1944 Elezioni presidenziali negli Stati Uniti

Le elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 1944 si sono tenute martedì 7 novembre 1944. Il presidente in carica Franklin D. Roosevelt (FDR) vinse il repubblicano Thomas E. Dewey alle elezioni generali. Nel Collegio Elettorale, Roosevelt ha vinto 432 voti, mentre Dewey ne ha vinti 99. Roosevelt, un democratico, ha vinto un quarto mandato senza precedenti come presidente.

Le elezioni si sono svolte nell'ultima parte della seconda guerra mondiale. A quel punto la guerra stava andando bene per gli Stati Uniti e i loro alleati. Roosevelt aveva già servito più a lungo di qualsiasi altro presidente, ma era rimasto popolare. A differenza del 1940, non c'erano dubbi che si sarebbe candidato per un altro mandato come candidato democratico. Dewey, il governatore di New York, fece campagna contro il New Deal e per un governo più piccolo. Ma non riuscì a convincere il Paese a cambiare rotta. Gli aiutanti di Roosevelt hanno coperto il fatto che il presidente era in cattive condizioni di salute. Roosevelt sarebbe morto in carica tre mesi dopo l'inizio del suo quarto mandato. Il suo vicepresidente, Harry S. Truman, sarebbe rimasto in carica per il resto del suo mandato.

La campagna

I repubblicani hanno fatto una campagna contro il New Deal. Volevano un governo più piccolo e un'economia meno regolamentata. La continua popolarità di Roosevelt fu il tema principale della sua campagna. Per placare le voci sulla sua salute cagionevole, Roosevelt ha insistito per fare un vigoroso viaggio di campagna in ottobre e ha guidato in un'auto aperta per le strade della città. Un punto culminante della campagna si è verificato quando Roosevelt ha tenuto un discorso alla radio nazionale dove ha ridicolizzato le affermazioni del repubblicano secondo cui la sua amministrazione era corrotta e sprecava soldi delle tasse. In particolare, ha ridicolizzato una dichiarazione repubblicana secondo cui avrebbe mandato una nave da guerra della Marina degli Stati Uniti a prendere il suo Scottish Terrier Fala in Alaska. Aggiunse che "Fala era furioso" per tali voci. Il discorso fu accolto con forti risate e applausi. In risposta, Dewey ha tenuto un discorso ferocemente partigiano a Oklahoma City, Oklahoma, pochi giorni dopo alla radio nazionale. Ha accusato Roosevelt di essere "indispensabile" per corrompere le organizzazioni democratiche delle grandi città e i comunisti americani. Dewey si riferiva anche ai membri del gabinetto di Roosevelt come a una "banda eterogenea". Tuttavia, gli alleati hanno avuto diversi successi sul campo di battaglia in Europa e nel Pacifico durante la campagna. Tra questi, la liberazione di Parigi nell'agosto 1944 e il successo della battaglia del Golfo di Leyte nelle Filippine nell'ottobre 1944. Questi furono i maggiori punti di forza di Roosevelt nella sua campagna.

Risultati

  • Roosevelt e il suo candidato vicepresidente Harry S. Truman hanno ottenuto un totale di 25.612.916 voti nella votazione popolare (53,39%). Hanno ottenuto un totale di 432 voti elettorali (81,4%)
  • Dewey e il suo candidato vicepresidente John Bricker hanno ricevuto 22.017.929 voti nella votazione popolare (45,89%). Hanno ricevuto un totale di 99 voti elettorali (18,6%).

Le elezioni presidenziali del 1944 furono una pietra miliare nella politica americana per due motivi. Era la prima volta che un candidato alla presidenza nasceva nel XX secolo. Fu l'ultima volta che i democratici portarono ogni Stato del sud degli Stati Uniti. Le elezioni hanno avuto almeno un altro effetto a lungo termine. Portò all'approvazione nel 1951 del Ventiduesimo Emendamento allaCostituzione degli Stati Uniti. Esso proibisce a chiunque di servire più di due mandati come presidente degli Stati Uniti.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3