Germania

La Germania (tedesco: Deutschland), ufficialmente Repubblica Federale Tedesca (Bundesrepublik Deutschland), è un paese dell'Europa centrale. Il nome completo del paese è talvolta abbreviato in RFT (o BRD, in tedesco).

A nord della Germania ci sono il Mare del Nord e il Mar Baltico, e il regno di Danimarca. A est della Germania ci sono i paesi della Polonia e della Repubblica Ceca. A sud della Germania ci sono i paesi dell'Austria e della Svizzera. A ovest della Germania ci sono i paesi di Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi. La superficie totale della Germania è di 357.021 chilometri quadrati (137.847 miglia quadrate). La grande maggioranza della Germania ha estati calde e inverni freddi. Nel giugno 2013, la Germania aveva una popolazione di 80,6 milioni di persone, la più grande d'Europa (esclusa la Russia). Dopo gli Stati Uniti, la Germania è il secondo Paese più popolare al mondo per l'immigrazione.

Prima che si chiamasse Germania, si chiamava Germania. Negli anni d.C. 900 - 1806, la Germania faceva parte del SacroRomano Impero. Dal 1949 al 1990 la Germania era composta da due paesi chiamati Repubblica Federale Tedesca (inf. Germania Ovest) e Repubblica Democratica Tedesca (inf. Germania Est). Durante questo periodo, la capitale Berlino era divisa in una parte ovest e una parte est. Il 13 agosto 1961 la Germania dell'Est iniziò a costruire il Muro di Berlino tra le due parti di Berlino. La Germania occidentale fu uno dei paesi che diede inizio all'Unione Europea.

Storia

La Germania acquisì importanza come Sacro Romano Impero della Nazione Tedesca, che fu il primo Reich (questa parola significa impero). Fu iniziata da Carlo Magno, che divenne il primo Imperatore del Sacro Romano Impero nell'800 d.C., e durò fino al 1806, l'epoca delle guerre napoleoniche.

Il Secondo Reich è stato avviato con un trattato nel 1871 a Versailles. Il più grande stato del nuovo impero tedesco era la Prussia. I governanti si chiamavano Kaiser o "imperatori tedeschi", ma non si chiamavano "imperatori di Germania". Nell'Impero c'erano molti stati più piccoli, ma non l'Austria. La Germania rimase un impero per 50 anni.

Nel 1866 la Prussia vinse la guerra contro l'Austria e i suoi alleati. Durante questo periodo la Prussia fondò la Confederazione della Germania del Nord. Il trattato di unificazione della Germania fu fatto dopo che la Germania vinse la guerra franco-prussiana con la Francia nel 1871. Nella prima guerra mondiale la Germania si unì all'Austria-Ungheria e dichiarò di nuovo guerra alla Francia. La guerra divenne lenta in occidente e divenne una guerra di trincea. Molti uomini furono uccisi da entrambe le parti senza vincere o perdere. Sul fronte orientale i soldati combatterono con l'Impero russo e vinsero lì dopo che i russi si erano arresi. La guerra finì nel 1918 perché i tedeschi non riuscirono a vincere in occidente e si arrendettero. Anche l'imperatore della Germania dovette rinunciare al suo potere. La Francia ha preso l'Alsazia dalla Germania e la Polonia ha ottenuto il corridoio di Danzica. Dopo una rivoluzione, il Secondo Reich finì e iniziò la Repubblica democratica di Weimar.

Dopo la guerra, ci furono molti problemi di soldi in Germania a causa del Trattato di pace di Versailles, che fece pagare alla Germania i costi della prima guerra mondiale e della Grande Depressione mondiale.

Il Terzo Reich fu la Germania nazista; durò 12 anni, dal 1933 al 1945. Iniziò dopo che Adolf Hitler divenne il capo del governo. Il 23 marzo 1933 il Reichstag (parlamento) approvò la legge di abilitazione, che permetteva al governo di Hitler di comandare il Paese senza l'aiuto del Reichstag e della presidenza. Questo gli diede il controllo totale del paese e del governo. Hitler, in effetti, divenne un dittatore.

Hitler voleva unificare tutti i tedeschi in un unico Stato e lo fece rilevando i luoghi dove vivevano i tedeschi, come l'Austria e la Cecoslovacchia; Hitler voleva anche la terra in Polonia che la Germania aveva posseduto prima del 1918, ma la Polonia si rifiutò di dargliela. Poi invase la Polonia. Questo iniziò la seconda guerra mondiale il 1° settembre 1939. All'inizio della guerra, la Germania stava vincendo e invase con successo anche la Francia. Riuscì a conquistare gran parte dell'Europa. Tuttavia, la Germania attaccò l'Unione Sovietica nel 1941 e dopo la battaglia di Kursk, il fronte orientale tedesco iniziò una lenta ritirata fino alla fine della guerra. L'8 maggio 1945, la Germania si arrese dopo la cattura di Berlino, Hitler si era ucciso una settimana prima. A causa della guerra, la Germania perse molte terre tedesche a est della linea Oder-Neiße, e per 45 anni la Germania fu divisa in Germania Ovest e Germania Est. Altri eventi accaddero durante la guerra nella Germania nazista, tra cui l'Olocausto, il genocidio di massa degli ebrei e di altri popoli, per il quale alcuni nazisti furono puniti nei processi di Norimberga.

Nel 1989 c'è stato un processo di riforme nella Germania dell'Est, che ha portato all'apertura del Muro di Berlino e alla fine del regime socialista in Germania. Questi eventi sono noti in Germania come la rivoluzione di Wende o la rivoluzione di Friedliche (rivoluzione pacifica). In seguito, la Germania dell'Est si è unita alla Germania dell'Ovest nel 1990. La nuova Germania fa parte dell'Unione Europea.

Martin Lutero, (1483-1546) diede inizio alla Riforma protestante.
Martin Lutero, (1483-1546) diede inizio alla Riforma protestante.

Politica

La Germania è una democrazia federale costituzionale. Le sue regole politiche derivano dalla "costituzione" chiamata Legge fondamentale (Grundgesetz), scritta dalla Germania occidentale nel 1949. Ha un sistema parlamentare e il Parlamento elegge il capo del governo, il Cancelliere federale (Bundeskanzler). L'attuale Cancelliera, la dott.ssa Angela Merkel, è una donna che viveva nella Germania dell'Est.

Il popolo tedesco vota per il Parlamento, chiamato Bundestag (Assemblea Federale), ogni quattro anni. I membri del governo dei 16 Stati della Germania (Bundesländer) lavorano nel Bundesrat (Consiglio federale). Il Bundesrat può aiutare a fare alcune leggi.

Titolari della sede principale

Ufficio

Nome

Festa

Da

Presidente

Frank-Walter Steinmeier

SPD

19 marzo 2017

Cancelliere

Angela Merkel

CDU

22 novembre 2005

Altri partiti di governo

SPD, CSU

Il capo dello Stato è il Bundespräsident (Presidente federale). Questa persona non ha poteri reali, ma può ordinare le elezioni per il Bundestag. L'attuale presidente è Frank-Walter Steinmeier (SPD).

Il ramo giudiziario (la parte della politica tedesca che si occupa dei tribunali) ha un Bundesverfassungsgericht (Corte costituzionale federale). Essa può fermare qualsiasi atto dei legislatori o di altri leader se ritengono di andare contro la costituzione tedesca.

I partiti dell'opposizione sono l'Alleanza '90/I Verdi e Die Linke.

La cancelliera Angela Merkel.
La cancelliera Angela Merkel.

Sistema politico della Germania
Sistema politico della Germania

Il palazzo del Reichstag a Berlino è la sede del parlamento tedesco.
Il palazzo del Reichstag a Berlino è la sede del parlamento tedesco.

Geografia

La Germania è uno dei paesi più grandi d'Europa. Si estende dal Mare del Nord e dal Mar Baltico a nord fino alle alte montagne delle Alpi a sud. Il punto più alto è lo Zugspitze sul confine austriaco, a 2.962 metri.

La parte settentrionale della Germania è molto bassa e piatta (punto più basso: Neuendorf-Sachsenbande a -3,54 m o -11,6 ft). Nel mezzo, ci sono basse catene montuose coperte da grandi foreste. Tra queste e le Alpi, c'è un'altra pianura creata dai ghiacciai durante le glaciazioni.

La Germania contiene anche parti dei fiumi più lunghi d'Europa, come il Reno (che costituisce una parte del confine occidentale della Germania, mentre il fiume Oder è sul confine orientale), il Danubio e l'Elba.

Stati

In Germania ci sono sedici stati (Bundesländer):

Stato

Capitale

Superficie (km²)

Popolazione

Baden-Württemberg

Stoccarda

35,752

10,569,100

Baviera

Monaco di Baviera

70,549

12,519,600

Berlino

Berlino

892

3,375,200

Brandeburgo

Potsdam

29,477

2,449,500

Brema

Brema

404

654,800

Amburgo

Amburgo

755

1,734,300

Assia

Wiesbaden

21,115

6,016,500

Meclemburgo-Pomerania occidentale

Schwerin

23,174

1,600,300

Bassa Sassonia

Hannover

47,618

7,779,000

Nord Reno-Westfalia

Düsseldorf

34,043

17,554,300

Renania-Palatinato

Magonza

19,847

3,990,300

Saarland

Saarbrücken

2,569

994,300

Sassonia

Dresda

18,416

4,050,200

Sassonia-Anhalt

Magdeburgo

20,445

2,259,400

Schleswig-Holstein

Kiel

15,763

2,806,500

Turingia

Erfurt

16,172

2,170,500

In questi stati ci sono 301 Kreise (distretti) e 114 città indipendenti, che non appartengono ad alcun distretto.

Mappa topografica
Mappa topografica

Mappa della Germania
Mappa della Germania

Economia

La Germania ha una delle più grandi economie tecnologicamente potenti del mondo. Riunire la Germania occidentale e quella orientale e far funzionare la loro economia richiede ancora molto tempo e costa molto denaro. La Germania è la più grande economia d'Europa. Nel settembre 2011 il tasso di inflazione in Germania era del 2,5%. Il tasso di disoccupazione in Germania era del 5,5% a ottobre 2011.

La Germania è uno dei paesi del G8. La principale area industriale è la zona della Ruhr.

Persone

In Germania vivono soprattutto tedeschi e molte minoranze etniche. In Germania vivono almeno sette milioni di persone provenienti da altri paesi. Alcuni hanno asilo politico, altri sono lavoratori ospiti (Gastarbeiter), altri sono le loro famiglie. Molte persone provenienti da paesi poveri o pericolosi si recano in Germania per motivi di sicurezza. Molti altri non ottengono il permesso di vivere in Germania.

Circa 50.000 persone di etnia danese vivono nello Schleswig-Holstein, nel nord del paese. Circa 60.000 sorbi (un popolo slavo) vivono anche in Germania, in Sassonia e nel Brandeburgo. Circa 12.000 persone in Germania parlano il frisone; questa lingua è la lingua vivente più vicina all'inglese. Nel nord della Germania, le persone al di fuori delle città parlano il basso sassone.

Molte persone sono arrivate in Germania dalla Turchia (circa 1,9 milioni di turchi e curdi). Altri piccoli gruppi di persone in Germania sono croati (0,2 milioni), italiani (0,6 milioni), greci (0,4 milioni), russi e polacchi (0,3 milioni). Ci sono anche alcuni tedeschi di etnia tedesca che hanno vissuto nella vecchia Unione Sovietica (1,7 milioni), in Polonia (0,7 milioni) e in Romania (0,3 milioni). Queste persone hanno il passaporto tedesco, quindi non sono considerati stranieri. Molte di queste persone non parlano tedesco in patria.

Il cristianesimo è la religione più grande; i protestanti sono il 38% della popolazione (soprattutto al nord) e i cattolici sono il 34% della popolazione (soprattutto al sud). Ci sono anche molti musulmani, mentre le altre persone (26,3%) non sono religiose o appartengono a gruppi religiosi più piccoli. Nelle regioni orientali, l'ex territorio della RDT (in tedesco DDR), solo un quinto della popolazione è religioso.

La Germania ha uno dei più alti livelli di scolarizzazione, tecnologia e business al mondo. Il numero di giovani che frequentano le università è oggi tre volte maggiore di quello che era dopo la fine della seconda guerra mondiale, e le scuole commerciali e tecniche della Germania sono tra le migliori al mondo. Il reddito tedesco è, in media, di 25.000 dollari all'anno, il che fa della Germania una società altamente borghese. Un grande sistema di assistenza sociale dà soldi alla gente quando è malata, disoccupata o altrettanto svantaggiata. Milioni di tedeschi viaggiano ogni anno al di fuori del loro paese.

Castello di Neuschwanstein
Castello di Neuschwanstein

Trasferirsi in Germania per la sicurezza

Nel 2015 ci sono state notizie errate in alcuni canali mediatici africani, arabi, ecc. su come sia bello andare a vivere in Germania. Sono state fatte false promesse di soldi, di una vita facile e di un lavoro facile. La Germania è un paese molto densamente popolato, e soprattutto nelle città la situazione abitativa è difficile e gli affitti sono alti. Già nel 2014 c'erano 39.000 senzatetto in Germania e 339.000 persone senza appartamento. Ecco un link a un video reportage tedesco di una rivista tedesca. Il video parla dei rifugiati, che da oltre un anno vivono in una palestra sportiva a Berlino senza privacy. Nel video si discute, tra l'altro, del perché ci sono problemi a trovare spazio in un container. I container sono simili a quelli del campo profughi di Zaatari.

Religione

La costituzione tedesca dice che tutte le persone possono credere in qualsiasi religione vogliano, e che a nessuno è permesso discriminare qualcuno a causa della sua religione.

Nell'antichità la Germania era in gran parte pagana. Il cattolicesimo romano era la religione più grande in Germania fino al 15° secolo, ma un grande cambiamento religioso chiamato Riforma ha cambiato questo fatto. Nel 1517, Martin Lutero disse che la Chiesa cattolica usava la religione per fare soldi. Lutero iniziò il protestantesimo, che è grande quanto la religione cattolica in Germania oggi. Prima della seconda guerra mondiale, circa due terzi del popolo tedesco era protestante e un terzo era cattolico. Nel nord e nel nord-est della Germania c'erano molti più protestanti che cattolici. Oggi, circa due terzi del popolo tedesco (più di 55 milioni di persone) si definiscono cristiani, ma la maggior parte di loro non lo pratica. Circa la metà di loro sono protestanti e circa la metà sono cattolici romani. La maggior parte dei protestanti tedeschi sono membri della Chiesaevangelicain Germania. Il precedente Papa, Benedetto XVI, è nato in Germania.

Prima della seconda guerra mondiale, circa l'uno per cento della popolazione del paese era costituita da ebrei tedeschi. Oggi la Germania ha il gruppo di ebrei che cresce più velocemente nel mondo. Molti di loro sono a Berlino. Diecimila ebrei si sono trasferiti in Germania dopo la caduta del muro di Berlino; molti provenivano da paesi che erano nell'Unione Sovietica. Le scuole che insegnano le cose orribili accadute quando i nazisti erano al potere, così come insegnano contro le idee dei nazisti, hanno contribuito a rendere la Germania molto tollerante nei confronti di altre persone e culture, e ora molte persone vi si trasferiscono da paesi che potrebbero non essere così tolleranti.

In Germania vivono circa tre milioni di musulmani, il 3,7% della popolazione totale. Il Paese ha anche una grande popolazione atea e agnostica, e ci sono anche circa O,6 milioni di seguaci dell'induismo e alcuni piccoli gruppi di comunità giainisti, buddisti e zoroastriani. Il XX secolo ha visto anche una rinascita neopagana.

La cattedrale di Colonia sul Reno è patrimonio mondiale dell'UNESCO.
La cattedrale di Colonia sul Reno è patrimonio mondiale dell'UNESCO.

All'interno della Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora) di Dresda.
All'interno della Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora) di Dresda.

Cultura

La Germania ha una lunga storia di poeti, pensatori, artisti e così via. Ci sono 240 teatri supportati, centinaia di orchestre, migliaia di musei e oltre 25.000 biblioteche in Germania. Milioni di turisti visitano queste attrazioni ogni anno. Alcuni dei più grandi musicisti classici, tra cui Ludwig van Beethoven e forse Wolfgang Amadeus Mozart, erano tedeschi. Alcuni degli scienziati più venerati oggi, come Albert Einstein, sono tedeschi.

La Germania ha creato un alto livello di uguaglianza di genere, di diritti dei disabili e accetta l'omosessualità. Il matrimonio gay è legale in Germania dal 2017.

Cibo

La Germania è nota per il suo cibo. Il cibo varia da regione a regione. Ad esempio, nelle regioni meridionali, come la Baviera e il Baden-Württemberg, condividono il loro tipo di cibo con la Svizzera e l'Austria. Ovunque in Germania, la carne viene mangiata come salsiccia. Anche se l'uso del vino è in aumento, la bevanda alcolica nazionale è la birra. Il numero di tedeschi che beve birra è uno dei più alti al mondo. I ristoranti tedeschi sono anche classificati al secondo posto, con la Francia al primo posto.

Sport

Il calcio è lo sport più popolare in Germania. La nazionale ha vinto la Coppa del Mondo FIFA 4 volte, e appare spesso in finale. Il campionato di calcio più importante in Germania è la Bundesliga. Inoltre, l'Associazione calcistica tedesca (Deutscher Fußball-Bund) è la più grande del mondo. Alcuni dei migliori calciatori del mondo provengono dalla Germania. Tra questi ci sono Miroslav Klose, Oliver Kahn, Gerd Müller, Michael Ballack, Bastian Schweinsteiger, Franz Beckenbauer e così via. Inoltre, molti tornei si sono svolti in Germania. Il più recente è stato il campionato mondiale di calcio del 2006 e il campionato mondiale femminile del 2011. L'Audi Cup si svolge ogni anno in Germania a Monaco di Baviera.

La Germania è nota anche per i suoi sport motoristici. Il paese ha fatto aziende come la BMW, Mercedes-Benz, Audi, ecc. Tra i piloti da corsa tedeschi di successo ci sono Michael Schumacher e Sebastian Vettel.

Anche i tennisti di successo sono arrivati dalla Germania, tra cui Steffi Graf e Boris Becker. Più recentemente, Sabine Lisicki ha raggiunto la finale del Women's Singles a Wimbledon nel 2013.

Infine, la Germania è uno dei migliori Paesi dei Giochi Olimpici. La Germania è al terzo posto nella lista del maggior numero di medaglie olimpiche della storia (mista con le medaglie della Germania occidentale e orientale). Il Paese si è classificato al primo posto alle Olimpiadi invernali del 2006 e al secondo posto alle Olimpiadi invernali del 2010. La Germania ha ottenuto il quinto posto alle Olimpiadi estive del 2008.

Ludwig van Beethoven (1770-1827), compositore.
Ludwig van Beethoven (1770-1827), compositore.




Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3