Capillare

Un capillare è un vaso sanguigno. Non ha il tessuto muscolare/elastico degli altri vasi sanguigni. Ha una parete unicellulare per aiutare le sostanze ad essere trasportate attraverso gli organismi. I capillari sono piccoli e più piccoli di qualsiasi altro vaso sanguigno. Sono grandi circa 5-10 μms, che collegano arterie e venule, e permettono lo spostamento di acqua, ossigeno, anidride carbonica, così come molti altri nutrienti e sostanze chimiche di scarto tra il sangue e i tessuti circostanti.

Il sangue scorre dal cuore alle arterie, che si restringono in arteriole e poi si restringono ancora di più in capillari. Dopo che il tessuto è stato perfuso, i capillari si allargano per diventare venule e poi si allargano ancora di più per diventare vene, che restituiscono il sangue al cuore.
Il sangue scorre dal cuore alle arterie, che si restringono in arteriole e poi si restringono ancora di più in capillari. Dopo che il tessuto è stato perfuso, i capillari si allargano per diventare venule e poi si allargano ancora di più per diventare vene, che restituiscono il sangue al cuore.

Anatomia

Il sangue si muove dal cuore verso le arterie, che si ramificano e si restringono in arterie più piccole, e poi si ramificano ulteriormente in capillari. Dopo che l'ossigeno è stato trasferito al tessuto, i capillari si uniscono e si allargano per diventare piccole vene e poi si allargano di più per diventare vene, che restituiscono il sangue al cuore.

Il "letto capillare" è la rete di capillari che rifornisce un organo. Più le cellule sono metabolicamente attive, più capillari sono necessari per fornire nutrienti e portare via i prodotti di scarto.

Arterie speciali si collegano tra arteriole e venule e sono importanti per bypassare il flusso di sangue attraverso i capillari. I veri capillari provengono principalmente dai metarterioli e forniscono il movimento tra le cellule e la circolazione. La larghezza di 8 μm costringe i globuli rossi a piegarsi parzialmente in forme simili a proiettili per bypassarli in fila indiana.

I muscoli precapillari sono anelli di muscoli lisci all'inizio dei capillari veri che gestiscono il flusso di sangue nei capillari veri e controllano il flusso di sangue attraverso una parte del corpo o una zona.

Fisiologia

La parete dei capillari è un tessuto monostrato così sottile che il gas e altri elementi come l'ossigeno, l'acqua, le proteine e i grassi possono passare attraverso di essi grazie alle differenze di pressione. Gli elementi di scarto come l'anidride carbonica e l'urea possono tornare indietro nel sangue ed essere trasportati via per essere rimossi dal corpo.

Il letto capillare di solito si muove non più del 25% della quantità di sangue che potrebbe contenere, anche se questa quantità può essere aumentata attraverso l'autoregolazione facendo rilassare la muscolatura liscia nelle arteriole che portano al letto capillare così come le metarteriole che si fanno più piccole.

I capillari non hanno questa muscolatura liscia nella loro parete, e quindi qualsiasi cambiamento nella loro larghezza è passivo. Tutte le molecole di segnalazione che rilasciano (come l'endotelina per la costrizione e l'ossido nitrico per la dilatazione) agiscono sulle cellule muscolari lisce delle pareti dei vasi vicini, più grandi, come le arteriole.

La capacità dei capillari di spostare oggetti può essere aumentata dal rilascio di certe citochine, come in un corpo che si difende dai germi.

Pagine correlate

  • Barriera alveolo-capillare
  • Barriera emato-encefalica
  • Azione capillare
  • Equazione di Hagen-Poiseuille

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3