Mar Mediterraneo

Il Mar Mediterraneo è lo specchio d'acqua che separa Europa, Africa e Asia.

Il Mar Mediterraneo è collegato all'Oceano Atlantico da uno stretto passaggio chiamato Stretto di Gibilterra. Il mare è quasi completamente circondato da terra, a nord dall'Europa, a sud dal Nord Africa e a est dal Medio Oriente. Copre circa 2,5 milioni di km² (965 000 mi²). Il suo nome è stato inventato nell'alto medioevo dalle parole latine per "in mezzo alla terra".

A est si collega al Mar di Marmara e al Mar Nero, attraverso i Dardanelli e il Bosforo. Il Mar di Marmara è spesso considerato come una parte del Mar Mediterraneo. Il Mar Nero, molto più grande, non è generalmente considerato parte del Mediterraneo.

Il Canale di Suez, lungo 163 km (101 miglia), costruito dall'uomo e situato a sud-est, collega il Mar Mediterraneo al Mar Rosso. Il canale si trova tra l'Egitto e la penisola del Sinai. Fu costruito dalla Compagnie Universelle du Canal Maritime de Suez francese dal 1859 al 1869.

Mar Mediterraneo
Mar Mediterraneo

Storia

Alcune delle più antiche civiltà umane si sono formate intorno al Mar Mediterraneo, quindi ha avuto una grande influenza sulla storia e sui modi di vita di queste culture. Ha fornito una via di commercio, colonizzazione e guerra, ed è stata la base della vita (come la pesca e la cattura di altri frutti di mare) per molte comunità nel corso dei secoli. La combinazione di clima, geologia e accesso a un mare comune ha portato a molte connessioni storiche e culturali tra le società antiche e moderne intorno al Mediterraneo.

Soprattutto, era la superstrada dei trasporti nei tempi antichi. Permetteva il commercio e lo scambio culturale tra i popoli della regione - fenici, egiziani, cartaginesi, greci, romani, e le culture del Medio Oriente (arabi/persiani/semiti).

La storia del Mediterraneo è importante per capire l'origine e lo sviluppo della civiltà occidentale.

Le antiche guerre puniche e la battaglia del Mediterraneo durante la seconda guerra mondiale diedero ai vincitori il controllo su di esso per poter distruggere i perdenti. Oggi il Mar Mediterraneo collega ancora le economie dell'Europa, del Nord Africa e del Medio Oriente come faceva nei tempi antichi. La crisi europea dei migranti ha fatto sì che molti rifugiati annegassero nel Mar Mediterraneo.

Oceanografia

Quasi 6 milioni di anni fa, la deriva dei continenti chiuse lo stretto di Gibilterra. Senza acqua proveniente dall'Atlantico, il Mediterraneo si asciugò in parte. La parte rimanente divenne estremamente salata. Dopo mezzo milione di anni gli stretti si aprirono di nuovo, rendendo il Mediterraneo come è ora.

Il fatto di essere quasi senza sbocco sul mare influisce sulle proprietà del Mar Mediterraneo. Le maree sono limitate dalla stretta connessione con l'Oceano Atlantico. L'acqua è più salata, in parte a causa dell'evaporazione. Il Mediterraneo ha un colore blu profondo.

L'evaporazione supera di gran lunga le precipitazioni e il deflusso dei fiumi nel Mediterraneo, un fatto che è centrale per la circolazione dell'acqua all'interno del bacino. p202 L'evaporazione è particolarmente elevata nella sua metà orientale, causando una diminuzione del livello dell'acqua e un aumento della salinità verso est. p206 Questo gradiente di pressione spinge l'acqua relativamente fredda e a bassa salinità dall'Atlantico attraverso il bacino; si riscalda e diventa più salata mentre viaggia verso est, poi affonda nella regione del Levante e circola verso ovest, per riversarsi sullo Stretto di Gibilterra. p206/7 Così, il flusso di acqua marina è verso est nelle acque superficiali dello Stretto, e verso ovest al di sotto; una volta nell'Atlantico, questa "acqua intermedia mediterranea" chimicamente distinta può persistere a migliaia di chilometri dalla sua fonte. p207

Pagine correlate

  • Clima mediterraneo

AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3