Messico

Messico (spagnolo: México; nome ufficiale: United Mexican States Spanish: Estados Unidos Mexicanos, listen ) è un paese del Nord America. Il Messico è a sud del Texas e di altri stati americani. Il Guatemala e il Belize sono a sud del Messico. Il Messico si trova tra l'Oceano Pacifico e il Golfo del Messico.

Le persone che vivono in Messico o che sono di lì si chiamano messicani. La maggior parte dei messicani parla spagnolo. Ci sono anche messicani che parlano le lingue dei nativi americani, come Nahuatl, Maya e Zapotec. La capitale del Messico è Città del Messico.

Storia

Prima che arrivassero gli europei, in Messico esistevano molte culture dei nativi americani. La più antica è stata la cultura olmeca del sud. Gli Olmechi sono famosi per le loro grandi teste di pietra. Nella penisola dello Yucatán vivevano i Maya. I Maya vivevano nelle città-stato governate dai re. I Maya erano i più potenti tra il 200 e il 900 d.C. Un altro potente impero apparteneva a Teotihuacan. Teotihuacan era una città molto grande, una delle più grandi dell'epoca. Dopo il declino di Teotihuacan i Toltechi divennero potenti. Le cose fatte dai Toltechi sono state trovate dalle parti meridionali degli Stati Uniti fino al Costa Rica. Un famoso dio tolteco è Quetzalcoatl. Anche la cultura tolteca decadde e gli aztechi le succedettero. Gli Aztechi chiamarono il loro impero Messico. Un famoso re azteco era Moctezuma II.

Nel 1519 l'esploratore spagnolo Hernán Cortés venne in Messico. Gli Aztechi pensavano che fosse il Quetzalcoatl ritornato, quindi non volevano combattere contro di lui. Cortés si alleò con i nemici degli Aztechi. Nel 1521 conquistarono la capitale azteca Tenochtitlan. L'impero azteco divenne parte della Spagna. Si chiamava Nuova Spagna.

Nel 1810 il sacerdote messicano Miguel Hidalgo iniziò la guerra d'indipendenza messicana. Nel 1821 gli spagnoli si ritirarono definitivamente e il Messico divenne indipendente. Il primo leader del Messico indipendente fu Agustin de Iturbide. Egli fondò il Primo Impero messicano e divenne imperatore. Ma i messicani non erano contenti di lui e nel 1823 il paese divenne una repubblica.

Un uomo che fu molto importante in Messico all'inizio del XIX secolo fu Antonio López de Santa Anna. È stato presidente del Messico 11 volte. Quando divenne dittatore, il Texas dichiarò l'indipendenza (1836). La battaglia di Alamo faceva parte di questa rivoluzione del Texas. Tra il 1846 e il 1848 ci fu la guerra tra il Messico e gli Stati Uniti. In questa guerra il Messico perse le sue grandi aree settentrionali, che divennero gli Stati Uniti sudoccidentali. Dopo questa guerra Santa Anna fu mandata in Venezuela.

Tra il 1858 e il 1861 ci fu di nuovo la guerra, tra liberali e conservatori. Il liberale Benito Juárez vinse la guerra e divenne presidente in seguito. Juarez rimase presidente fino a quando la Francia invase il Messico e fece imperatore Massimiliano d'Asburgo del Secondo Impero messicano. Ma Massimiliano era molto impopolare. Dopo un'altra guerra fu giustiziato nel 1867, e Juarez divenne di nuovo presidente.

I conservatori pensavano che Juarez avesse troppo potere. Nel 1876 lo spodestarono e fecero presidente Porfirio Díaz, un generale che aveva vinto una battaglia contro i francesi. Porfirio Díaz rese il Paese più ricco, ma i poveri divennero più poveri. Franciso I. Madero iniziò la rivoluzione messicana nel 1910.

I 10 anni successivi il paese era nel caos. Ci sono stati molti presidenti che hanno governato per un breve periodo e tutti i tipi di persone hanno combattuto l'uno contro l'altro. Personaggi famosi di questo periodo sono Emiliano Zapata, Pancho Villa e Francisco I. Madero. Quando Álvaro Obregón divenne presidente nel 1920 i combattimenti si placarono.

Nel 1929 il presidente Plutarco Elías Calles fondò il Partito Nazionale Messicano, PNM. Il partito fu poi ribattezzato Partito Rivoluzionario Istituzionale, PRI. Il partito avrebbe governato per molto tempo. La maggior parte dei presidenti del PRI non erano popolari, si diceva che erano presidenti solo per diventare più ricchi. Un'eccezione è stato il presidente Lázaro Cárdenas. Fu presidente tra il 1934 e il 1940.

Dopo diversi decenni, sempre più persone sono diventate insoddisfatte del PRI. Nel 1968 le forze di sicurezza spararono ai manifestanti, questo causò diverse centinaia di morti e divenne noto come il massacro di Tlatelolco. Un'altra rivolta fu nel 1994, quando gli zapatisti si ribellarono nella provincia del Chiapas.

Principalmente attraverso la frode delle urne il PRI è riuscito a rimanere al potere fino al 2000, quando Vicente Fox del National Action Party, PAN, è stato eletto presidente. In totale il PRI aveva governato il Messico per 71 anni.

Politica

Il Messico è una democrazia federale costituzionale governata da un presidente. Il presidente viene eletto ogni 6 anni. Il presidente attuale è Andrés Manuel López Obrador. Il Parlamento ha un Senato e una Camera dei deputati.

Stati

Map of México divided into states

1. Aguascalientes2
.
Baja California3
.
Baja California Sur4
.
Campeche5
.
Chiapas6
.
Chihuahua7
.
Coahuila8
.
Colima9
.
Durango10.
Guanajuato11
.
Guerrero

12. 12. Hidalgo13
. 13.
Jalisco14
. 13.
Messico15
. 13.
Michoacan16
.
Morelos17
.
Nayarit18
.
Nuevo León19
.
Oaxaca20
.
Puebla21
.
Querétaro22
.
Quintana Roo

23. San Luis Potosí24
.
Sinaloa25
.
Sonora26
.
Tabasco27
.
Tamaulipas28
.
Tlaxcala29
.
Veracruz30
.
Yucatán31
.
Zacatecas32
. Città del Messico

Geografia

Il Messico si trova nella parte meridionale del Nord America. Ha la forma approssimativa di un triangolo. Il Messico è lungo più di 3000 km da nord-ovest a sud-est. Il Messico si trova tra due grandi mari: l'Oceano Pacifico a ovest e il Golfo del Messico e il Mar dei Caraibi a est. Il Messico ha due grandi penisole. Baja California a nord-ovest e Yucatán a sud-est. Nel Messico centrale e occidentale ci sono le montagne della Sierra Madre. Nella Sierra Madre c'è il Pico de Orizaba, la montagna più alta del Messico. Nel Messico centrale ci sono anche alcuni vulcani come il Popocatépetl e l'Iztaccíhuatl. Anche il Pico de Orizaba è un vulcano. Nel nord del Messico ci sono dei deserti. Nel sud ci sono foreste pluviali tropicali. Alcuni fiumi in Messico sono il Río Bravo (conosciuto negli Stati Uniti come Rio Grande), il Río Balsas, il Río Pánuco e il Río Yaqui.

·         Paesaggi del Messico

·        

·        

·        

·        

·        

·        

Persone

Il Messico è il paese di lingua spagnola più popoloso del mondo. È anche il secondo paese più popoloso dell'America Latina (dopo il Brasile). Il 60% dei messicani ha antenati nativi americani ed europei; questi si chiamano meticci. Quasi il 30% dei messicani sono nativi americani puri e il 10% sono europei. La maggior parte dei messicani (90%) parla spagnolo. Il 10% dei messicani parla una lingua nativa americana, come il Nahuatl, la lingua degli Aztechi, dei Maya o degli Zapotec. La maggior parte delle persone in Messico sono cattoliche (89%) e il 6% sono protestanti.

Pagina correlata

Nord America


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3