Campo d'aviazione di Kisarazu

Il campo aereo di Kisarazu (木更津飛行場, Kisarazu Hikōjō) (ICAO: RJTK) è un campo aereo militare giapponese della Japan Ground Self-Defense Force. È anche conosciuto come JGSDF Camp Kisarazu (木更津駐屯地, Kisarazu Chūtonchi).

Il campo d'aviazione si trova a nord-ovest di Kisarazu, nella prefettura di Chiba. Anche i jet charter privati usano l'aeroporto

Operazioni

La JGSDF Kisarazu è la sede della 1ª Brigata di elicotteri della JGSDF. Queste forze fanno parte della Central Readiness Force.

La risposta immediata della JGSDF al terremoto e allo tsunami del Tōhoku del 2011 ha incluso gli elicotteri della 1ª Unità di elicotteri.

Dopo il disastro nucleare di Fukushima, gli elicotteri di Kisarazu hanno spruzzato acqua di mare dall'alto della centrale sul reattore danneggiato.

Storia

Il campo aereo di Kisarazu fu originariamente stabilito nel 1936 come base per il servizio aereo della Marina imperiale giapponese nel distretto navale di Yokosuka.

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, la base fu utilizzata dalla United States Air Force (USAF) come "Kisarazu Air Base".

Nel 1955, la pista è stata ampliata alla lunghezza operativa di più bombardieri a reazione.

Nel 1956, il controllo della base fu ufficialmente trasferito alla Japan Air Self-Defense Force (JASDF). Alcune unità USAF rimasero.

Negli anni '60, gli Stati Uniti usavano Kisarazu solo per riparare i jet della Marina degli Stati Uniti di stanza sulle portaerei nel Pacifico. Le unità militari statunitensi in questo campo d'aviazione furono ritirate.

Nel 1968, la JASDF si trasferì alla base aerea di Iruma, e Kisarazu fu trasferita alla JGSDF.

Pagine correlate

  • Elenco degli aeroporti in Giappone

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3