Spartiti

Gli spartiti sono un tipo di musica stampata. La musica che i musicisti hanno davanti a sé quando suonano è musica stampata. Il foglio o i fogli che contengono la notazione scritta di ciò che il musicista deve suonare si chiama musica stampata. Lo spartito musicale si riferisce di solito a un "singolo foglio" di musica; cioè una canzone o un pezzo stampato separatamente. La musica stampata comprende gli spartiti, ma comprende anche la musica pubblicata nelle raccolte. Spesso la gente confonde gli spartiti con la musica stampata.

Gli spartiti possono essere pubblicati come copia separata per un pezzo o una canzone, oppure possono essere una raccolta di pezzi in un libro più grande. Se c'è un pezzo di musica per violino e pianoforte, allora il pianista suonerà dalla parte del pianoforte, che avrà la musica per pianoforte scritta, come al solito, su due pentagrammi. Sopra quei due pentagrammi, stampati leggermente più piccoli, ci sarà un altro pentagramma con la parte del violino. Il violinista suonerà da una parte separata che avrà solo la musica del violino. Questo significa che il pianista può sempre vedere ciò che il violino deve suonare, ma il violinista non sarà in grado di vedere ciò che il pianista sta suonando. Il violinista può avere bisogno di guardare la parte di pianoforte a volte per vedere come il violino e la parte di pianoforte si adattano insieme. Sarebbe difficile per il violinista di suonare dalla musica con entrambe le parti perché avrebbe bisogno di girare le pagine troppo spesso. (A meno che il violinista non abbia avuto qualche misura di riposo prima di girare la pagina, il violinista mancherebbe di suonare alcune delle sue parti mentre gira la pagina).

Una pagina di una partitura vocale per pianoforte (dall'opera William Ratcliff, di César Cui). Suona (aiuto-info)
Una pagina di una partitura vocale per pianoforte (dall'opera William Ratcliff, di César Cui). Suona (aiuto-info)

Punteggio

Una partitura è la musica stampata di un brano scritto per più strumenti. Le musiche (parti) di ogni strumento sono scritte una sopra l'altra su pentagrammi separati. Un direttore d'orchestra può vedere dalla partitura ciò che ogni strumento dovrebbe suonare e come si adatta insieme. Ogni esecutore ha davanti a sé solo la propria parte (le note che quell'esecutore suona). Di tanto in tanto, se lo strumento ha un lungo periodo in cui non suona (cioè ha un blocco di pause), l'editore può stampare, di solito in caratteri più piccoli, una parte della musica che un altro strumento (di solito uno strumento che suona la melodia) suonerebbe per aiutare l'esecutore a sapere cosa ascoltare prima di iniziare a suonare. Queste note più piccole sono chiamate stecche perché indicano, o indizi, l'esecutore che inizierà a suonare presto).

Tipi

  • Una partitura orchestrale o una partitura completa mostra esattamente ciò che tutti gli strumenti dell'orchestra suonano. Se il pezzo utilizza una grande orchestra con molti strumenti diversi, la pagina deve essere molto alta. Il direttore d'orchestra usa la partitura per poter vedere quando gli strumenti suonano. Il direttore d'orchestra indica i membri dell'orchestra (o le sezioni all'interno dell'orchestra) quando iniziano a suonare. I direttori d'orchestra fanno molto più di questo (tempo, dinamica, interpretazione, ecc.), naturalmente, ma la maggior parte dei direttori d'orchestra usa una partitura quando prova l'orchestra o quando l'orchestra si esibisce.
  • Una partitura in miniatura, una "partitura di studio" o una partitura tascabile è come una partitura orchestrale, ma molto più piccola. Non sarà abbastanza grande per un direttore d'orchestra perché la stampa sarà troppo piccola, ma sarà abbastanza buona per lo studio, e sarà molto più economica di una grande partitura orchestrale.
  • Una partitura vocale o per pianoforte è la musica di un brano per coro e cantanti (ad esempio un'opera) in cui tutte le parti strumentali sono stampate su due pentagrammi in modo da poter essere suonate al pianoforte. Naturalmente alcune note dovranno essere tralasciate per permettere di suonare con due sole mani.
  • Per partitura breve si intende una partitura in cui un pezzo orchestrale è stato scritto solo su tre o quattro pentagrammi. È qualcosa tra una partitura per pianoforte e una partitura completa. Un compositore può scrivere un pezzo in partitura breve quando lo compone, e scrivere una partitura orchestrale in seguito. Le partiture brevi di solito non vengono pubblicate, sono solo copie di lavoro mentre il pezzo viene composto.

Formato standard del punteggio dell'ordine

In una partitura orchestrale, l'ordine in cui le linee strumentali sono solitamente stampate è l'ordine:

Se c'è un coro o cantanti solisti la loro parte è scritta vicino al fondo, sopra gli archi. Le linee di battuta di solito si uniscono ai pentagrammi di ogni famiglia. Questo rende più facile trovare gli strumenti che se fossero stati disegnati fino in fondo alla pagina. Un direttore d'orchestra esperto conosce l'ordine della partitura abbastanza bene da esaminare una partitura e vedere molto rapidamente quale strumento suona una determinata parte, anche se i nomi degli strumenti non sono presenti. Di seguito è riportato un esempio di ordine di partitura per una partitura orchestrale standard, in quanto sarebbe elencata accanto ai pentagrammi.

Formato orchestrale

  • Piccolo
  • Flauto
  • Flauto contralto*
  • Oboe
  • Cor Anglais*
  • Clarinetto in Eb o A*
  • Clarinetto in Sib
  • Clarinetto basso in Sib
  • Sassofono contralto in Eb*
  • Fagotto
  • Controfagotti
  • Corno in Fa
  • Trombe in Bb
  • Tromboni
  • Trombone basso
  • Eufonio*
  • Tuba
  • Timpani
  • Altre percussioni (Triangolo, campane agogo, tam-tam glockenspiel, xilofono, vibrafono, campane tubolari, tamburo tenore, grancassa)
  • Altri strumenti
  • Arpa
  • Pianoforte e tastiere
  • Coro (SATB)
  • Violino 1
  • Violino 2
  • Viola
  • Violoncello
  • Basso

*Indica uno strumento non standard, si tratta di strumenti che vengono utilizzati perché il compositore vuole solo il tono nell'insieme

Formato della banda da concerto

In una partitura per banda, gli strumenti saranno elencati in modo diverso. Di seguito è riportato un esempio di ordine di punteggio per un punteggio di banda standard, in quanto verrebbe elencato accanto ai pentagrammi.

  • Flauto
  • Oboe
  • Fagotto
  • Clarinetto in Sib
  • Clarinetto Contralto*
  • Clarinetto basso in Sib
  • Sassofono contralto in eb
  • Sassofono tenore in Sib
  • Sassofono baritono in eb
  • Tromba in Sib
  • Corno in Fa
  • Trombone
  • Trombone basso*
  • Baritone/Eufonio
  • Tuba
  • Percussioni a percussione
  • Percussioni non montate

*Indica uno strumento non standard, si tratta di strumenti che vengono utilizzati perché il compositore vuole solo il tono nell'insieme

Il punteggio di un direttore d'orchestra
Il punteggio di un direttore d'orchestra

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3