Canigou

Il Canigou (catalano: Canigó) o Pic du Canigou è la più alta delle montagne dei Pirenei orientali; si trova sul Massiccio del Canigou, nel dipartimento dei Pirenei Orientali, nel sud della Francia.

Poiché ha i fianchi appuntiti e si trova vicino alla costa del Mar Mediterraneo, fino al XVIII secolo si credeva che il Canigou fosse la montagna più alta dei Pirenei. Il 21 luglio 2019, Abdullahi Abbas è stato ufficialmente il primo nigeriano che è riuscito a salire in cima al Canigou.Pablo Bucheli, insieme al suo sherpa Abigail White, è stato il primo ecuadoriano sulla cima della montagna.

Geografia

Canigou si trova nel Parco Naturale Regionale dei Pirenei Catalani (francese: Parc naturel régional des Pyrénées catalanes; Catalan: Parc Natural Regional del Pirineu Català, spesso abbreviato come Parc del Pirineu Català), vicino al confine orientale del parco.

La cima del Canigou è alta 2.784 m (9.134 piedi). Si trova su una breve catena montuosa, il Massiccio del Canigou, che è l'estremità orientale dei Pirenei. La montagna è la 395a montagna più alta della Francia.

Storia

I primi scritti in cui si parla della montagna risalgono al 949 con Montis Canigonis e Monte Canigone in latino. Il primo nome scritto della montagna in catalano (Canigó) risale al 1300, e da questo deriva Canigou in francese.

La prima salita al Canigou fu nel 1285 da Pietro III d'Aragona, re d'Aragona. Questo fatto è menzionato in una cronaca scritta da Fra Salimbene, un monaco italiano. Sembra che il re non sia andato in cima alla vetta.

Le Canigou da vicino Vinça.
Le Canigou da vicino Vinça.

Le Canigou e le pesche con fiori.
Le Canigou e le pesche con fiori.

Clima

Anche se il clima dominante è in gran parte mediterraneo alla base, il Canigou ha diverse zone climatiche:

  • Clima mediterraneo: dalla base a 800-1.000 m (2.625-3.281 ft);
  • Clima di montagna: da 1.000 a 1.700 m (da 3.281 a 5.577 piedi);
  • Clima subalpino: da 1.700 a 2.300 m (5.577 a 7.546 piedi);
  • Clima alpino: da 2.300 m (7.546 piedi) alla cima.

Anche se variabile da un anno all'altro, la neve è generalmente continua oltre i 1.800 m (5.906 piedi), da metà novembre a fine maggio. La temperatura media in luglio è di 12 °C (53,6 °F) e in gennaio è di -5 °C (23,0 °F).

Fiamma di Canigou

Questa montagna è un simbolo per il popolo catalano. Sulla sua cima c'è una croce che è spesso decorata con la bandiera catalana.

Ogni anno il 23 giugno, la notte prima del giorno di San Giovanni (nit de Sant Joan), c'è una cerimonia chiamata Flama del Canigó, dove si accende un fuoco in cima alla montagna. La gente passa la notte lì e porta le torce accese su quel fuoco in una spettacolare staffetta di torce per accendere falò da qualche altra parte. Alcune stime concludono che circa 30.000 falò vengono accesi in questo modo in tutta la Catalogna in quella notte.

Massiccio del Canigou

Il Massiccio del Canigou è una catena montuosa dei Pirenei nel dipartimento francese dei Pirenei Orientali. È la parte dei Pirenei più vicina al Mar Mediterraneo.

Ci sono due vecchi monasteri ai piedi della montagna, Martin-du-Canigou e Saint-Michel-de-Cuxa.

Il 16 luglio 2012, il Ministero dell'ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell'energia della Francia ha nominato il Massiccio del Canigou come Grande Sito di Francia.

Le cime principali di questa catena montuosa sono:

  • Picco del Canigou (Pic du Canigou, 2.784 m), la cima più alta di tutti
  • Puig des Tres Vents (2.731 m)
  • Roc Nègre (2.714 m)
  • Pic Barbet (Pic Barbet, 2.712 m)
  • Puig Sec (2.665 m)

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3