William H. Prescott

William Hickling Prescott (4 maggio 1796 - 29 gennaio 1859) è stato uno storico americano interessato alla Spagna e all'Impero spagnolo. È conosciuto come uno dei primi grandi storici americani. Prescott fu reso quasi cieco dopo che un ragazzo gli lanciò un pezzo di pane sull'occhio quando aveva sedici anni. Questo significava che non poteva fare un lavoro normale.

Il nonno di Prescott era William Prescott, un soldato che combatté per gli Stati Uniti nella guerra di rivoluzione americana. Prescott è cresciuto a Boston, nel Massachusetts, una città sulla costa orientale degli Stati Uniti. Quando Prescott aveva 15 anni, andò all'Università di Harvard. Dopo essersi laureato, studiò molti argomenti diversi, prima di decidere che era interessato alla storia della Spagna. Scrisse molti libri sulla storia spagnola, che furono molto popolari. Il suo lavoro ebbe un impatto significativo sullo studio della storia della Spagna.

Prima vita

William H. Prescott nacque a Salem, nel Massachusetts, il 4 maggio 1796. Era il maggiore di sette figli, ma quattro dei suoi fratelli e sorelle morirono in giovane età. I suoi genitori erano William Prescott, Jr, un avvocato, e sua moglie, Catherine Greene Hickling. Suo nonno William Prescott servì come colonnello durante la guerra di rivoluzione americana.

Prescott andò a scuola per la prima volta a sette anni. La famiglia si trasferì a Boston, Massachusetts, nel 1808. Prescott andò all'Università di Harvard nel 1811, all'età di 15 anni. Era bravo in latino e greco, ma trovava difficile la matematica. Si laureò ad Harvard nel 1814.

Dopo essersi laureato, Prescott si recò sull'isola di São Miguel nelle Azzorre, dove vivevano suo nonno e sua nonna portoghese. Dopo essere rimasto lì due settimane, andò a Londra, dove rimase con il famoso chirurgo Astley Cooper e l'esperto di occhi William Adams. Prescott trovò difficile scrivere perché la sua vista era così scarsa, così Adams gli diede un dispositivo chiamato noctograph per aiutarlo.

Visitò il Palazzo di Hampton Court con John Quincy Adams, che era un diplomatico a Londra. Adams divenne in seguito presidente degli Stati Uniti. Nel 1816, Prescott viaggiò in Francia e in Italia. A Parigi incontrò un accademico americano, George Ticknor. Ticknor divenne un ottimo amico di Prescott. Prescott tornò in America nel dicembre 1816. Passò i quattro anni successivi a studiare la letteratura italiana e spagnola. Sposò anche Susan Amory, la figlia di Thomas Coffin Amory e Hannah Rowe Linzee, il 4 maggio 1820.

Carriera

Negli anni 1820, Prescott scrisse due saggi per la North American Review, una rivista accademica americana. Entrambi riguardavano la poesia italiana. Tuttavia, Prescott si interessò alla storia della Spagna grazie al suo amico George Ticknor, che era diventato professore di studi spagnoli all'Università di Harvard. Prescott decise che voleva scrivere un libro su Ferdinando e Isabella, che erano re e regina di Spagna all'inizio del 1500, nel gennaio 1826. Dopo aver raccolto il materiale di partenza, Prescott iniziò a scrivere la Storia di Ferdinando e Isabella nell'ottobre 1829. L'aveva finita nel luglio 1836. Fu pubblicato il giorno di Natale del 1837 dall'American Stationary Company, che aveva sede a Boston, con una tiratura di 500 copie. Prescott dedicò il libro a suo padre. Il libro vendette molto bene, e fu pubblicato a Londra nel 1838. Prescott fece in seguito una versione abbreviata dell'opera. In riconoscimento di questo lavoro, gli furono conferiti tre dottorati onorari, dalla Columbia University, dal College of William and Mary e dal South Carolina College.

Prescott scrisse altri tre libri sull'impero spagnolo. Il primo, The History of the Conquest of Mexico, fu scritto tra il 1838 e il 1842 e pubblicato nel 1843. È considerato uno dei libri più importanti scritti sull'antica Mesoamerica. Era così popolare all'epoca che John Y. Mason, il Segretario della Marina degli Stati Uniti, ne fece mettere una copia nella biblioteca di ogni nave da combattimento. Oggi è ancora l'opera più conosciuta e popolare di Prescott. La Conquista del Messico fu seguita dalla Conquista del Perù, che fu scritta tra il 1843 e il 1847, e pubblicata nel marzo 1847. Ebbe un successo simile. L'ultimo libro di Prescott, la Storia del regno di Filippo II, non fu mai finito e si pensa che non sia della stessa qualità delle altre sue opere. Prescott iniziò a lavorarci nel 1842, ma si fermò nel 1858 dopo aver subito un ictus.

 


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3