Quetzalcoatlus

Il Quetzalcoatlus era un enorme pterosauro, il più grande animale che abbia mai volato. Aveva un'apertura alare di 10-12 metri (33/40 piedi), ma era leggero nella costruzione (~200 libbre).

Quetzalcoatlus aveva un collo insolitamente lungo, e quando stava a terra era alto come una giraffa.

Il suo record fossile proviene dal Cretaceo superiore del Nord America, 70-65,5 milioni di anni fa. Il Quetzalcoatlus si estinse durante l'evento di estinzione K/T.

Scheletro restaurato in posizione quadrupede
Scheletro restaurato in posizione quadrupede

La sua scoperta

Uno studente universitario ha trovato il primo fossile di Quetzalcoatlus nel Big Bend National Park in Texas. Il suo nome era Douglas Lawson, dell'Università del Texas ad Austin. Quando era nel parco, vide un osso che spuntava da una roccia. Poiché l'osso sembrava cavo, come quello di un uccello, pensò che fosse parte di una creatura volante - e aveva ragione. Con l'aiuto del suo professore, continuò a scavare fino a quando furono trovate molte ossa di un braccio e di un'ala. Il resto del corpo dell'animale era scomparso. Molti altri hanno cercato il resto di quell'enorme pterosauro, ma non è mai stato trovato. Sono stati trovati altri fossili di Quetzalcoatlus, ma nessuno è grande come quello trovato da Lawson.

Volo

Poiché il Quetzalcoatlus era così grande, due ricercatori suggerirono che fosse troppo pesante per volare. Questo sarebbe stato sorprendente, perché in tutto il record fossile non esiste uno pterosauro senza volo. Si è pensato che la loro mobilità a terra fosse troppo scarsa perché potessero sopravvivere senza volare. Tuttavia, una recente discussione su questa idea ha concluso che probabilmente potevano volare dopo tutto. Un'altra analisi ha suggerito che il loro volo era abbastanza forte. Poiché abbiamo solo poche ossa, la questione del peso non può essere risolta al momento.

Stile di vita

Le abitudini alimentari del Quetzalcoatlus (che aveva un lungo becco senza denti) sono sconosciute. Questa domanda, e il suo volo, sono ancora in discussione. La mancanza di uno scheletro più dettagliato è il problema principale nel raggiungere conclusioni. Sono state proposte due teorie.

Un'idea è che mangiasse i pesci, volando con la mascella nell'acqua e catturando i pesci quando li colpiva. Il Texas era in gran parte coperto dal mare interno occidentale all'epoca. "Di questi stili di vita proposti, la piscivoria in volo [mangiare pesce] sembra aver guadagnato la maggior accettazione, con lo skim-feeding che è un metodo di foraggiamento frequentemente suggerito.

L'altra teoria è che si è nutrito sulla terraferma, in parte come un alimentatore di carogne, come avvoltoi e poiane, e foraggiato per piccoli animali. Questo punto di vista sta guadagnando terreno, perché la mascella non mostra gli adattamenti per la scrematura trovato in uccelli moderni che catturano il pesce in questo modo.

In volo, era certamente un "soarer", volando su correnti d'aria ascendenti in un ambiente caldo, e i suoi resti provengono da un sito che si trovava molto all'interno del Cretaceo.

Media

Il Quetzalcoatlus è stato mostrato nel film When Dinosaurs Roamed America mentre mangiava la carcassa di un Triceratopo morto.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3