Volo spaziale

Il volo spaziale è quando una cosa (astronave) creata dall'uomo vola nello spazio. Un volo spaziale può avvenire con o senza esseri umani a bordo. Il programma russo Soyuz, lo Space Shuttle degli Stati Uniti e la Stazione Spaziale Internazionale sono esempi di missioni con equipaggio umano per il volo spaziale. Le sonde spaziali e i satelliti (che orbitano intorno alla Terra), sono esempi di voli spaziali senza equipaggio (senza esseri umani). Questi funzionano o tramite radiocomando o sono completamente indipendenti.

I voli spaziali sono utilizzati per l'esplorazione dello spazio, come le missioni con equipaggio sulla Luna terrestre o le missioni senza equipaggio su altri pianeti del sistema solare. Il volo spaziale può essere utilizzato anche per il turismo e le telecomunicazioni satellitari. Un volo spaziale inizia con il lancio di un razzo, che fornisce energia sufficiente per uscire dall'atmosfera terrestre e per orbitare intorno alla Terra. Una volta che il razzo è nello spazio, l'attività del razzo viene osservata e studiata dagli scienziati sulla Terra. Alcuni razzi possono rimanere nello spazio per sempre, altri si rompono quando rientrano nell'atmosfera terrestre. Alcuni atterrano o cadono su altri pianeti.

Un missile tedesco V-2 ha attraversato la linea di Kármán (100 km o 62 miglia sopra la Terra) il 3 ottobre 1942. Questo è stato il primo volo spaziale. Il primo satellite artificiale della Terra fu lo Sputnik 1 russo il 4 ottobre 1957.

Un razzo Proton che lancia il modulo di servizio Zvezda per la Stazione Spaziale Internazionale nel 2000
Un razzo Proton che lancia il modulo di servizio Zvezda per la Stazione Spaziale Internazionale nel 2000

AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3