Norvegia

La Norvegia è un paese del nord Europa. È la parte occidentale della penisola scandinava. La terraferma della Norvegia è circondata dal Mare del Nord e dall'Oceano Atlantico sul lato occidentale, e confina ad est con la Russia, la Finlandia e la Svezia. La costa meridionale tocca il fiordo di Oslofjord, lo Skagerrak e il Mare del Nord.

La Monarchia della Norvegia è indipendente dal 1814. Il suo capo di stato è un re - Harald il 5° (dal 2017). La giornata nazionale è il 17 maggio, che celebra la costituzione della Norvegia del 1814. Il parlamento si chiama Stortinget e i suoi membri sono eletti dal popolo ogni 4 anni.

In Norvegia vivono circa 5 milioni di persone. La capitale è la città di Oslo.

Il norvegese è la lingua nazionale. Ci sono due versioni scritte ufficiali del norvegese chiamate Bokmål e Nynorsk.

La lingua sami del nord è parlata da circa il 90% di coloro che parlano una delle 3 lingue sami della Norvegia. Il sami settentrionale è anche una lingua ufficiale in diversi comuni.

Storia

La battaglia di Hafrsfjord (872 d.C.) fece sì che i piccoli regni diventassero un unico regno più grande, governato da Harald Fairhair. Dopo la morte del re, ci furono di nuovo regni più piccoli, all'interno della Norvegia.

Lo stoccafisso (o pesce che è stato liofilizzato, all'esterno in condizioni di freddo) è stato commercializzato ed esportato; questo avveniva già nel IX secolo, nel X secolo o nell'XI secolo fino al 1066. Altre fonti dicono che l'esportazione avveniva già nel XII secolo; lo stoccafisso è una delle cose più antiche del paese da vendere per l'esportazione.

Nel 1349 la metà dei norvegesi morì, ammalandosi della pestebubbonica(o Morte Nera).

Quando un re norvegese morì nel 1387, non c'era nessun re norvegese fino al XX secolo.

Nel 1397, la Danimarca, la Norvegia e la Svezia fondarono l'Unione diKalmar.

La prima mappa [nota], dove viene disegnata la Norvegia, fu realizzata nel 1482.

La Svezia lasciò l'Unione di Kalmar nel 1523. Dal 1536/1537, Danimarca e Norvegia formarono un'unione personale che nel 1660 divenne lo stato chiamato Danimarca-Norvegia; la Norvegia era la parte più debole dell'unione con la Danimarca. Questa unione durò fino al 1814, quando il trattato di Kiel disse che la Norvegia doveva essere ceduta (o data) alla Svezia; la Danimarca non cedette le Isole Faroe, l'Islanda e la Groenlandia.

La costituzione norvegese fu scritta nel 1814 e firmata il 17 maggio dello stesso anno. Tuttavia, la Danimarca, sul lato perdente delle guerre napoleoniche, ha perso la Norvegia contro la Svezia, sul lato vincente.

Il 26 luglio 1814 iniziò la guerra svedese-norvegese. Si concluse il 14 agosto, a causa di un accordo, chiamato Convenzione di Moss.

L'unione con la Svezia: iniziò il 14 agosto 1814, quando fu firmata la Convenzione di Moss (en); l'unione andò avanti per 90 anni.

I risultati delle elezioni del 1882 portarono il parlamentarismo ad entrare a far parte del sistema politico norvegese; i voti degli "uomini della palude" decisero l'esito delle elezioni; vi partecipavano insegnanti, artisti e artigiani che non erano poveri ma che non possedevano terreni; la proprietà dei terreni o un contratto per l'uso dei terreni era necessario per ottenere il diritto di voto; gli "uomini della palude" avevano acquistato terreni a basso costo che erano quasi inutili, se non per ottenere il diritto di voto.

Il diritto di voto alle elezioni [nazionali e locali], fu dato al pubblico (o al pubblico in generale) nel 1898.

La fine dell'Unione di Svezia e Norvegia, avvenne il 7 giugno 1905, quando la Norvegia ottenne l'indipendenza.

Nel 1905 il principe Carlo di Danimarca fu eletto re di Norvegia. Il suo nome come re, era il re Haakon VII.

Durante la prima guerra mondiale, la Norvegia era neutrale e fungeva da nazione commerciale.

La Norvegia cercò di rimanere neutrale nella seconda guerra mondiale, ma fu occupata dalle forze tedesche dal 9 aprile 1940 all'8 maggio 1945.

Nel 1952 la Norvegia divenne membro della NATO.

Il petrolio è stato trovato nella parte norvegese del Mare del Nord, durante gli anni '60; il petrolio è stato trovato sotto il fondo del mare.

Famiglia reale dal 1905

Il re Haakon VII era già sposato, prima di venire in Norvegia (nel 1905). Sua moglie, la principessa Maud, divenne la regina Maud. Il loro figlio, il principe Alessandro di Danimarca, divenne il principe ereditario Olav e seguì suo padre come re Olav V nel 1957. Olav e sua moglie, la Principessa ereditaria Märtha, ebbero tre figli: la Principessa Ragnhild, la Principessa Astrid e il Principe Harald (poi Principe ereditario Harald e nel 1991 seguì suo padre come Re Harald V).

Re Harald è il primo re nato in Norvegia in oltre 600 anni. Ha due figli: la principessa Märtha Louise e il principe ereditario Haakon Magnus.

Governo

Ministero della Difesa

Il Governo ha soldati norvegesi che lavorano in Siria (dal 2017) e in Afghanistan, insieme a soldati di altri Paesi che appartengono alla NATO.

Economia

Le esportazioni includono: gas naturale, petrolio, energia idroelettrica e pesce. Altre risorse naturali sono l'agricoltura, le foreste e i minerali.

Il governo raccoglie molto denaro da varie fonti, e ha politiche volte a diffondere questa ricchezza tra i norvegesi. Questa diffusione della ricchezza, viene fatta sia direttamente che indirettamente.

Etnia

La maggior parte delle persone in Norvegia sono di etnia norvegese. Parlano una lingua che è legata al tedesco e all'inglese. Lo svedese e il danese sono così vicini al norvegese che la maggior parte dei norvegesi li capisce. In tutta la Norvegia si parlano molti dialetti diversi. I norvegesi non sono d'accordo su come fare una sola lingua scritta corretta. Pertanto, ci sono due lingue standard, il Bokmål e il Nynorsk. Il nynorsk è usato per scrivere nella maggior parte delle zone occidentali e nelle montagne centrali. Il bokmål è scritto dalla maggior parte delle persone nel resto del paese.

Una popolazione nativa della Norvegia, il popolo Sami, ha la sua casa nelle zone settentrionali del paese. La loro lingua non ha nulla a che vedere con il norvegese. In alcune parrocchie dell'estremo nord, costituiscono la maggioranza della popolazione. Molti sami ora vivono al di fuori della patria sami, soprattutto a Oslo e in altre grandi città. In precedenza, i sami erano costretti a parlare norvegese a scuola. Ora il sami viene insegnato come prima lingua a scuola per i bambini sami, e il norvegese è la prima lingua straniera.

Molti immigrati sono arrivati in Norvegia negli ultimi 30-40 anni. Vivono per lo più a Oslo e dintorni e nelle altre grandi città. Molti immigrati provengono da paesi vicini, come Svezia, Danimarca, Germania, Polonia e Russia. Ce ne sono anche molti da paesi lontani, come il Pakistan, la Somalia, l'Iraq e il Vietnam.

Tradizionalmente, tutti i norvegesi erano luterani, una varietà della fede protestante. Tuttavia, più dell'80% dei norvegesi sono luterani. Altre fedi importanti sono l'Islam, altri gruppi protestanti e il cattolicesimo.

Turismo

Tra i turisti che si recano in Norvegia, sono più numerosi quelli provenienti dalla Germania che da qualsiasi altro paese. Ci sono anche molti svedesi, danesi, inglesi, olandesi e italiani che visitano la Norvegia. Gli svedesi e i danesi vengono spesso in inverno per andare a sciare. Gli altri vengono soprattutto in estate. Molte persone visitano la Norvegia per vedere l'aurora boreale, conosciuta anche come 'Aurora Boreale'.

Media

I maggiori quotidiani nazionali norvegesi sono Verdens Gang (VG), Aftenposten e Dagbladet.

Cultura

La cultura norvegese può essere paragonata alla cultura inglese nel modo in cui è considerata una cosa negativa da mostrare, al contrario degli Stati Uniti, dove questo è più accettabile. Questo è un aspetto importante della cultura norvegese, ed è legato alla filosofia dell'egualitarismo. Per questo motivo, la gente sottovaluta le cose, per esempio se un norvegese dice che qualcosa è buono o bello, può significare che è davvero grande.

Gli oggetti dell'era vichinga (in Norvegia), sono esposti nei musei: Un articolo è la nave di Gokstad.

I musei in Norvegia includono il Museo di Ibsen - che prende il nome da Henrik Ibsen.

La cultura contadina (bondekulturen) era brutale. I bambini indesiderati venivano "messi a morire nella foresta" (sette barn på skogen), fino al XIX secolo; alla fine, l'autorità [rurale] di polizia - composta da individui chiamati lensmann (en) - era in grado di controllare [e fermare] questi crimini.

Gli sci moderni e curvi sono stati inventati nella provincia norvegese del Telemark all'inizio del XIX secolo.

Politica

In Norvegia il potere è ripartito tra tre rami: Il settore della giustizia, il governo e il parlamento (Stortinget). La Norvegia ha anche un re, Harald V, ma non ha alcun potere reale e agisce come simbolo e ambasciatore. Questa forma di governo si chiama monarchia costituzionale. Le elezioni si svolgono ogni quattro anni e il vincitore delle elezioni è il partito o la coalizione di partiti che ottiene il maggior numero di voti e di seggi in parlamento. Dopo le elezioni, i vincitori lavorano insieme per scoprire chi dovrebbe essere il primo ministro e chi dovrebbero essere gli altri ministri.

Ecco un breve riassunto dei maggiori partiti politici norvegesi, da sinistra a destra sull'asse politico:

  • Rosso (Rødt): Un partito socialista rivoluzionario che lavora per la parità di reddito, i diritti del lavoro, l'economia controllata e il femminismo. Red è l'unico partito di questa lista che non è nel parlamento norvegese.
  • Partito socialista di sinistra (Sosialistisk venstreparti): Il partito non è molto radicale e si occupa di questioni ambientali e di educazione. Il partito è tradizionalmente considerato il "partito degli insegnanti" per la sua attenzione all'apprendimento e alla scuola. Si potrebbe definire l'SV più un partito socialdemocratico che un partito socialista, dato che le loro opinioni socialiste sono svanite nel corso degli anni. Negli anni Settanta e Ottanta erano più radicali.
  • Partito laburista norvegese (Arbeiderpartiet): Il Partito Laburista è il più grande partito in Norvegia. Lavora per un'economia forte, con molte normative sulle imprese private, ed è tradizionalmente il partito dei lavoratori, garantendo i diritti del lavoro e lo stato sociale.
  • Festa di centro (Senterpartiet): Il Partito di Centro era conosciuto come il partito dei contadini; non usano più questo nome, ma sono ancora molto popolari nelle campagne e in altre regioni rurali, poiché lavorano per l'ambiente e la protezione degli agricoltori norvegesi. Ad esempio, l'aumento delle tariffe, o l'imposizione di tasse sulle importazioni, per far sì che il cibo straniero costi di più, in modo che la gente compri dai contadini norvegesi. Questo si chiama protezionismo.
  • Partito dei Verdi (Miljøpartiet de Grønne): Il partito dei Verdi lavora solo per l'ambiente, e recentemente ha guadagnato molta popolarità per la sua politica radicale. È per lo più un partito di sinistra, ma cambierà parte se aiuterà l'ambiente.
  • Partito liberale (Venstre): Anche se in inglese si chiama Sinistra, in realtà è un partito liberale sociale che appartiene al centro-destra della politica norvegese. Lavora per i diritti liberali come la libertà di parola, l'uguaglianza di genere e si occupa anche dell'ambiente. Per questo motivo sostengono fortemente il trasporto pubblico.
  • Kristelig Folkeparti: Il Partito Popolare Cristiano è attualmente più attivo nella politica locale che in quella nazionale.
  • Partito conservatore (Høgre): Il fiore all'occhiello della destra politica, è un partito conservatore ed è il secondo partito più grande in Norvegia. Lavora per il libero mercato, i diritti liberali e le pari opportunità. È amichevole nei confronti delle imprese private e sostiene la crescita economica rendendo le tasse più basse, in modo che più persone possano avviare un'attività.
  • Partito del progresso (Fremskrittspartiet): Il Progress Party è un partito di destra. Lavora per il rafforzamento delle leggi sull'immigrazione, per il libero mercato e per pene severe per i reati. Sostiene anche le scuole private e le tasse forfettarie.

Il Partito Conservatore e il Partito del Progresso stanno attualmente lavorando insieme in un governo di coalizione, dopo essere stati eletti alle elezioni del 2013. È anche un governo di minoranza, quindi deve lavorare insieme agli altri partiti in parlamento per fare un cambiamento.

Organizzazioni associate al governo della Norvegia

La città con il maggior numero di persone che vi abitano (o abitanti) è Oslo. La città di Bergen ha 251.000 abitanti; la città di Trondheim ha 172.000 abitanti.

Alcuni sostengono che Bergen e Trondheim, ognuno ha avuto il suo tempo, come capitale della Norvegia durante il Medioevo.


[
{[71114-55211]}]


Pagine correlate

  • Elenco dei fiumi della Norvegia
  • La Norvegia alle Olimpiadi
  • Nazionale norvegese di calcio

AlegsaOnline.com - 2020 - 2021 - License CC3