Fritjof Capra

Fritjof Capra (nato il 1° febbraio 1939) è un fisico austro-americano.

Nato a Vienna, Austria, Capra ha conseguito il dottorato di ricerca in fisica teorica presso l'Università di Vienna nel 1966. Ha svolto ricerche sulla fisica delle particelle e sulla teoria dei sistemi, e ha scritto libri popolari sulle implicazioni della scienza con l'etica, la metafisica e la società. In particolare ne Il Tao della fisica afferma che la fisica e la metafisica conducono inesorabilmente alla stessa conoscenza. Le sue opere condividono tutte un sottotesto simile: che "ci sono connessioni nascoste tra tutto". Capra è sia buddista che cristiano cattolico.

Dopo aver fatto un tour in Germania nei primi anni '80, Capra ha scritto un libro nel 1984 con l'autrice ecofemminista Charlene Spretnak, intitolato Green Politics.

Capra spinge la società occidentale ad abbandonare le visioni meccanicistiche di Cartesio. Criticando la visione riduzionistica di Cartesio secondo cui tutto può essere studiato in parti per capire il tutto, permette ai suoi lettori di prendere una mente obiettiva e fresca, incoraggiandoli a vedere il mondo attraverso la "teoria della complessità".

Capra punta ad una teoria dei sistemi viventi, un quadro teorico per l'ecologia. Questa teoria affonda le sue radici in diversi campi scientifici della prima metà del ventesimo secolo - biologia organismica, psicologia della gestalt, ecologia, teoria generale dei sistemi e cibernetica.

AlegsaOnline.com - 2020 - License CC3