Cinese mandarino

Il mandarino è la lingua del governo e dell'istruzione della Cina continentale e di Taiwan, con le notevoli eccezioni di Hong Kong e Macao, dove è più spesso usato un dialetto locale di cinese chiamato cantonese.

Il mandarino è una delle cinque principali lingue regionali della Cina. Si diffonde più ampiamente di qualsiasi altra varietà regionale, da tutta la parte settentrionale della Cina alla provincia dello Yunnan, nell'angolo sud-occidentale della Cina. In quella grande area ci sono molte differenze regionali nel vocabolario, così qualcuno che si trasferisce da Pechino allo Yunnan non potrebbe capire le persone che lì parlano il proprio dialetto, lo Yunnanhua. Il problema è più grande che per una persona in Gran Bretagna o negli Stati Uniti andare in Australia. Per questo motivo, a partire dagli anni Venti, il governo cinese ha creato una lingua nazionale basata sul dialetto di Pechino e sulle parole e le pronunce più comprese.

Il mandarino è una lingua standard. Non è la lingua madre di nessuno, ma una buona media tra le varie forme linguistiche e una lingua comune che tutti possono capire e con cui possono comunicare. Anche se si basa sul dialetto di Pechino, non è lo stesso del dialetto di Pechino.

Le scuole usano un dialetto chiamato Mandarino standard, Putonghua (普通话/普通話) che significa "lingua comune (parlata)" o Hanyu (汉语/漢語) che significa "lingua degli Han". In luoghi come la Malesia, è conosciuta come Huayu (华语/華語). A Taiwan, è conosciuta come Guoyu (国语/國語) che significa "lingua nazionale". Ci sono alcune piccole differenze in queste norme.

Il mandarino è parlato da oltre 800 milioni di persone in tutto il mondo, più di qualsiasi altra lingua. La maggior parte delle persone che emigrano dalla regione della Grande Cina ora parla il mandarino, mentre nei secoli passati la maggior parte parlava il cantonese o il taishanese, un altro dialetto cinese locale.

Il mandarino standard è una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite. Le altre sono inglese, francese, spagnolo, russo e arabo.

Scrivere

Il mandarino è scritto con caratteri cinesi chiamati Hànzì (漢字 o 汉字) che letteralmente significa "caratteri Han". Ogni Hànzì ha una propria pronuncia e un proprio significato. Un dizionario ordinario contiene circa 10.000 caratteri. Il mandarino parlato utilizza moltissime parole composte, parole che combinano significati come fa l'inglese in termini come "mitragliatrice", "camion dei pompieri", "parco giochi", ecc.

Gli Hanzi sono ideogrammi: un personaggio significa un'idea. I vari concetti derivano dagli ideogrammi combinandoli tra loro. Il mandarino può essere scritto anche foneticamente (cioè: scritto così come è parlato) con l'alfabeto latino, poiché non si riesce a vedere l'ortografia dei caratteri Hanzi. Questo si chiama traslitterazione. Il sistema di traslitterazione più diffuso si chiama Pinyin.

Alcuni caratteri cinesi erano in origine immagini abbastanza concrete delle cose che rappresentano. Con il passare del tempo, la gente ha scelto di scrivere versioni più semplici che sono più facili da scrivere ma che non assomigliano molto alla realtà, così come la gente a volte disegna uomini a bastone piuttosto che disegnare persone con corpi, braccia, gambe, ecc. Ecco alcuni esempi:

Arcaico

Sigillare lo script

Tradizionale Moderno

Semplificato

Pinyin

Gloss

rén

umano

femmina umana

bambino

sole

yuè

luna

shān

montagna

chuān

fiume

shuǐ

acqua

pioggia

zhú

bambù

albero

cavallo

niǎo

uccello

guī

tartaruga

lóng

drago

La maggior parte dei personaggi, tuttavia, sono realizzati combinando le immagini, utilizzando l'una per dare un significato generale, e l'altra per rappresentare un suono. Per esempio, "媽 mā" (mamma) si realizza aggiungendo 女 (nǚ, femmina umana) a (mǎ, cavallo). La parte "ma" è lì solo per rappresentare il suono.

Nella maggior parte dei dialetti del cinese antico, un carattere era generalmente sufficiente per una sola parola, ma il mandarino parlato moderno utilizza per lo più composti come "媽媽 māma", che è solo "mama".

Altri esempi mostrano diversi modi di combinare i componenti:

  • 火車 huǒ chē (veicolo antincendio acceso) locomotiva, treno
  • 大人 dà rén (lit. persona grande) adulto
  • 打開 dǎ dǎ kāi (sciopero illuminato aperto) aprire (porta, finestra, busta, ecc.)

Così come l'inglese usato in Gran Bretagna favorisce la "benzina", ma l'inglese usato negli Stati Uniti quasi sempre usa "gasoline", diverse lingue regionali in Cina possono usare parole composte diverse per nominare la stessa cosa.

In Spoken Mandarin, la maggior parte delle parole sono composti di caratteri perché nel tempo il mandarino ha perso molti suoni che esistevano nelle forme precedenti del cinese. A causa della perdita di suoni, molte parole cinesi hanno finito per diventare omofoni, quindi sono stati aggiunti più caratteri alle parole per distinguerle. Per esempio, il titolo cinese della poesia Lion-Eating Poet in the Stone Den 施氏食狮史 si pronuncia "Shī Shì Shì Shí Shī Shǐ", e ogni carattere della poesia è pronunciato con la stessa sillaba, ma con toni diversi. Nelle forme più antiche del cinese, si sarebbe potuto distinguere i diversi caratteri che compongono il titolo, in quanto avrebbero potuto suonare notevolmente diversi l'uno dall'altro.

Così, parole di un solo carattere in cinese classico come

carattere

che significa

pinyin

leone

shī

bacchette

kuài

oro/metallo/monete

jīn

è diventato le parole composte in mandarino

carattere

che significa

pinyin

狮子

leone

shīzi

筷子

bacchette

kuàizi

金钱

soldi

jīnqián

per distinguere chiaramente tali parole dai loro omofoni, altrimenti i caratteri già citati potrebbero essere scambiati per caratteri simili come

carattere

che significa

pinyin

insegnante/tutor/master

shī

veloce/rapido

kuài

ora/il presente

jīn

rendendo così difficile la comprensione del linguaggio parlato senza le parole composte.

Differenza tra il mandarino (accento di Pechino) e il dialetto di Pechino

Il mandarino è definito e progettato sulla base dell'accento di Pechino. In Cina ci sono oltre 600.000 dialetti e più accenti, anche se tutti usano la lingua e i caratteri cinesi, ma la loro pronuncia e alcune espressioni sono totalmente diverse. La Cina deve trovare una pronuncia standard per permettere a tutte le persone di capirsi e comunicare. Pechino è stata la capitale della Cina per più di 1.000 anni, quindi la Cina ha definito l'accento di Pechino come mandarino standard.

Pechino ha anche alcuni dialetti locali che non sono ancora inclusi dal mandarino o dalla lingua cinese standard. Ma dato che Pechino è la capitale, nonché il centro politico, economico, culturale ed educativo della Cina, sempre più nuovi dialetti di Pechino sono stati o saranno accettati come lingua cinese standard o mandarino. Gli altri dialetti, come il cinese di Shangha, il cantonese, l'hakka, ecc., hanno poche opportunità di essere inclusi nel mandarino o nella lingua cinese standard o di essere accettati da tutta la Cina.

I seguenti esempi sono alcuni dialetti di Pechino che non sono ancora accettati come mandarino standard. 倍儿: bèi'ér significa "molto"; 拌蒜: bànsuàn significa "barcollare"; 不吝: bùlìn significa "non preoccuparti"; 撮: cuò significa "mangiare"; 出溜: chūliū significa "scivolare"; 大老爷儿们儿: dàlǎoyérmenr significa "uomini, maschi";

I seguenti esempi sono alcuni dialetti di Pechino che sono già stati accettati come mandarino negli ultimi anni. 二把刀: èrbǎdāo significa "non molto abile"; 哥们儿: gēmenr significa "buoni amici maschi"; 抠门儿: kōuménr significa "parsimonia"; 打小儿: dǎxiǎo'ér significa "fin dall'infanzia".

Esempi

  • 你好 hǎo - ciao
  • 你好吗?nǐ hǎo ma? - Come stai?
  • wǒ- io, io
  • 你 nǐ - voi
  • nín - you (Usato solo per rispetto)

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3