Deinosuchus

Deinosuchus è un parente estinto dell'alligatore vissuto tra gli 80 e i 73 milioni di anni fa, nel Cretaceo superiore.

I primi resti furono scoperti nel North Carolina nel 1850, ma fu solo nel 1909 che il genere fu nominato e descritto.

Altri frammenti sono stati scoperti negli anni Quaranta e sono stati successivamente trasformati in un'influente, ma imprecisa, ricostruzione del cranio presso il Museo Americano di Storia Naturale. La conoscenza di Deinosuchus è ancora incompleta, ma negli ultimi anni è stato trovato materiale cranico migliore.

Deinosuchus era molto più grande di qualsiasi coccodrillo o alligatore moderno: arrivava fino a 12 m (39 piedi) e pesava fino a 8,5 tonnellate metriche (9,4 tonnellate corte). Tuttavia, il suo aspetto generale era abbastanza simile a quello dei suoi moderni parenti.

Aveva denti grandi e robusti che si adattavano allo schiacciamento, e la sua schiena era ricoperta da spesse piastre ossee rotonde. Uno studio suggerisce che Deinosuchus potrebbe aver vissuto fino a 50 anni, crescendo a un ritmo simile a quello dei coccodrilli moderni, ma crescendo per un periodo molto più lungo.

Fossili di deinosuco sono stati trovati in dieci stati degli Stati Uniti, così come nel nord del Messico. Viveva su entrambi i lati della Western Interior Seaway, ed è stato un predatore apice dell'agguato nelle regioni costiere del Nord America orientale.

Il Deinosuchus ha raggiunto le sue dimensioni maggiori nel suo habitat occidentale, ma le popolazioni orientali erano molto più abbondanti. L'opinione rimane divisa sul fatto che queste due popolazioni rappresentino specie separate. I Deinosuchi erano probabilmente in grado di uccidere e mangiare grandi dinosauri. Può anche essersi nutrito di tartarughe marine, pesci e altre prede acquatiche e terrestri.

Questa ricostruzione del cranio, esposta al Museo Americano di Storia Naturale per quasi mezzo secolo, è probabilmente il più noto di tutti i fossili di Deinosuchus. Le parti più scure e ombreggiate sono vere e proprie ossa fossili, mentre le parti chiare sono di gesso.
Questa ricostruzione del cranio, esposta al Museo Americano di Storia Naturale per quasi mezzo secolo, è probabilmente il più noto di tutti i fossili di Deinosuchus. Le parti più scure e ombreggiate sono vere e proprie ossa fossili, mentre le parti chiare sono di gesso.

AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3