Phoenix, Arizona

Phoenix è la capitale e la città più grande dello stato americano dell'Arizona. La città è la sede della contea di Maricopa. È la più grande capitale degli Stati Uniti e l'unica con più di un milione di persone. La città si trova lungo il fiume Salt, normalmente asciutto. È diventata una città il 25 febbraio 1881. Le persone che vivono a Phoenix sono conosciute come fenici.

Phoenix aveva circa 1.475.834 persone nel 2005. È la quinta città più grande degli Stati Uniti nel censimento del 2000. Phoenix è una città molto grande. Ha un'area di 515 miglia quadrate. Questo la rende la decima città più grande per area. Nel 2006, l'area statistica metropolitana (MSA) di Phoenix era la tredicesima più grande degli Stati Uniti, con una stima di 4.039.182 persone.

Governo

Come capitale dell'Arizona, Phoenix ospita la legislatura statale. Nel 1913 è stata adottata la forma di governo a commissione. La città di Phoenix è servita da un consiglio comunale. Il consiglio comunale è composto da un sindaco e da otto membri del consiglio comunale. Il sindaco è eletto con una votazione in tutta la città per un mandato di quattro anni. I membri del consiglio comunale di Phoenix sono eletti per quattro anni dagli elettori di ciascuno degli otto distretti.

L'attuale sindaco di Phoenix è Phil Gordon, che è stato eletto per un mandato di quattro anni nel 2003. È stato nuovamente rieletto per un altro mandato di quattro anni nel 2007. Il sindaco e i membri del consiglio comunale hanno pari potere di voto per governare la città.

Phoenix opera sotto una forma di governo di tipo council-manager, con un forte city manager. Il city manager supervisiona tutti i dipartimenti della città ed esegue le politiche adottate dal Consiglio.

Lo United States Postal Service gestisce uffici postali in tutta Phoenix. L'ufficio postale principale di Phoenix è al 4949 East Van Buren Street.

A partire dal 9 febbraio 2009, Phoenix offre un registro di convivenza aperto a coppie dello stesso sesso e di sesso opposto, senza requisiti di residenza per i dichiaranti.

Crimine

Negli anni '70 c'era un aumento della criminalità e un declino degli affari nel centro della città. I tassi di criminalità della città in molte categorie sono migliorati da allora, ma sono ancora più alti delle medie statali e nazionali. Il tasso di criminalità a Phoenix è sceso nel corso degli anni. Tuttavia, i recenti rapimenti e il traffico di esseri umani dovuto al traffico di droga messicano hanno portato l'attenzione negativa sulla città.

Il furto d'auto è stato un problema a Phoenix. Nel 2001, Phoenix era il numero uno per il tasso di furto con 35.161 furti totali, dando un tasso di 1.081,25 per 100.000. Tuttavia, nel 2003, Phoenix è scesa al secondo posto con 1.253,71 per 100.000, anche se era prima per i furti totali di auto con 40.769.

Il municipio di Phoenix, che mostra il logo della città, The Phoenix Bird.
Il municipio di Phoenix, che mostra il logo della città, The Phoenix Bird.

L'Arizona State Capitol, che ospitava la legislatura statale, è ora un museo.
L'Arizona State Capitol, che ospitava la legislatura statale, è ora un museo.

Economia

Questa sezione ha bisogno di più fonti per essere affidabile.
Per favore aiuta a migliorare questo articolo aggiungendo fonti affidabili. Il materiale privo di fonti può essere contestato o rimosso.
Trova fonti: "Phoenix, Arizona" - notizie - giornali - libri - scholar - JSTOR (Settembre 2009) (Impara come e quando rimuovere questo messaggio template)

La prima economia di Phoenix era principalmente agricola. Dipendeva soprattutto dal cotone e dagli agrumi. Negli ultimi venti anni, l'economia è cambiata tanto rapidamente quanto è cresciuto il numero di persone. Essendo la capitale dello stato dell'Arizona, molti residenti della zona sono impiegati dal governo. L'Università Statale dell'Arizona è lì. Anche molte aziende high-tech e di telecomunicazioni si sono recentemente trasferite nella zona. A causa del clima caldo in inverno, Phoenix beneficia notevolmente del turismo stagionale e delle attività ricreative, e dell'industria del golf. []

Phoenix è attualmente sede di diverse aziende Fortune 1000. Le aziende di Phoenix includono la società di gestione dei rifiuti Allied Waste, la società di elettronica Avnet, Apollo Group (che gestisce l'Università di Phoenix), la società mineraria Freeport-McMoRan (recentemente fusa con la Phelps Dodge di Phoenix), il rivenditore PetSmart, la società di sviluppo Tempo Creative, il fornitore di energia Pinnacle West e il rivenditore CSK Auto. La divisione aerospaziale di Honeywell ha sede a Phoenix, e la valle ospita molte delle loro strutture avioniche e meccaniche. Intel ha qui uno dei suoi siti più grandi, con circa 10.000 dipendenti e 3 fabbriche di produzione di chip, compresa la Fab 32 da 3 miliardi di dollari, all'avanguardia, da 300 mm e 45 nm. American Express ospita le sue transazioni finanziarie, le informazioni sui clienti e il suo intero sito web a Phoenix. La città è anche sede del quartier generale di U-HAUL International, una società di noleggio e negozio di forniture per traslochi, così come Best Western, una catena di alberghi. [] Mesa Air Group, un gruppo di compagnie aeree regionali, ha sede a Phoenix.

I militari hanno una presenza significativa a Phoenix con la Luke Air Force Base nella periferia occidentale. Al suo apice, negli anni '40, l'area di Phoenix aveva tre basi militari: Luke Field (ancora in uso), Falcon Field, e Williams Air Force Base (ora Phoenix-Mesa Gateway Airport), con molti altri campi aerei in tutta la regione. []

Centro di Phoenix a sud di Jefferson Street.
Centro di Phoenix a sud di Jefferson Street.

Geografia

Phoenix si trova a 33°26'54" Nord, 112°4'26" Ovest (33.448457°, -112.073844°) nella Salt River Valley, o "Valle del Sole", nell'Arizona centrale. Si trova ad un'altezza media di 1.117 piedi (340 m), nella parte settentrionale del deserto di Sonoran.

A parte le montagne dentro e intorno alla città, la topografia di Phoenix è per lo più piatta. Questo permette alle strade principali della città di correre su una griglia precisa con carreggiate larghe e spaziose.

Il Salt River scorre verso ovest attraverso la città di Phoenix. Il letto del fiume è spesso asciutto o solo un rivolo a causa del grande uso di irrigazione. Il fiume è pieno dopo piogge poco frequenti o quando viene rilasciata più acqua dalle dighe a monte. La città di Tempe ha costruito due dighe gonfiabili nel letto del Salt River per creare un lago ricreativo tutto l'anno, chiamato Tempe Town Lake. Le dighe vengono sgonfiate per permettere al fiume di scorrere senza ostacoli durante i rilasci. Il Lake Pleasant Regional Park si trova a nord-ovest di Phoenix, nel sobborgo di Peoria, in Arizona.

Come la maggior parte dell'Arizona, Phoenix non osserva l'ora legale. Nel 1973, il governatore Jack Williams sostenne al Congresso che il consumo di energia sarebbe aumentato di sera. Le unità di refrigerazione non erano usate così spesso al mattino con l'ora standard. Continuò dicendo che il consumo di energia sarebbe aumentato "perché ci sarebbero state più luci accese al mattino presto". Era anche preoccupato per i bambini che andavano a scuola al buio, cosa che in effetti avveniva. Le terre della Nazione Navajo nel nord-est dell'Arizona osservano l'ora legale insieme al resto delle loro terre tribali in altri stati.

Clima

Phoenix ha un clima arido, con estati molto calde e inverni temperati. L'alta temperatura media estiva è tra le più calde di qualsiasi area popolata negli Stati Uniti e si avvicina a quelle di città come Riyadh e Baghdad. La temperatura raggiunge o supera i 100°F (38°C) in una media di 110 giorni durante l'anno, compresa la maggior parte dei giorni dalla fine di maggio all'inizio di settembre, e le massime raggiungono i 110°F (43 °C) in una media di 18 giorni durante l'anno. Il 26 giugno 1990, la temperatura ha raggiunto un massimo storico di 122 °F (50 °C).

In media, Phoenix ha solo 5 giorni all'anno in cui la temperatura scende a o sotto lo zero. Spesso, le aree periferiche di Phoenix vedono il gelo, ma l'aeroporto no. La prima gelata registrata è avvenuta il 3 novembre 1946, e l'ultima il 4 aprile 1945. La temperatura più bassa mai registrata a Phoenix è stata di 16 °F (-8,8 °C) il 7 gennaio 1913.

Cityscape

Dal 1986, la città di Phoenix è stata divisa in villaggi urbani, molti dei quali sono basati su quartieri e comunità storicamente significativi. Ogni villaggio ha un comitato di pianificazione. Questo comitato è nominato direttamente dal consiglio comunale. Secondo il manuale di pianificazione del villaggio pubblicato dalla città, lo scopo dei comitati di pianificazione del villaggio è quello di lavorare con la commissione di pianificazione della città per garantire un equilibrio di alloggi e occupazione in ogni villaggio. I comitati si concentrano anche sullo sviluppo dei nuclei di villaggio identificati, e per promuovere il carattere unico e l'identità dei villaggi.

Ci sono 15 villaggi urbani nella città in questo momento: Ahwatukee Foothills, Alhambra, Camelback East, Central City, Deer Valley, Desert View, Encanto, Estrella, Laveen, Maryvale, North Gateway, North Mountain, Paradise Valley (da non confondere con la città di Paradise Valley), South Mountain e Rio Vista. Rio Vista è stato creato come New Village nel 2004 ed è attualmente molto scarsamente popolato, senza una grande quantità di sviluppo previsto nel prossimo futuro.

Le regioni e i distretti di Phoenix a cui si fa comunemente riferimento sono Downtown, Midtown, West Phoenix, North Phoenix, South Phoenix, Biltmore Area, Arcadia, Sunnyslope, Ahwatukee.

Mappa dei villaggi urbani di Phoenix
Mappa dei villaggi urbani di Phoenix

Immagine satellitare dell'area metropolitana di Phoenix nel 2002.
Immagine satellitare dell'area metropolitana di Phoenix nel 2002.

Storia

Nativi americani

Già nel 700 d.C. il popolo Hohokam viveva nella terra che sarebbe diventata Phoenix. Gli Hohokam crearono circa 135 miglia (217 km) di canali d'irrigazione. Questo permetteva loro di far crescere le cose sulla terra.

Si crede che tra il 1300 e il 1450 d.C. la siccità e le inondazioni abbiano fatto sì che gli Hohokam non vivessero più nella zona. Gli esploratori spagnoli e messicani conoscevano la zona, ma non si spinsero a nord fino alla Salt River Valley.

Storia antica

Nel 1867, Jack Swilling di Wickenburg, Arizona, arrivò nella zona. Vide che la terra era buona per l'agricoltura. Gli unici problemi che vide furono la mancanza di pioggia e di una buona irrigazione. Swilling ha corretto il problema facendo costruire una serie di canali. Una piccola comunità fu creata a circa quattro miglia (6 km) ad est di dove si trova oggi la città.

La comunità agricola fu chiamata Swilling's Mill. Il nome fu poi cambiato in Helling Mill, Mill City e East Phoenix. Swilling era un soldato confederato durante la guerra civile. Voleva chiamare la città "Stonewall", come il generale Stonewall Jackson. Altre persone avevano altre idee per i nomi. Infine, Lord Darrell Duppa suggerì il nome "Phoenix". Il nome è lo stesso dell'uccello di fuoco mitologico che rinasce dalla sua stessa cenere dopo la sua morte. Era un buon nome per una città nata da una civiltà precedente.

Incorporazione

Il 25 febbraio 1881, Phoenix divenne una città incorporata. A quel tempo aveva circa 2.500 persone. Phoenix tenne la sua prima elezione cittadina il 3 maggio 1881. Il giudice John T. Alsap sconfisse James D. Monihon, 127 a 107, per diventare il primo sindaco della città. All'inizio del 1888, gli uffici della città furono trasferiti nel nuovo municipio.

L'arrivo della ferrovia negli anni 1880 fu il primo di diversi eventi importanti che cambiarono l'economia di Phoenix. Phoenix divenne un centro commerciale. In risposta, la Camera di Commercio di Phoenix fu creata il 4 novembre 1888.

Una vista panoramica di Phoenix dalla South Mountain Range, inverno 2008


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3