704 Interamnia

704 Interamnia è un asteroide molto grande. Gli scienziati pensano che sia largo 350 chilometri. La sua distanza media dal Sole è di 3,067 (AU). Fu trovato il 2 ottobre 1910 da Vincenzo Cerulli. Prende il nome dal nome latino di Teramo, Italia, dove lavorava Cerulli. È il quinto asteroide più pesante dopo Cerere, Vesta, Pallas e Hygiea, e gli scienziati pensano che costituisca il 2,0% della massa dell'intera fascia degli asteroidi.

Caratteristiche

Sebbene sia il più grande asteroide oltre ai "quattro grandi", Interamnia non è molto studiato. È facilmente il più grande degli asteroidi di tipo F, ma esistono pochissimi dettagli su come è fatto l'interno o sulla sua forma e nessuna analisi delle curve di luce è stata ancora fatta per scoprire le coordinate eclittiche dei poli di Interamnia (e quindi la sua inclinazione assiale). La sua densità apparentemente alta (anche se soggetta a molti errori) suggerisce un corpo molto solido interamente privo di porosità interna o tracce di acqua. Questo suggerisce anche fortemente che Interamnia è abbastanza grande da aver resistito completamente a tutte le collisioni avvenute nella fascia degli asteroidi da quando è stato creato il sistema solare.

La sua superficie molto scura e la sua distanza abbastanza lontana dal Sole fanno sì che Interamnia non possa mai essere vista con un binocolo 10x50. Alla maggior parte delle opposizioni la sua magnitudine è di circa +11,0, che è meno della luminosità minima di Vesta, Cerere o Pallade. Anche ad un'opposizione vicina al perielio la sua magnitudine è solo intorno a +9,9, che è più di quattro magnitudini più bassa di Vesta.

La sua orbita è un po' più eccentrica di quella di Hygiea (15% contro 12%) ma è diversa perché l'orbita di Hygiea è molto più inclinata e impiega un po' meno tempo per completare un'orbita. Un'altra differenza è che il perielio di Interamnia è dall'altra parte del perielio dei "quattro grandi", così che Interamnia al perielio è effettivamente più vicina al Sole di quanto lo siano Cerere e Pallade alla stessa longitudine. È improbabile che entri in collisione con Pallade perché i loro nodi si trovano troppo distanti, mentre sebbene i suoi nodi si trovino sul lato opposto a quelli di Cerere, è generalmente libera da Cerere quando entrambe attraversano lo stesso piano orbitale e una collisione è di nuovo improbabile.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3