Saint Barthélemy

Saint-Barthélemy, ufficialmente la Collectivité de Saint-Barthélemy (in francese: Collectivité de Saint-Barthélemy), è una nuova collettività d'oltremare della Francia. È stata creata il 22 febbraio 2007. È costituita dall'isola di Saint-Barthélemy e dalle piccole isole vicine.

L'isola di Saint-Barthélemy, conosciuta anche come Saint Barts, Saint Barths o Saint Barth, si trova nei Caraibi tra le Isole Sottovento. La sua superficie terrestre è di 21,0 km² (8,1 miglia quadrate). Amministrativamente, l'intera isola di Saint-Barthélemy era un copmmune francese (comune di Saint-Barthélemy). Faceva parte della Guadalupa, che è una regione d'oltremare e un dipartimento d'oltremare della Francia. Per questo motivo, fa parte dell'Unione Europea. Nel 2003, il popolo ha votato a favore dell'indipendenza dalla Guadalupa. Volevano formare una collettività separata d'oltremare (COM) della Francia. Il 7 febbraio 2007 il Parlamento francese ha approvato un progetto di legge che concede lo status di COM sia a Saint-Barthélemy che alla vicina Saint-Martin. Il nuovo status è entrato in vigore il 22 febbraio 2007, quando la legge è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale.

St. Barts è stata a lungo considerata un parco giochi per ricchi e famosi ed è nota per le sue belle spiagge incontaminate, la cucina gourmet in bistrot chic e lo shopping di alto livello.

Geografia

Saint-Barthélemy è a circa 150 miglia a est di Puerto RicoSi trova vicino alle isole di Saint Martin, Saba e Anguilla.

Gustavia, che è la città principale dell'isola, prende il nome dal re Gustavo III di Svezia, e rimane come un riflesso del periodo svedese.

L'insediamento più antico che rimane è il villaggio di Lorient (o L'Orient), anche se in ogni cimitero dell'isola sono sparsi i segni della sepoltura svedese. Il villaggio gemello di Lorient sulla terraferma francese è la città di Lorient, sulla costa settentrionale della Bretagna.

Spiagge

Delle 20 spiagge della piccola isola, molte sono considerate particolarmente invitanti. Sul lato meridionale dell'isola, le spiagge di Saline e del Governatore sono spiagge incontaminate senza alcuno sviluppo. Al margine occidentale dell'isola si trova la spiaggia di Colombier. Questa spiaggia è raggiungibile solo in barca o a piedi. Anche le spiagge di St. Jean, Flammands e Grand-Cul-de-Sac sono spiagge popolari e attraenti che hanno hotel e altri stabilimenti su di esse. Shell Beach è popolare per le famiglie con bambini in quanto ha poco surf e molte piscine con la marea.

St. Barths ha una differenza di marea di soli 3 - 5 pollici. Le spiagge variano a seconda delle correnti oceaniche - il tempo viaggia sull'isola seguendo il sole da est. Una delle principali spiagge per il surf (Toiny) è nota per la sua riptide, mentre Grand Fond è una delle uniche spiagge dell'isola non balneabili. Anche se il turismo non vi allude, nei Caraibi esiste una piccola varietà di squali d'acqua calda. Quindi, nuotare al crepuscolo e all'alba o in acque torbide è sconsigliato. Altrimenti, le immersioni e lo snorkeling sono un ottimo modo per vedere gli squali nutrice, le aragoste, le conchiglie e le tartarughe marine verdi che abbondano nelle acque che circondano St.

La spiaggia del Grand Cul-de-Sac è la spiaggia più facile dei Caraibi dove imparare a navigare, fare windsurf o kitesurf, in quanto ha una barriera corallina che chiude l'intera baia. La corrente che passa al di fuori della barriera corallina qui trasporta anche le balene e i delfini in migrazione.

In verde (con la leggenda rossa) sono le ex parti costitutive della regione / dipartimento della Guadalupa tra le isole Leeward, tra cui Saint-Barthélemy, prima del febbraio 2007.
In verde (con la leggenda rossa) sono le ex parti costitutive della regione / dipartimento della Guadalupa tra le isole Leeward, tra cui Saint-Barthélemy, prima del febbraio 2007.

Immagine satellitare NASA NLT Landsat 7 (colore visibile).
Immagine satellitare NASA NLT Landsat 7 (colore visibile).

Storia

Saint-Barthélemy fu rivendicata per la prima volta dalla Francia nel 1648. Fu venduta alla Svezia nel 1784. La Svezia lo rivende alla Francia nel 1878. Il periodo svedese ha lasciato il suo segno nei nomi di molte strade e della città (in onore del re Gustavo III). Lasciò anche le sue armi nazionali, le tre corone insieme all'airone cenerino, nello stemma dell'isola.

Demografia

Al censimento del 1999, Saint-Barthélemy contava 6.852 persone. C'erano 326 persone per chilometro quadrato. A differenza della maggior parte delle isole dei Caraibi, la maggior parte delle persone sono bianche.

Molte delle persone che vi abitano sempre sono cittadini francesi che lavorano nei vari stabilimenti dell'isola. Il francese è la lingua principale parlata, ma molti locali parlano anche l'inglese, in particolare negli alberghi e nei ristoranti.

Popolazione storica

1766

1785

1812

1885

1961

1967

1974

1982

1990

1999

327

950

5,482

2,600

2,176

2,351

2,491

3,059

5,038

6,852

Dati ufficiali dei censimenti francesi e svedesi.



Trasporti

Saint Barts ha un piccolo aeroporto (identificatore IATA SBH) è servito da piccoli aerei commerciali regionali e charter. La maggior parte degli aerei in visita trasporta meno di venti passeggeri, come il Twin Otter, uno spettacolo comune intorno a Saint Barths e in tutto il nord delle Indie Occidentali. La breve pista di atterraggio si trova alla base di una ripida collina che termina direttamente sulla spiaggia. La discesa in arrivo è estremamente ripida sopra il cerchio di traffico in cima alla collina e gli aerei in partenza volano proprio sopra le teste dei bagnanti (anche se piccoli cartelli consigliano ai bagnanti di non sdraiarsi direttamente alla fine della pista). L'aeroporto del jet commerciale più vicino si trova sulla vicina isola di Saint Martin.

Ci sono anche carte per St. Barths da San Juan, Puerto Rico disponibili attraverso la Tradewind Aviation. L'attuale compagnia aerea del sindaco, chiamata St. Barths Commuter, offre viaggi a costo non proibitivo di andata e ritorno tra gli aeroporti di St. È anche un eccellente servizio per i charter. Un'attività preferita dell'isola a pagamento è rappresentata dai servizi di St. Barths, che offrono un servizio completo.

I traghetti da e per Saint Martin sono l'unica altra opzione reale (anche se il passaggio da St. Maarten a St. Barths è spesso difficile), a meno che non si arrivi con barche/yacht privati.

Turismo

St. Barts ha circa 25 hotel, la maggior parte dei quali con 15 camere o meno, e il più grande, il Guanahani ha solo 70 camere. Gli hotel sono classificati nel tradizionale modo francese 3 stelle, 4 stelle e 4 stelle lusso.

Le vacanze in villa sono estremamente popolari e ci sono centinaia di ville a schiera sulle colline in tutta l'isola ha anche molte località di fronte alla spiaggia. Le ville qui, per definizione, possono spaziare dai bunglalow con una camera da letto alle grandi case di lusso. St. Barth Properties [1] e Wimco [2] sono le due principali agenzie di affitto di ville sull'isola.

Il cantante Jimmy Buffett è un assiduo frequentatore dell'isola e vi possiede una casa. Era anche proprietario di un albergo, l'Autore de Rocher, prima che andasse a fuoco.

Porto di Gustavia, San Bartolomeo
Porto di Gustavia, San Bartolomeo

Sport

Saint-Barthélemy ha la sua squadra di bob. Fino ad oggi la squadra non ha raggiunto il successo agonistico. L'isola compete anche in carotchie.

Il campione nazionale francese di surf junior è stato nominato recentemente nell'inverno del 2006, ed è di Lorient.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3