Isola di Navassa

L'isola di Navassa, o La Navase in creolo haitiano, è una piccola isola senza nessuno che ci viva nel Mar dei Caraibi. Si trova a novanta miglia a sud di Guantanamo Bay, Cuba. Il governo degli Stati Uniti rivendica l'isola di due miglia quadrate come territorio degli Stati Uniti, ed è sotto il controllo dell'U.S. Fish and Wildlife Service. L'isola è rivendicata anche da Haiti.

Alcuni marinai che navigavano con Cristoforo Colombo chiamavano Navassa nel 1504, perché non si trovava acqua dolce.

Un capitano di nome Peter Duncan lo diede agli Stati Uniti alla fine degli anni '50 del XIX secolo, per l'estrazione del guano. Dopo una ribellione nel 1889 e la guerra ispano-americana del 1898, la miniera fu messa fine.

Con l'apertura del Canale di Panama nel 1914, Navassa torna ad essere importante, grazie alla costruzione di un faro. Dopo la seconda guerra mondiale, nessuno ci ha più vissuto.

Nel 1996, la luce di Navassa è stata messa fuori uso e l'isola è stata trasferita al Dipartimento dell'Interno degli Stati Uniti. Tre anni dopo, nel 1999, il Fish and Wildlife Service ha ricevuto la proprietà dell'isola.

Storia

Navassa divenne un'area insulare degli Stati Uniti nell'ottobre 1857, quando un rappresentante della Baltimore Fertilizer Company prese possesso dell'isola a nome degli Stati Uniti ai sensi del Guano Act del 18 agosto 1856 (Titolo 48, U.S. Code, sezioni 1411-19). Nel 1889 l'effettiva attività dell'isola passò alla Navassa Phosphate Company. Tutte le operazioni furono abbandonate nel 1898, quando l'isola divenne effettivamente disabitata.

Geografia

L'isola di Navassa ha una superficie di tre miglia quadrate. Navassa si trova a circa cento miglia a sud di Guantanamo Bay, Cuba, circa trenta miglia a ovest di Capo Tiburon, Haiti, all'ingresso sud-ovest del Passaggio di Sopravento, a est di Kingston, Giamaica. Il clima di Navassa è marino e tropicale.

Il suo terreno è un altopiano corallino e calcareo rialzato, da pianeggiante a ondulato, circondato da scogliere bianche verticali, alte da nove a quindici metri circa. L'ambiente di Navassa è costituito per lo più da roccia esposta. Tuttavia, ha abbastanza praterie per sostenere le greggi di capre. Vi sono anche densi popolamenti di alberi di fico e cactus sparsi. Solo un decimo del territorio dell'isola è costituito da prati o pascoli. Navassa non ha porti e solo ancoraggi off-shore.

Status politico

Nel 1976, la Guardia Costiera degli Stati Uniti ha stabilito che il faro di Navassa non aveva più alcun valore per il governo degli Stati Uniti e che stava cessando l'esercizio di qualsiasi interesse per l'isola. Tuttavia, il fatto che la Guardia Costiera degli Stati Uniti abbia cessato di amministrare l'uso di Navassa non ha avuto alcuna influenza sulla sovranità degli Stati Uniti sull'isola, che è rimasta costante indipendentemente dall'agenzia o dall'ufficio federale che la amministrava. Di conseguenza, in base alle disposizioni del titolo 43 del Codice degli Stati Uniti, sezione 1458, il Dipartimento dell'Interno si è assunto la responsabilità dell'amministrazione civile dell'area insulare degli Stati Uniti.

Agendo sotto l'autorità che il Segretario degli Interni gli ha delegato con l'Ordine del Segretario n. 3205 (16 gennaio 1997) e con l'Emendamento n. 1 (14 gennaio 1998) all'Ordine del Segretario n. 3205. 3205 e nell'adempimento delle sue responsabilità di amministratore civile dell'area insulare statunitense dell'isola di Navassa, il direttore dell'Ufficio degli affari insulari consiglia a tutte le persone interessate a visitare l'isola di Navassa che, dopo aver effettuato un esame preliminare dell'ecologia dell'isola, ha deciso a tempo indeterminato di non permettere visite all'isola e alle acque circostanti fino a quando non avrà ricevuto un'ulteriore valutazione dell'ambiente e dello stato di conservazione dell'isola. Come usato in questo avviso, il termine "acque circostanti" comprende le acque che circondano l'isola di Navassa verso il mare fino ad una linea di dodici (12) miglia nautiche lontana dalle coste dell'isola di Navassa. Il Direttore dell'Ufficio degli Affari Insulari intende che nulla nel presente avviso neghi o pregiudichi il diritto di passaggio innocente nelle acque che circondano l'isola di Navassa.

Il 2 settembre 1999, il Servizio Forestale degli Stati Uniti ha istituito il Rifugio della fauna selvatica dell'isola di Navassa come copertura. A partire dal 3 dicembre 1999, l'Ufficio degli affari insulari ha cessato di avere qualsiasi responsabilità amministrativa per Navassa. Un ordine del segretario di tale data ha trasferito la piena amministrazione di Navassa dall'Ufficio degli affari insulari all'U.S. Fish and Wildlife Service.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3