Cricket

Il cricket è uno sport che si gioca tra due squadre di undici giocatori ciascuna. Una squadra, che è in battuta, cerca di segnare punti, mentre l'altra squadra è in campo, e cerca di impedire che ciò avvenga. Le corse vengono segnate colpendo la palla, che viene lanciata da un giocatore della squadra al fielding a un giocatore della squadra in battuta, attraverso il confine, o dai giocatori della squadra in battuta che corrono tra due aree del campo chiamate campi dei battitori il maggior numero di volte possibile prima che la squadra al fielding colpisca con successo un wicket (set di bastoni) in uno dei due campi con la palla per farli uscire.

I wicket sono costituiti da tre piccoli pali di legno che si trovano ad ogni estremità di un rettangolo di erba corta chiamato 'il campo', che è lungo 22 metri. Il campo è all'interno di un ovale d'erba molto più grande chiamato "area di gioco". L'area di gioco è un cerchio di 30 yard all'interno del campo da cricket o stadio. Quando un giocatore è fuori, un compagno di squadra lo sostituirà in campo. Quando una squadra non ha più abbastanza giocatori "non fuori" per segnare, allora l'altra squadra ha la possibilità di provare a segnare. In partite di cricket più brevi, una squadra può anche dover smettere di battere quando la palla è stata lanciata ai suoi giocatori un certo numero di volte. Dopo che entrambe le squadre hanno avuto abbastanza possibilità di segnare, vince la squadra con più corse.

Il gioco è iniziato in Inghilterra nel 16° secolo. Il primo riferimento definitivo a questo sport si trova in un caso giudiziario del 1598. Il tribunale di Guildford sentì un medico legale, John Derrick, che quando era uno studioso della "Free School at Guildford", cinquant'anni prima, "lui e diversi dei suoi compagni correvano e giocavano [sulla terra comune] a cricket e altri giocatori". In seguito, il gioco si diffuse nei paesi dell'Impero britannico nel XIX e XX secolo.

Oggi è uno sport popolare in Inghilterra, Australia, India, Pakistan, Sri Lanka, Bangladesh, Sudafrica, Nuova Zelanda, Indie Occidentali e molti altri paesi come Afghanistan, Irlanda, Kenya, Scozia, Paesi Bassi e Zimbabwe.

Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)
Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)

Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket
Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket

Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928
Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928

Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.
Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.

Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi
Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi

Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)
Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)

Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket
Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket

Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928
Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928

Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.
Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.

Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi
Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi

Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)
Il piano di base: bowler (Sudafrica) vs battitore (Australia)

Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket
Nota il wicket-keeper a sinistra. Inghilterra contro Nuova Zelanda a Lords, la casa del cricket

Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928
Hobbs e Sutcliffe alla battuta contro l'Australia, Brisbane 1928

Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.
Ranji (Ranjitsinhji Vibhaji, Maharaja Jam Sahib di Nawanagar) è stato il primo grande giocatore indiano. Giocò per l'Inghilterra 1896-1902, e fu un ufficiale dell'esercito britannico nella prima guerra mondiale.

Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi
Il grande Don Bradman (Australia) in pratica, 1930/1940. La sua media di battuta è la migliore di tutti i tempi

Regole del cricket

Ci sono due squadre: La squadra di bowling ha 11 giocatori in campo. La squadra di battitore ha due giocatori, uno ad ogni estremità del wicket. Il resto della squadra in battuta è fuori dal campo. Le corse si ottengono dopo che una palla è stata battuta, per lo più colpendo la palla e correndo, o colpendo la palla oltre il limite.

Il capitano della squadra di bowling sceglie un giocatore di bowling della sua squadra; gli altri giocatori sono chiamati 'campeggiatori'. Il lanciatore cerca di puntare la palla verso un wicket, che è composto da tre bastoni (chiamati monconi) conficcati nella terra, con due piccoli bastoni (chiamati bails) in equilibrio su di essi. Uno dei campeggiatori, chiamato 'wicket keeper', sta dietro il wicket per prendere la palla se il lanciatore manca il wicket. Gli altri fiancheggiatori possono inseguire la palla dopo che il battitore l'ha colpita.

Il lanciatore corre verso il suo wicket, e le bocce verso il battitore all'altro wicket. Non lancia la palla. Lancia la palla sopra il braccio con un braccio dritto. Se piega il braccio, le altre squadre fanno una sola corsa e deve lanciare di nuovo la palla. Un "over" è di sei palle, il che significa che lancia sei volte. Poi un altro giocatore diventa il lanciatore per il prossimo over, e bocce dall'altra parte, e così via. Lo stesso giocatore non può lanciare due over uno dopo l'altro.

Il battitore cerca di difendere il wicket dall'essere colpito con la palla. Lo fa con una mazza. Quando colpisce la palla con la mazza, può correre verso l'altro wicket. Per segnare una corsa, i due battitori devono correre entrambi dal loro wicket all'altro wicket, quante più volte possibile, prima di poter essere eliminati. L'esaurimento è spiegato qui di seguito. Se la palla esce dal campo dopo essere stata colpita senza rimbalzare, vengono segnati sei run. Se la palla rotola o rimbalza, che il battitore la colpisca o meno, conta come quattro run.

Ci sono diversi modi in cui un battitore può uscire. I modi più comuni sono:

  • Il battitore manca la palla e la palla colpisce il wicket: si chiama bowled, o essere "bowled out".
  • La palla colpisce il corpo del battitore quando altrimenti avrebbe colpito il wicket. Si chiama LBW (gamba prima del wicket). Il modo in cui questa regola viene applicata è complicato; questa è solo l'idea generale.
  • Un fielder prende la palla dopo che il battitore l'ha colpita, e prima che rimbalzi o lasci il campo: si chiama preso.
  • Mentre i battitori corrono, un fielder può lanciare la palla al wicket. Se i battitori non riescono a finire la corsa in tempo e la palla colpisce il wicket, il battitore più vicino al wicket che viene colpito è fuori: questo si chiama run out.

Quando un battitore è fuori, un altro entra in campo per prendere il suo posto. L'inning è finito quando vengono presi dieci wicket (cioè dieci degli undici battitori sono fuori). Dopo questo, la squadra che era la squadra "in campo" diventa la squadra "in battuta". Ora devono segnare più punti di quanti l'altra squadra sia riuscita a segnare. Se segnano più punti prima di dieci wicket, vincono. Se non lo fanno, vince l'altra squadra.

In una partita di un giorno, ogni squadra ha un inning, e gli inning sono limitati a un certo numero di overs. Nei formati più lunghi ogni lato ha due inning, e non c'è un limite specifico al numero di overs in un inning.

Regole del cricket

Ci sono due squadre: La squadra di bowling ha 11 giocatori in campo. La squadra di battitore ha due giocatori, uno ad ogni estremità del campo (a volte chiamato anche wicket).

  • Il resto della squadra in battuta è fuori dal campo.
  • Le corse si ottengono dopo che una palla è stata lanciata, per lo più colpendo la palla e correndo, o colpendo la palla verso o oltre il confine.

Il capitano della squadra di bowling sceglie un giocatore di bowling della sua squadra; gli altri giocatori sono chiamati 'campeggiatori'.

  • Il lanciatore cerca di puntare la palla verso un wicket, che è composto da tre bastoni (detti monconi) conficcati nella terra, con due piccoli bastoni (detti bails) in bilico su di essi.
  • Uno dei fiancheggiatori, chiamato "wicket keeper", sta dietro il wicket per prendere la palla se il lanciatore manca il wicket.
  • Gli altri giocatori possono inseguire la palla dopo che il battitore l'ha colpita.

Il lanciatore corre verso il suo wicket, e le bocce verso il battitore all'altro wicket.

  • Non lancia la palla. Lancia la palla sopra il braccio con un "braccio dritto" (definito più avanti nelle regole e nella guida agli arbitri). Se piega il braccio, le altre squadre fanno una sola corsa e deve lanciare di nuovo la palla.
  • Un 'over' è sei palle, il che significa che gioca a bocce sei volte. Poi un altro giocatore diventa il lanciatore per il prossimo over, e le bocce dall'altra parte, e così via. Lo stesso giocatore non può lanciare due over uno dopo l'altro.

Il battitore cerca di difendere il wicket dall'essere colpito con la palla. Lo fa con una mazza. Quando colpisce la palla con la mazza, può correre verso l'altro wicket.

  • Per segnare una corsa:
    • I due battitori devono entrambi correre dal loro wicket all'altro wicket prima di poter essere eliminati. L'esaurimento è spiegato qui di seguito. I battitori possono correre tra un wicket e l'altro tutte le volte che vogliono, con un punto segnato ogni volta che lo fanno.
    • Se la palla esce dal campo dopo essere stata colpita senza rimbalzare, vengono segnate sei corse.
      • Se la palla rotola o rimbalza, che il battitore la colpisca o meno, conta come quattro corse.

Ci sono diversi modi in cui un battitore può uscire. I modi più comuni sono:

  • Il battitore manca la palla e la palla colpisce il wicket: si chiama bowled, o essere "bowled out".
    • La palla colpisce il corpo del battitore quando altrimenti avrebbe colpito il wicket. Si chiama LBW (gamba prima del wicket). Il modo in cui questa regola viene applicata è complicato; questa è solo l'idea generale.
  • Un fielder prende la palla dopo che il battitore l'ha colpita, e prima che rimbalzi o lasci il campo: si chiama preso.
  • Mentre i battitori corrono, un fielder può lanciare la palla al wicket. Se i battitori non riescono a finire la corsa in tempo e la palla colpisce il wicket, il battitore più vicino al wicket che viene colpito è fuori: questo si chiama run out.

Quando un battitore è fuori, un altro entra in campo per prendere il suo posto. L'inning è finito quando vengono presi dieci wicket (cioè dieci degli undici battitori sono fuori). Dopo questo, la squadra che era la squadra "in campo" diventa la squadra "in battuta". Ora devono segnare più punti di quanti l'altra squadra sia riuscita a segnare. Se segnano più punti prima di dieci wicket, vincono. Se non lo fanno, vince l'altra squadra.

In una partita di un giorno, ogni squadra ha un inning, e gli inning sono limitati a un certo numero di overs. Nei formati più lunghi ogni lato ha due inning, e non c'è un limite specifico al numero di overs in un inning.

Regole del cricket

Ci sono due squadre: La squadra di bowling ha 11 giocatori in campo. La squadra di battitore ha due giocatori, uno ad ogni estremità del campo (a volte chiamato anche wicket).

  • Il resto della squadra in battuta è fuori dal campo.
  • Le corse si ottengono dopo che una palla è stata lanciata, per lo più colpendo la palla e correndo, o colpendo la palla verso o oltre il confine.

Il capitano della squadra di bowling sceglie un giocatore di bowling della sua squadra; gli altri giocatori sono chiamati 'campeggiatori'.

  • Il lanciatore cerca di puntare la palla verso un wicket, che è composto da tre bastoni (detti monconi) conficcati nella terra, con due piccoli bastoni (detti bails) in bilico su di essi.
  • Uno dei fiancheggiatori, chiamato "wicket keeper", sta dietro il wicket per prendere la palla se il lanciatore manca il wicket.
  • Gli altri giocatori possono inseguire la palla dopo che il battitore l'ha colpita.

Il lanciatore corre verso il suo wicket, e le bocce verso il battitore all'altro wicket.

  • Non lancia la palla. Lancia la palla sopra il braccio con un "braccio dritto" (definito più avanti nelle regole e nella guida agli arbitri). Se piega il braccio, le altre squadre fanno una sola corsa e deve lanciare di nuovo la palla.
  • Un 'over' è sei palle, il che significa che gioca a bocce sei volte. Poi un altro giocatore diventa il lanciatore per il prossimo over, e le bocce dall'altra parte, e così via. Lo stesso giocatore non può lanciare due over uno dopo l'altro.

Il battitore cerca di difendere il wicket dall'essere colpito con la palla. Lo fa con una mazza. Quando colpisce la palla con la mazza, può correre verso l'altro wicket.

  • Per segnare una corsa:
    • I due battitori devono entrambi correre dal loro wicket all'altro wicket prima di poter essere eliminati. L'esaurimento è spiegato qui di seguito. I battitori possono correre tra un wicket e l'altro tutte le volte che vogliono, con un punto segnato ogni volta che lo fanno.
    • Se la palla esce dal campo dopo essere stata colpita senza rimbalzare, vengono segnate sei corse.
      • Se la palla rotola o rimbalza, che il battitore la colpisca o meno, conta come quattro corse.

Ci sono diversi modi in cui un battitore può uscire. I modi più comuni sono:

  • Il battitore manca la palla e la palla colpisce il wicket: si chiama bowled, o essere "bowled out".
    • La palla colpisce il corpo del battitore quando altrimenti avrebbe colpito il wicket. Si chiama LBW (gamba prima del wicket). Il modo in cui questa regola viene applicata è complicato; questa è solo l'idea generale.
  • Un fielder prende la palla dopo che il battitore l'ha colpita, e prima che rimbalzi o lasci il campo: si chiama preso.
  • Mentre i battitori corrono, un fielder può lanciare la palla al wicket. Se i battitori non riescono a finire la corsa in tempo e la palla colpisce il wicket, il battitore più vicino al wicket che viene colpito è fuori: questo si chiama run out.

Quando un battitore è fuori, un altro entra in campo per prendere il suo posto. L'inning è finito quando vengono presi dieci wicket (cioè dieci degli undici battitori sono fuori). Dopo questo, la squadra che era la squadra "in campo" diventa la squadra "in battuta". Ora devono segnare più punti di quanti l'altra squadra sia riuscita a segnare. Se segnano più punti prima di dieci wicket, vincono. Se non lo fanno, vince l'altra squadra.

In una partita di un giorno, ogni squadra ha un inning, e gli inning sono limitati a un certo numero di overs. Nei formati più lunghi ogni lato ha due inning, e non c'è un limite specifico al numero di overs in un inning.

Dove si gioca a cricket

Il cricket è popolare in molti paesi, soprattutto nei paesi del Commonwealth.

I paesi in cui il cricket è più popolare competono in partite internazionali (giochi tra paesi) che durano fino a 5 giorni, che sono chiamati Test match. Questi paesi sono Inghilterra, Australia, Indie Occidentali, Sudafrica, Nuova Zelanda, India, Bangladesh, Zimbabwe, Irlanda, Afghanistan e Sri Lanka. Le Indie Occidentali sono un gruppo di paesi caraibici che giocano insieme come una squadra. Molti altri paesi hanno uno status più giovanile. L'idea del test match è stata inventata da squadre provenienti dall'Inghilterra e dall'Australia nel XIX secolo.Irlanda e Afghanistan sono le nuove squadre che possono giocare a Test cricket.

Il cricket si gioca anche in Kenya, Canada, Bermuda, Scozia, Olanda e Namibia; le squadre nazionali di questi paesi possono giocare partite internazionali di un giorno, ma non partite di prova.

Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.
Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.

Le dimensioni del campo da cricket
Le dimensioni del campo da cricket

Dove si gioca a cricket

Il cricket è popolare in molti paesi, soprattutto nei paesi del Commonwealth.

I paesi in cui il cricket è più popolare competono in partite internazionali (giochi tra paesi) che durano fino a 5 giorni, che sono chiamati Test match. Questi paesi sono Inghilterra, Australia, Indie Occidentali, Sudafrica, Nuova Zelanda, India, Bangladesh, Zimbabwe, Irlanda, Afghanistan e Sri Lanka. Le Indie Occidentali sono un gruppo di paesi caraibici che giocano insieme come una squadra. Molti altri paesi hanno uno status più giovanile. L'idea del test match è stata inventata da squadre provenienti dall'Inghilterra e dall'Australia nel XIX secolo.Irlanda e Afghanistan sono le nuove squadre che possono giocare a Test cricket.

Il cricket si gioca anche in Kenya, Canada, Bermuda, Scozia, Olanda e Namibia; le squadre nazionali di questi paesi possono giocare partite internazionali di un giorno, ma non partite di prova.

Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.
Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.

Le dimensioni del campo da cricket
Le dimensioni del campo da cricket

Dove si gioca a cricket

Il cricket è popolare in molti paesi, soprattutto nei paesi del Commonwealth.

I paesi in cui il cricket è più popolare competono in partite internazionali (giochi tra paesi) che durano fino a 5 giorni, che sono chiamati Test match. Questi paesi sono Inghilterra, Australia, Indie Occidentali, Sudafrica, Nuova Zelanda, India, Bangladesh, Zimbabwe, Irlanda, Afghanistan e Sri Lanka. Le Indie Occidentali sono un gruppo di paesi caraibici che giocano insieme come una squadra. Molti altri paesi hanno uno status più giovanile. L'idea del test match è stata inventata da squadre provenienti dall'Inghilterra e dall'Australia nel XIX secolo.Irlanda e Afghanistan sono le nuove squadre che possono giocare a Test cricket.

Il cricket si gioca anche in Kenya, Canada, Bermuda, Scozia, Olanda e Namibia; le squadre nazionali di questi paesi possono giocare partite internazionali di un giorno, ma non partite di prova.

Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.
Un terreno di cricket standard, che mostra il campo da cricket (marrone), il campo vicino (verde chiaro) entro 15 yard (13,7 m) dal battitore che colpisce, l'infield (verde medio) all'interno del cerchio bianco di 30 yard (27,4 m) e l'outfield (verde scuro), con schermi visivi oltre il confine ad entrambe le estremità.

Le dimensioni del campo da cricket
Le dimensioni del campo da cricket

Il campo

Un campo da cricket è dove si gioca a cricket. Si tratta di un terreno erboso di forma circolare o ovale. Non ci sono dimensioni fisse per il campo. Il suo diametro varia solitamente tra i 450 piedi (137 m) e i 500 piedi (100 m).

Il campo

Un campo da cricket è dove si gioca a cricket. Si tratta di un terreno erboso di forma circolare o ovale. Non ci sono dimensioni fisse per il campo. Il suo diametro varia solitamente tra i 450 piedi (137 m) e i 500 piedi (100 m).

Il campo

Un campo da cricket è dove si gioca a cricket. Si tratta di un terreno erboso di forma circolare o ovale. Non ci sono dimensioni fisse per il campo. Il suo diametro varia solitamente tra i 450 piedi (137 m) e i 500 piedi (100 m).

Diverse forme di cricket

Partite di prova

Le partite di prova sono le migliori partite internazionali giocate tra i vari paesi. Il punto principale del test di cricket è quello di testare i giovani giocatori. I paesi autorizzati a giocare i test match sono accreditati dall'ICC: l'International Cricket Council. I dieci paesi sono elencati di seguito, con 'Indie Occidentali', 'Inghilterra' che conta a questo scopo come paese. I test durano fino a cinque giorni (per questo molti li chiamano anche "5 giorni di cricket") e possono comunque concludersi con una partita di pareggio: è il formato di cricket più lungo.

Prova a giocare con le nazioni:

  • Australia
  • India
  • Inghilterra
  • Nuova Zelanda
  • Pakistan
  • Sri Lanka
  • Bangladesh
  • Sudafrica
  • Indie Occidentali
  • Afghanistan
  • Irlanda

Sistemi del campionato nazionale

Chiamate contee in Inghilterra, e stati in Australia e isole nelle Indie Occidentali. Sono partite di tre o quattro giorni.

Cricket con overs limitati

In questi giochi, la lunghezza è determinata dal numero di overs, e ogni lato ha un solo inning. Una formula speciale, nota come "metodo Duckworth-Lewis", viene applicata se la pioggia riduce il tempo di gioco. Essa calcola il punteggio obiettivo per la squadra che batte al secondo posto in una partita di overs limitata interrotta dal tempo o da altre circostanze.

Internazionali di un giorno (T50)

Gli ODI sono di solito limitati a 50 overs in battuta per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 10 overs al massimo. Il punteggio più alto della squadra è l'Inghilterra 481-6 contro l'Australia il 19 giugno 2018. Il punteggio individuale più alto è di 264 su 173 palle di Rohit Sharma per l'India contro lo Sri Lanka.

Twenty20 cricket (T20 Cricket)

Il cricket Twenty20 ha 20 overs per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 4 overs al massimo, a differenza di 10 overs in una partita ODI. Il punteggio più alto della squadra è di 263/5 dei Royal Challengers Bangalore (RCB) contro i Pune Warriors India (PWI) nella stagione IPL 2013. Il punteggio individuale più alto è di 175* su 69 palle di Chris Gayle per RCB nella stessa partita.

Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.
Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.

Diverse forme di cricket

Partite di prova

Le partite di prova sono le migliori partite internazionali giocate tra i vari paesi. Il punto principale del test di cricket è quello di testare i giovani giocatori. I paesi autorizzati a giocare i test match sono accreditati dall'ICC: l'International Cricket Council. I dieci paesi sono elencati di seguito, con 'Indie Occidentali', 'Inghilterra' che conta a questo scopo come paese. I test durano fino a cinque giorni (per questo molti li chiamano anche "5 giorni di cricket") e possono comunque concludersi con una partita di pareggio: è il formato di cricket più lungo.

Test Playing Nations in ordine di prime date:

  • Inghilterra
  • Australia
  • Sudafrica
  • Indie Occidentali
  • Nuova Zelanda
  • India
  • Pakistan
  • Sri Lanka
  • Zimbabwe
  • Bangladesh
  • Afghanistan
  • Irlanda

Sistemi del campionato nazionale

Chiamate contee in Inghilterra, e stati in Australia e isole nelle Indie Occidentali. Sono partite di tre o quattro giorni.

Cricket con overs limitati

In questi giochi, la lunghezza è determinata dal numero di overs, e ogni lato ha un solo inning. Una formula speciale, nota come "metodo Duckworth-Lewis", viene applicata se la pioggia riduce il tempo di gioco. Essa calcola il punteggio obiettivo per la squadra che batte al secondo posto in una partita di overs limitata interrotta dal tempo o da altre circostanze.

Internazionali di un giorno (T50)

Gli ODI sono di solito limitati a 50 overs in battuta per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 10 overs al massimo. Il punteggio più alto della squadra è l'Inghilterra 481-6 contro l'Australia il 19 giugno 2018. Il punteggio individuale più alto è di 264 su 173 palle di Rohit Sharma per l'India contro lo Sri Lanka.

Twenty20 cricket (T20 Cricket)

Il cricket Twenty20 ha 20 overs per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 4 overs al massimo, a differenza di 10 overs in una partita ODI. Il punteggio più alto della squadra è di 263/5 dei Royal Challengers Bangalore (RCB) contro i Pune Warriors India (PWI) nella stagione IPL 2013. Il punteggio individuale più alto è di 175* su 69 palle di Chris Gayle per RCB nella stessa partita.

Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.
Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.

Diverse forme di cricket

Partite di prova

Le partite di prova sono le migliori partite internazionali giocate tra i vari paesi. Il punto principale del test di cricket è quello di testare i giovani giocatori. I paesi autorizzati a giocare i test match sono accreditati dall'ICC: l'International Cricket Council. I dieci paesi sono elencati di seguito, con 'Indie Occidentali', 'Inghilterra' che conta a questo scopo come paese. I test durano fino a cinque giorni (per questo molti li chiamano anche "5 giorni di cricket") e possono comunque concludersi con una partita di pareggio: è il formato di cricket più lungo.

Test Playing Nations in ordine di prime date:

  • Inghilterra
  • Australia
  • Sudafrica
  • Indie Occidentali
  • Nuova Zelanda
  • India
  • Pakistan
  • Sri Lanka
  • Zimbabwe
  • Bangladesh
  • Afghanistan
  • Irlanda

Sistemi del campionato nazionale

Chiamate contee in Inghilterra, e stati in Australia e isole nelle Indie Occidentali. Sono partite di tre o quattro giorni.

Cricket con overs limitati

In questi giochi, la lunghezza è determinata dal numero di overs, e ogni lato ha un solo inning. Una formula speciale, nota come "metodo Duckworth-Lewis", viene applicata se la pioggia riduce il tempo di gioco. Essa calcola il punteggio obiettivo per la squadra che batte al secondo posto in una partita di overs limitata interrotta dal tempo o da altre circostanze.

Internazionali di un giorno (T50)

Gli ODI sono di solito limitati a 50 overs in battuta per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 10 overs al massimo. Il punteggio più alto della squadra è l'Inghilterra 481-6 contro l'Australia il 19 giugno 2018. Il punteggio individuale più alto è di 264 su 173 palle di Rohit Sharma per l'India contro lo Sri Lanka.

Twenty20 cricket (T20 Cricket)

Il cricket Twenty20 ha 20 overs per ogni lato e ogni lanciatore può lanciare fino a 4 overs al massimo, a differenza di 10 overs in una partita ODI. Il punteggio più alto della squadra è di 263/5 dei Royal Challengers Bangalore (RCB) contro i Pune Warriors India (PWI) nella stagione IPL 2013. Il punteggio individuale più alto è di 175* su 69 palle di Chris Gayle per RCB nella stessa partita.

Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.
Una vista prospettica del campo da cricket dalla parte del lanciatore. La bombetta corre oltre un lato del wicket all'estremità della bombetta, sia 'sopra' il wicket che 'attorno' al wicket.

Medie

Nel cricket ci sono due tipi speciali di media, usati per misurare quanto è bravo un giocatore:

  • La media di battuta di un battitore è il numero di corse che ha segnato in un periodo (ad esempio un anno o tutta la sua carriera), diviso per il numero di volte in cui è uscito nello stesso periodo. Un buon battitore ha una media di battuta alta. La media T20 più alta per un battitore che ha giocato almeno 20 inning è di 70,66 di Chris Harris.
  • La media del bowling di un giocatore di bowling è il numero di punti segnati mentre giocava a bowling, in un periodo, diviso per il numero di battitori che ha fatto uscire nello stesso periodo. Un buon giocatore di bowling ha una media di bowling bassa. La più bassa media di bowling T20 per un giocatore che ha giocato almeno 500 palle è Mushtaq Ahmed con 13,80.

C'è una serie separata di medie per ogni tipo di cricket sopra elencato.

Medie

Nel cricket ci sono due tipi speciali di media, usati per misurare quanto è bravo un giocatore:

  • La media di battuta di un battitore è il numero di corse che ha segnato in un periodo (ad esempio un anno o tutta la sua carriera), diviso per il numero di volte in cui è uscito nello stesso periodo. Un buon battitore ha una media di battuta alta. La media T20 più alta per un battitore che ha giocato almeno 20 inning è di 70,66 di Chris Harris.
  • La media del bowling di un giocatore di bowling è il numero di punti segnati mentre giocava a bowling, in un periodo, diviso per il numero di battitori che ha fatto uscire nello stesso periodo. Un buon giocatore di bowling ha una media di bowling bassa. La più bassa media di bowling T20 per un giocatore che ha giocato almeno 500 palle è Mushtaq Ahmed con 13,80.

C'è una serie separata di medie per ogni tipo di cricket sopra elencato.

Medie

Nel cricket ci sono due tipi speciali di media, usati per misurare quanto è bravo un giocatore:

  • La media di battuta di un battitore è il numero di corse che ha segnato in un periodo (ad esempio un anno o tutta la sua carriera), diviso per il numero di volte in cui è uscito nello stesso periodo. Un buon battitore ha una media di battuta alta. La media T20 più alta per un battitore che ha giocato almeno 20 inning è di 70,66 di Chris Harris.
  • La media del bowling di un giocatore di bowling è il numero di punti segnati mentre giocava a bowling, in un periodo, diviso per il numero di battitori che ha fatto uscire nello stesso periodo. Un buon giocatore di bowling ha una media di bowling bassa. La più bassa media di bowling T20 per un giocatore che ha giocato almeno 500 palle è Mushtaq Ahmed con 13,80.

C'è una serie separata di medie per ogni tipo di cricket sopra elencato.

Pagine correlate

  • Elenco dei termini del cricket
  • Grillo di strada

Pagine correlate

  • Elenco dei termini del cricket
  • Grillo di strada
  • Confronto tra baseball e cricket

Pagine correlate

  • Elenco dei termini del cricket
  • Grillo di strada
  • Confronto tra baseball e cricket

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3