 anni. Fu notato per la prima volta dai coloni europei quando il grande esploratore Matthew Flinders sbarcò a Kangaroo Island nel 1802. Flinders ne sparò diversi per il cibo, ma suppose che fossero canguri grigi orientali. Nel 1803 gli esploratori francesi catturarono diversi canguri grigi occidentali di Kangaroo Island e li spedirono a casa a Parigi, dove vissero nei giardini zoologici per alcuni anni. Alla fine, i ricercatori del Museo di Storia Naturale di Parigi riconobbero che questi animali erano effettivamente diversi e descrissero formalmente la specie come Macropus fuliginosus nel 1817. Sfortunatamente, per ragioni che rimangono poco chiare, fu descritto come nativo della Tasmania.

La questione rimase in sospeso per oltre 100 anni, e fu solo nel 1917 che i ricercatori si resero conto che il "canguro forestale" della Tasmania era in realtà Macropus giganteus, lo stesso canguro grigio occidentale che era, ed è ancora, diffuso nella più fertile parte sud-orientale del continente. Nel 1971 si capì che la specie di Kangaroo Island era la stessa dei canguri del sud dell'Australia occidentale e che questa popolazione si estendeva anche in gran parte della parte orientale del continente. Per un certo periodo, furono descritte tre sottospecie, due sulla terraferma e una su Kangaroo Island. Infine, all'inizio degli anni '90, è emersa la comprensione attuale.



Sottospecie

Ci sono due sottospecie del grigio occidentale: Macropus fuliginosus fuliginosus che vive a Kangaroo Island, e Macropus fuliginosus melanops, che ha una gamma di tipi diversi che cambiano gradualmente da ovest a est.

Il grigio occidentale non vive nel nord tropicale o nel fertile sud-est dell'Australia. Il grigio orientale non vive oltre il confine NSW-South Australia, ma le due specie sono entrambe comuni nell'area del bacino Murray-Darling. Non si incrociano mai in natura, anche se in cattività sono stati prodotti ibridi tra femmine grigio orientale e maschi grigio occidentale.

Il canguro grigio occidentale è anche chiamato canguro dalla faccia nera, canguro mallee, canguro fuligginoso e canguro carno.



Canguro grigio occidentale e Joey
Canguro grigio occidentale e Joey


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3