Mozambico

Il Mozambico, ufficialmente Repubblica del Mozambico, è un paese dell'Africa sudorientale. La sua capitale è Maputo. Ci sono circa 31 milioni di persone. Nel 1975 il Mozambico è diventato indipendente dal Portogallo. (Festa nazionale del 25 giugno 1975) Il paese è stato chiamato Moçambique dai portoghesi come l'isola del Mozambico che era la capitale dell'Africa portoghese. Dopo l'indipendenza dal Portogallo divenne la Repubblica Popolare del Mozambico. Ci fu una grande guerra civile dal 1977 al 1992.

Il Mozambico ha molte risorse naturali. Portogallo, Spagna e Belgio sono tra i partner più importanti del paese. È il secondo paese più povero del mondo. Hanno l'aspettativa di vita più bassa del mondo. Nel 2012, in Mozambico sono state trovate grandi riserve di gas naturale. Le entrate derivanti dalle riserve potrebbero cambiare drasticamente l'economia.

L'unica lingua ufficiale del Mozambico è il portoghese. Circa la metà delle persone lo parla come seconda lingua e pochissime come prima lingua. Tra le lingue ampiamente parlate in madrelingua ci sono lo swahili, il makhuwa e il sena. La religione più diffusa in Mozambico è il cristianesimo. Ci sono anche minoranze religiose tradizionali musulmane e africane.

Il Mozambico è membro dell'Unione Africana, del Commonwealth delle Nazioni, della Comunità dei Paesi di lingua portoghese, dell'Unione Latina, dell'Organizzazione per la Cooperazione Islamica e della Comunità per lo Sviluppo dell'Africa Australe.

Geografia e clima

Con 309.475 kmq (801.537 kmq), il Mozambico è il 35° paese più grande del mondo. Confina con l'Oceano Indiano a est, la Tanzania a nord, il Malawi e lo Zambia a nord-ovest, lo Zimbabwe a ovest e lo Swaziland e il Sudafrica a sud-ovest.

Il paese è diviso in due regioni dal fiume Zambesi. A nord del fiume Zambesi, la stretta linea costiera si sposta nell'entroterra verso le colline e gli altipiani bassi. Più a ovest si trovano gli altipiani frastagliati, che comprendono l'altopiano di Niassa, l'altopiano di Namuli o Shire, l'altopiano di Angonia, l'altopiano di Tete e l'altopiano di Makonde, coperto da boschi di miombo. A sud del fiume Zambesi, le pianure sono più ampie, con l'altopiano del Mashonaland e le montagne di Lebombo nel profondo sud.

Il paese ha cinque fiumi principali e alcuni più piccoli. Il più grande e importante è lo Zambesi. Il paese ha quattro laghi notevoli: Il lago Niassa (o Malawi), il lago Chiuta, il lago Cahora Bassa e il lago Shirwa, tutti a nord.

Clima

Il Mozambico ha un clima tropicale con due stagioni. La stagione umida va da ottobre a marzo e la stagione secca da aprile a settembre. Le condizioni variano a seconda dell'altitudine. Le precipitazioni sono abbondanti lungo la costa e meno a nord e a sud. Le precipitazioni annuali variano da 500 a 900 mm (da 19,7 a 35,4 pollici) a seconda della regione. I cicloni sono comuni durante la stagione umida. Le escursioni termiche medie a Maputo vanno da 13 a 24 °C (55,4 a 75,2 °F) in luglio a 22 a 31 °C (71,6 a 87,8 °F) in febbraio.

Monte Murresse e piantagioni di tè vicino a Gurúè, provincia di Zambezia, Mozambico settentrionale
Monte Murresse e piantagioni di tè vicino a Gurúè, provincia di Zambezia, Mozambico settentrionale

Città

Questo è un elenco di città e paesi con il maggior numero di persone. Si basa sul censimento più recente fatto per ogni città o paese.

L'intero paese conta circa 22 milioni di persone. Queste 14 città hanno un totale di 5 milioni di abitanti. Questo dimostra che la maggior parte della gente vive ancora in zone rurali.

Classifica

Città

Popolazione

Data del censimento

Provincia

1

Maputo

1,766,184

2007

Provincia di Maputo

2

Matola

675,422

2007

Provincia di Maputo

3

Beira

546,000

2006

Provincia di Sofala

4

Nampula

477,900

2007

Provincia di Nampula

5

Chimoio

238,976

2007

Provincia di Manica

6

Nacala

207,894

2007

Provincia di Nampula

7

Quelimane

192,876

2007

Provincia di Zambezia

8

Tete

155,909

2007

Provincia di Tete

9

Lichinga

142,253

2007

Provincia di Niassa

10

Pemba

141,316

2007

Provincia di Cabo Delgado

11

Gurúè

116,922

2008

Zambezia

12

Xai-Xai

116,343

2007

Provincia di Gaza

13

Maxixe

105,895

2007

Provincia di Inhambane

14

Cuamba

95,084

2007

Provincia di Niassa

 

Imágenes principales

Il Mozambico è diviso in dieci province (provincie) e una capitale (cidade capital) con status provinciale. Le province sono suddivise in 129 distretti (distritos). I distretti sono ulteriormente suddivisi in 405 "Postos Administrativos" (Posti Amministrativi) e poi in Localidades (Località), il livello geografico più basso dell'amministrazione statale centrale. Dal 1998 sono stati creati 43 "Municípios" (Comuni) in Mozambico.

  1. Cabo Delgado
  2. Gaza
  3. Inhambane
  4. Manica
  5. Maputo (città)
  6. Maputo
  7. Nampula
  8. Niassa
  9. Sofala
  10. Tete
  11. Zambezia

Map of Mozambique with the province highlighted


[{
[51987-51987]}]


Una vista panoramica di Maputo, la capitale del Mozambico e la più grande città del paese. La città di Maputo è separata dalla provincia di Maputo.

Cultura

Arte

La musica del Mozambico può avere molti scopi. Queste possono essere religiose o per cerimonie tradizionali. Gli strumenti musicali sono di solito fatti a mano. Alcuni degli strumenti utilizzati includono tamburi di legno e pelle animale; il lupembe, uno strumento a fiato di legno fatto di corna di animali o di legno; e la marimba, che è una specie di xilofono originario del Mozambico. La marimba è uno strumento popolare con i Chopi della costa centro-meridionale. Sono famosi per la loro abilità musicale e la loro danza.

I Makonde sono rinomati per le loro sculture in legno e le maschere elaborate che sono comunemente usate nelle danze tradizionali. Esistono due diversi tipi di sculture in legno. Shetani, (spiriti maligni), che sono per lo più scolpiti in ebano pesante, alti, ed elegantemente curvati con simboli e volti non rappresentativi. Gli Ujamaa sono sculture di tipo totemico che mostrano volti di persone e figure varie. Queste sculture sono solitamente chiamate "alberi genealogici" perché raccontano storie di molte generazioni.

Durante gli ultimi anni del periodo coloniale, l'arte mozambicana ha mostrato l'oppressione del potere coloniale ed è diventata un simbolo della resistenza. Dopo l'indipendenza nel 1975, l'arte moderna entrò in una nuova fase. I due artisti mozambicani contemporanei più noti e influenti sono il pittore Malangatana Ngwenya e lo scultore Alberto Chissano. L'arte degli anni Ottanta e Novanta mostra la lotta politica, la guerra civile, la sofferenza, la fame e la lotta.

Le danze sono di solito tradizioni molto sviluppate in tutto il Mozambico. Ci sono molti tipi diversi di danze da tribù a tribù che sono di solito di natura rituale. I Chopi, per esempio, recitano battaglie vestite con pelli di animali. Gli uomini di Makua si vestono con abiti e maschere colorate mentre ballano per ore sui trampoli intorno al villaggio. I gruppi di donne nella parte settentrionale del paese hanno una danza tradizionale chiamata tufo, per celebrare le feste islamiche.

Cibo

Poiché i portoghesi sono stati lì per quasi 500 anni, hanno avuto un grande impatto sulla cucina del Mozambico. Colture come la manioca (una radice amidacea) e gli anacardi (il Mozambico era una volta il più grande produttore di queste noci), e il pãozinho sono stati portati dai portoghesi. L'uso di spezie e condimenti come cipolle, alloro, aglio, coriandolo fresco, paprica, peperoncino, peperoncino, peperoni rossi e vino sono stati introdotti dai portoghesi. Così come la canna da zucchero, il mais, il miglio, il riso, il sorgo (un tipo di erba) e le patate. Il prego (involtino di bistecca), il rissois (gamberi in pastella), l'espetada (kebab), il pudim (budino) e il popolare inteiro com piripiri (pollo intero in salsa piri-piri) sono tutti piatti portoghesi comunemente consumati nell'attuale Mozambico.

Intrattenimento

Il calcio è lo sport più popolare in Mozambico.

Vacanze

  • Festa dell'Indipendenza, celebrata il 25 giugno
  • Capodanno, festeggiato il 1° gennaio
  • Il 26 aprile in Mozambico si celebra il Family Day, in Mozambico
  • Giornata delle donne mozambicane, 7 aprile
  • Giornata degli eroi, 3 febbraio
  • Ramadan, celebrato dal 1° al 30 agosto (festeggiato tra i musulmani mozambicani)
  • Natale, celebrato il 25 dicembre (festeggiato tra i cristiani mozambicani)

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3