Lingua inglese

L'inglese è una lingua germanica occidentale e indoeuropea che fu parlata per la prima volta nell'Inghilterra anglosassone all'inizio del Medioevo. È parlata in molti paesi del mondo. I paesi anglofoni comprendono il Regno Unito, gli Stati Uniti, il Canada, l'Australia, l'Irlanda, la Nuova Zelanda e alcune nazioni caraibiche. Ci sono circa 375 milioni di persone di madrelingua (persone che usano l'inglese come prima lingua), che è la più grande dopo il mandarino e lo spagnolo. Circa 220 milioni di persone lo usano come seconda lingua. È spesso usato nel lavoro e nei viaggi, e ci sono almeno un miliardo di persone che lo stanno imparando. Questo fa dell'inglese la seconda lingua più parlata e la più internazionale al mondo.

L'inglese è cambiato e si è sviluppato nel tempo. I cambiamenti più evidenti sono le molte parole prese dal latino e dal francese. Anche la grammatica inglese è diventata molto diversa dalle altre lingue germaniche, senza diventare molto simile alle lingue romanze. Poiché quasi il 60% del vocabolario deriva dal latino, l'inglese è a volte chiamato il più latino delle lingue germaniche, ed è spesso scambiato per una lingua romanza.

Codice lingua EN (ISO 639-1)
Codice lingua EN (ISO 639-1)

Storia

Come suggerisce il nome, la lingua inglese è nata in Inghilterra. Le tribù germaniche (Sassoni, Angli e Juti) arrivarono in Inghilterra intorno al 449 d.C. Si stabilirono nel sud e nell'est dell'isola, spingendo fuori i britannici celtici che erano lì prima di loro, o facendo loro parlare la lingua inglese al posto delle vecchie lingue celtiche. Alcune persone parlano ancora oggi le lingue celtiche, in Galles (Galles) e altrove. Il gaelico è la lingua celtica scozzese, ancora oggi parlata da alcuni nelle Highlands e nelle isole scozzesi. Lo "scozzese" è un dialetto inglese (anche se alcuni lo chiamano una lingua a parte). Il gaelico irlandese è oggi parlato da pochissime persone.

I dialetti germanici di queste diverse tribù divennero quello che oggi viene chiamato l'inglese antico. La parola "inglese" deriva dal nome degli Angli: Englas. L'inglese antico non suonava o assomigliava molto all'inglese parlato oggi. Se gli anglofoni di oggi ascoltassero o leggessero un passaggio in inglese antico, capirebbero solo poche parole.

La lingua più vicina all'inglese che ancora oggi viene usata è il frisone, parlato da circa 500.000 persone che vivono in Olanda, Germania e Danimarca. È molto simile all'inglese, e molte parole sono le stesse. Le due lingue erano ancora più vicine prima che l'inglese antico diventasse l'inglese medio). Oggi, chi parla le due lingue non sarebbe in grado di capirsi. L'olandese è parlato da oltre 20 milioni di persone, ed è più lontano dall'inglese. Il tedesco è ancora più grande, e ancora più lontano. Tutte queste lingue appartengono alla stessa famiglia germanica occidentale dell'inglese.

Molte altre persone sono venute in Inghilterra più tardi in tempi diversi, parlando lingue diverse, e queste lingue hanno aggiunto altre parole per fare l'inglese di oggi. Per esempio, intorno all'800 d.C., molti pirati danesi e nordici, chiamati anche vichinghi, arrivarono nel paese, fondarono la Danelaw. Così, l'inglese ottenne molte parole di prestito nordiche. Le loro lingue erano lingue germaniche, come l'inglese antico, ma sono un po' diverse. Sono chiamate le lingue germaniche del nord.

Quando Guglielmo il Conquistatore conquistò l'Inghilterra nel 1066 d.C., portò i suoi nobili, che parlavano il normanno, una lingua strettamente legata al francese. L'inglese cambiò molto perché per circa 300 anni fu per lo più parlato invece che scritto, perché tutti i documenti ufficiali erano scritti in francese normanno. L'inglese prese in prestito molte parole dal normanno a quel tempo, e cominciò anche ad abbandonare i vecchi finali delle parole. L'inglese di questo periodo si chiama inglese medio. Geoffrey Chaucer è un noto scrittore dell'inglese medio. Dopo ulteriori cambiamenti sonori, l'inglese medio è diventato l'inglese moderno.

L'inglese ha continuato a prendere nuove parole da altre lingue, per esempio principalmente dal francese (circa il 30%-40% delle sue parole), ma anche dal cinese, dall'hindi e dall'urdu, dal giapponese, dall'olandese, dallo spagnolo, dal portoghese, ecc. Poiché gli scienziati di diversi paesi avevano bisogno di parlare tra loro, hanno scelto i nomi per le cose scientifiche nelle lingue che tutti conoscevano: greco e latino. Queste parole sono arrivate anche in inglese, per esempio, la fotografia ("photo-" significa "luce" e "-graph" significa "immagine" o "scrittura", in greco. Una fotografia è un'immagine fatta con la luce), o telefono. Quindi, l'inglese è fatto di inglese antico, danese, norreno e francese, ed è stato cambiato dal latino, dal greco, dal cinese, dall'hindi, dal giapponese, dall'olandese e dallo spagnolo, e alcune parole da altre lingue.

Anche la grammatica inglese è cambiata, diventando più semplice e meno germanica. L'esempio classico è la perdita di caso nella grammatica. Il caso grammaticale mostra il ruolo di un sostantivo, aggettivo o pronome in una frase. In latino (e in altre lingue indoeuropee) ciò avviene aggiungendo suffissi, ma l'inglese di solito non lo fa. Lo stile dell'inglese è che il significato è reso più chiaro dal contesto e dalla sintassi.

La storia dell'Impero britannico ha contribuito alla diffusione dell'inglese. L'inglese è oggi una lingua importante in molti luoghi. In Australia, Canada, India, Pakistan, Sudafrica e Stati Uniti, tra gli altri (come quelli del Commonwealth delle Nazioni), l'inglese è la lingua principale. Poiché il Regno Unito (il paese in cui si trova l'Inghilterra) e gli Stati Uniti sono stati storicamente potenti nel commercio e nel governo, molte persone trovano utile imparare l'inglese per comunicare in campo scientifico, commerciale e diplomatico. Questo si chiama imparare l'inglese come lingua aggiuntiva, l'inglese come seconda lingua (ESL) o l'inglese come lingua straniera (EFL).

La letteratura inglese ha molte storie e opere teatrali famose. William Shakespeare era un famoso scrittore inglese di poesie e opere teatrali. Il suo inglese è il primo inglese moderno, e non è proprio come quello che la gente parla o scrive oggi. Il primo inglese moderno aveva un suono diverso, in parte perché la lingua stava iniziando un "grande spostamento delle vocali". In seguito, anche molti racconti e romanzi hanno usato l'inglese. Il romanzo così come lo conosciamo si vede per la prima volta nell'inglese del XVIII secolo. Oggi, molte canzoni e film famosi (film cinematografici) usano la lingua inglese.

Differenze ortografiche

L'inglese scritto usa una strana ortografia. Parole diverse possono usare le stesse lettere e combinazioni per suoni molto diversi. Per esempio, "-ough" era una volta un gutturale, ma è diventato diverso in "through" (gettato), "rough" (ruff), "dough" (doe) o "cough" (coff). Questo può rendere difficile l'apprendimento di una lingua.

Molti paesi di lingua inglese scrivono le parole in modo diverso. Negli Stati Uniti, alcune parole si scrivono in modo diverso da come si scrivono nel Regno Unito e in molti altri paesi (come quelli del Commonwealth britannico) dove l'inglese è la lingua principale. Questi diversi modi di ortografia sono talvolta chiamati "American English" e "British English". Ad esempio, "color" si scrive "colore" negli USA, e "programma" si scrive "programma" negli USA. Anche la parola "spelled" è diversa nell'inglese britannico, dove si scrive "spelt".

Vocabolario

Quasi il 60% del vocabolario in lingua inglese proviene dal latino e dalle lingue neolatine (soprattutto dal francese):

  • Langue d'oïl (francese): 29,3 %.
  • Latino, compreso il latino moderno scientifico e tecnico e il franco (lingua germanica): 28,7%.
  • Lingue germaniche: 24% (ereditato dall'inglese antico/anglosassone, protogermanico, norreno antico, ecc. senza includere le parole germaniche prese in prestito da una lingua romanza)
  • Greco: 5,32%
  • Italiano, spagnolo e portoghese: 4,03%.
  • Derivato da nomi propri: 3,28%.
  • Tutte le altre lingue: meno dell'1%.

Tuttavia, nelle parole più comuni, la quantità di parole di origine germanica è molto più alta. Inoltre, oltre al vocabolario semplice, ci sono espressioni e frasi tipiche brevi, molte delle quali di origine germanica.

Influenze sul vocabolario inglese
Influenze sul vocabolario inglese

Pagine correlate

  • Inglese indiano
  • Inglese americano
  • Inglese australiano
  • Inglese britannico
  • Inglese canadese
  • Inglese giamaicano
  • Inglese neozelandese
  • Inglese pakistano
  • Inglese scozzese

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3