Zona di occupazione britannica

Le potenze alleate che sconfissero la Germania nazista nella seconda guerra mondiale divisero il paese in quattro zone di occupazione dal 1945 al 1949.

La zona britannica comprendeva lo Schleswig-Holstein, Amburgo, la Bassa Sassonia e l'attuale stato del Nord Reno-Westfalia. Il governo militare britannico aveva sede a Bad Oeynhausen.

Brema e Bremerhaven erano circondate dalla zona britannica, ma furono date agli Stati Uniti, in modo che gli americani avessero un porto. Quello che ora è la Renania-Palatinato doveva far parte della Zona britannica. Fu ceduto per far parte della zona di occupazione francese.

Nel maggio 1949 le zone britanniche, francesi e americane furono unite per formare la Repubblica Federale di Germania. I governatori militari furono sostituiti da alti commissari civili. Gli alti commissari erano in parte governatori e in parte ambasciatori. L'occupazione continuò ufficialmente fino al 1955. Fu allora che la Repubblica Federale divenne uno Stato pienamente sovrano, le zone di occupazione occidentali cessarono di esistere e gli alti commissari furono sostituiti da normali ambasciatori. Ma le quattro potenze alleate avevano ancora diritti e responsabilità speciali in Germania fino all'insediamento definitivo del 1990.

La città di Berlino, tuttavia, non faceva parte di nessuno dei due stati e continuò ad essere sotto l'occupazione alleata fino al 1990.

I governatori e i commissari militari

Governatori militari

  • 22 maggio 1945 - 30 aprile 1946 Sir Bernard Law Montgomery, 1° Visconte Montgomery di Alamein|Bernard Law Montgomery
  • 1° maggio 1946 - 31 ottobre 1947 William Sholto Douglas
  • 1 novembre 1947 - 21 settembre 1949 Il Gen. Sir Brian Robertson, Bt.

 

Alti commissari

  • 21 settembre 1949 - 24 giugno 1950 Gen. Sir Brian Robertson, Bt.
  • 24 giugno 1950 - 29 settembre 1953 Sir Ivone Kirkpatrick
  • 29 settembre 1953 - 5 maggio 1955 Sir Frederick Hoyer-Millar

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3