Polo Sud

Il Polo Sud è il punto più meridionale della Terra. Si trova in Antartide ed è il centro dell'emisfero meridionale. Dal Polo Sud, tutto è Nord.

I poli nord e sud geografici sono i poli attorno ai quali gira la terra, quelli che si vedono su un mappamondo dove si incontrano tutte le linee nord/sud. Questi poli rimangono nello stesso posto, e di solito sono quelli che intendiamo quando diciamo semplicemente Polo Nord o Polo Sud. La gente può dire di essere a questi poli guardando le stelle (ai poli, una stella gira intorno alla stessa altezza, senza mai scendere all'orizzonte). Il Sole sorge una volta all'anno e dà al Polo Sud mezzo anno d'estate ma fa sempre freddo. Quando il sole tramonta sei mesi dopo, fa mezzo anno d'inverno, che è ancora più freddo. Il Polo Sud è sempre freddo perché il Sole non sale mai in alto nel cielo.

Il polo magnetico sud è qualcosa di diverso. È definito dal campo magnetico terrestre, più o meno dove punta l'ago di una bussola magnetica. La gente può dire di essere vicino a questi poli guardando una bussola.

1. Polo Geografico Sud2 . Polo Magnetico Sud (2007) 3. Polo Geomagnetico Sud (2005) 4. Polo Sud dell'inaccessibilità
1. Polo Geografico Sud2 . Polo Magnetico Sud (2007) 3. Polo Geomagnetico Sud (2005) 4. Polo Sud dell'inaccessibilità

Esplorazione

Il Polo Sud è difficile da raggiungere. A differenza del polo nord, che è coperto dal mare e dal ghiaccio marino piatto, il polo sud si trova su un continente montuoso. Questo continente si chiama Antartide. È coperto da un ghiaccio spesso (più di un miglio di spessore nel centro). Il Polo Sud è molto in alto ed è molto ventoso. È lontano dai luoghi in cui vivono le persone, e le navi che vi si recano devono spesso trovare la strada attraverso il ghiaccio marino spesso. Una volta sbarcati, gli esploratori che viaggiano via terra devono percorrere più di mille miglia per arrivare al polo. Devono attraversare una piattaforma di ghiaccio galleggiante, poi salire sulla terra coperta di ghiaccio, su ripidi ghiacciai di montagna coperti di ghiaccio rotto e contorto che scivola lentamente verso il mare, e attraverso una terra alta ("plateau") coperta di ghiaccio e spazzata da forti venti gelidi.

Due spedizioni all'inizio del XX secolo, guidate da Robert Falcon Scott e poi da Ernest Shackleton, non riuscirono a raggiungere il Polo Sud, ma tornarono sani e salvi. Shackleton tornò indietro abbastanza vicino al polo, ma era tardi nella stagione e le provviste erano scarse. Sapeva che avrebbe rischiato la vita dei suoi uomini, quindi tornò indietro.

I primi uomini a raggiungere il Polo Sud furono un gruppo norvegese guidato da Roald Amundsen. Arrivarono al Polo il 14 dicembre 1911 e lasciarono la bandiera norvegese. Amundsen e i suoi uomini tornarono a casa sani e salvi. La storia di Amundsen è una storia di eccellente pianificazione, buona leadership e volontà di imparare dagli altri: questo rese superflua la resistenza estrema, e forse rese la spedizione di successo meno storia, e quindi forse meno famosa, di quella successiva.

La più famosa spedizione al Polo Sud è forse quella che è fallita malamente. Si tratta della spedizione britannica (non solo del Regno Unito, comprendeva persone dell'Impero Britannico, che all'epoca erano considerate cittadini britannici) guidata da Robert Falcon Scott. Scott e altri quattro uomini, trascinando le loro attrezzature su slitte, avevano sperato di essere i primi a raggiungere il Polo. Quando arrivarono, videro una bandiera norvegese. Una lettera lasciata per Scott mostrava che Amundsen e i suoi uomini li avevano battuti di un mese, usando i cani per tirare le slitte.

Durante il loro viaggio di ritorno dal Polo, la squadra di Scott ha scoperto che le "discariche" di cibo erano a corto di rifornimenti, in particolare di cherosene. Il cherosene era molto importante: non solo per cucinare ma per sciogliere il ghiaccio. Una volta finito, non avrebbero avuto acqua da bere. Un uomo crollò e morì mentre camminava. Oates sapeva che i suoi piedi congelati non avrebbero potuto riportarlo alla base, e che avrebbe potuto ritardare i suoi compagni e rischiare le loro vite. Si suicidò uscendo dalla loro tenda nel freddo. Scott e i suoi restanti due compagni morirono di fame, sete e freddo - intrappolati nella tenda dal maltempo fino a quando le loro provviste si esaurirono. La primavera successiva, i tre corpi nella tenda furono trovati da una squadra della parte principale della spedizione - che aveva trascorso l'inverno nella capanna della spedizione in riva al mare. Le lettere di Scott a sua moglie, scritte nella tenda quando sapeva che stava per morire, sono state appena (gennaio 2007) rese pubbliche.

A parte la spedizione di Ernest Shackleton per attraversare l'Antartico (un altro eroico fallimento, ma Shackleton salvò tutti i suoi uomini, dopo una coraggiosissima traversata del mare in una barca aperta, e un attraversamento di una catena montuosa sconosciuta mentre moriva di fame e di freddo), questa fu la fine dell'era "eroica" dell'esplorazione. Motori, aerei, radio e GPS assicurarono che le spedizioni successive non furono mai veramente "senza supporto".

Oggi c'è una base scientifica americana al Polo Sud. Si chiama Amundsen-Scott South Pole Station in onore dei due esploratori.

Clima

Il Polo Sud ha un clima desertico. Non ci sono quasi mai precipitazioni. L'umidità dell'aria è vicina allo zero. Tuttavia, i venti forti possono causare il soffio della neve, e l'accumulo di neve ammonta a circa 20 cm all'anno. La vecchia cupola che si vede nelle foto della stazione Amundsen-Scott è parzialmente sepolta a causa delle tempeste di neve, e l'entrata della cupola doveva essere regolarmente rasa al suolo per scoprirla. Gli edifici più recenti sono sollevati su palafitte in modo che la neve non si accumuli contro i lati.

Dati climatici per il Polo Sud

Mese

Jan

Feb

Mar

Apr

Maggio

Jun

Jul

Agosto

Sep

Ott

Nov

Dic

Anno

Record di alta °C (°F)

−14
(7)

−20
(−4)

−26
(−15)

−27
(−17)

−30
(−22)

−31
(−24)

−33
(−27)

−32
(−26)

−29
(−20)

−29
(−20)

−18
(0)

−12.3
(9.9)

−12.3
(9.9)

Alta media °C (°F)

−25.9
(−14.6)

−38.1
(−36.6)

−50.3
(−58.5)

−54.2
(−65.6)

−53.9
(−65.0)

−54.4
(−65.9)

−55.9
(−68.6)

−55.6
(−68.1)

−55.1
(−67.2)

−48.4
(−55.1)

−36.9
(−34.4)

−26.5
(−15.7)

−46.3
(−51.3)

Bassa media °C (°F)

−29.4
(−20.9)

−42.7
(−44.9)

−57.0
(−70.6)

−61.2
(−78.2)

−61.7
(−79.1)

−61.2
(−78.2)

−62.8
(−81.0)

−62.5
(−80.5)

−62.4
(−80.3)

−53.8
(−64.8)

−40.4
(−40.7)

−29.3
(−20.7)

−52.0
(−61.6)

Record minimo °C (°F)

−41
(−42)

−57
(−71)

−71
(−96)

−75
(−103)

−78
(−108)

−82
(−116)

−80
(−112)

−77
(−107)

−79
(−110)

−71
(−96)

−55
(−67)

−38
(−36)

−82.8
(−117.0)

Ore medie mensili di sole

558

480

217

0

0

0

0

0

60

434

600

589

2,938

Fonte #1:

Fonte #2: Cool Antarctica



Pagine correlate

  • Polo Nord

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3