Virus di Epstein-Barr

Il virus Epstein-Barr (EBV), chiamato anche herpesvirus umano 4 (HHV-4), è uno degli otto virus della famiglia degli herpes. È uno dei virus più comuni nell'uomo.

L'EBV è meglio conosciuta come la causa della mononucleosi infettiva (febbre ghiandolare). È anche associato ad alcune forme di cancro, come il linfoma di Hodgkin, e a condizioni associate al virus dell'immunodeficienza umana (HIV). L'EBV può essere associato ad un rischio più elevato di alcune malattie autoimmuni. Circa 200.000 casi di cancro all'anno possono essere causati da (o associati a) EBV.

L'infezione da EBV si verifica tramite il trasferimento per bocca (trasferimento orale) di saliva e secrezioni genitali.

La maggior parte delle persone si infetta con l'EBV e acquisisce l'immunità adattiva. Negli Stati Uniti, circa la metà dei bambini di cinque anni e circa il 90% degli adulti hanno prove di una precedente infezione. I neonati diventano suscettibili all'EBV non appena scompare la protezione anticorpale materna. Molti bambini si infettano con l'EBV, e queste infezioni di solito non causano sintomi o sono solo lievi e brevi malattie infantili. Negli Stati Uniti e in altri paesi sviluppati, molte persone non sono infette da EBV negli anni dell'infanzia. Quando l'infezione da EBV si verifica durante l'adolescenza, causa febbre ghiandolare dal 35 al 50% del tempo.

EBV infetta le cellule B del sistema immunitario e le cellule epiteliali. Una volta che l'infezione iniziale dell'EBV è sotto controllo, l'EBV non attivo rimane nelle cellule B della persona per il resto della sua vita.

AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3