Herbert von Karajan

Herbert von Karajan (nato a Salisburgo, Austria, il 5 aprile 1908; morto a Salisburgo il 16 luglio 1989) è stato un direttore d'orchestra austriaco. Era probabilmente il direttore d'orchestra più conosciuto al mondo durante il suo tempo. Ha diretto le più grandi orchestre e ha fatto molte registrazioni meravigliose. Fu il direttore della Filarmonica di Berlino per 35 anni.

Herbert von Karajan
Herbert von Karajan

La sua fama e personalità

Herbert von Karajan aveva un'ottima musicalità e memoria. Dirigeva senza una partitura davanti a sé, molto spesso con gli occhi chiusi. È ricordato per essere molto severo (come un dittatore) e per insistere sempre per avere le cose come voleva lui. Ci sono molte storie su di lui che lo dimostrano. Insisteva per essere pagato con compensi molto alti. Quando veniva ripreso mentre dirigeva un'orchestra, voleva che le telecamere lo mostrassero per tutto il tempo. Quando dirigeva Wagner al Metropolitan Opera, fece alzare il podio del direttore d'orchestra in modo che il pubblico potesse vederlo.

Dopo la guerra

Karajan diede il suo primo concerto dopo la guerra nel 1946 a Vienna con la Filarmonica di Vienna. Fu di nuovo bandito dai russi occupanti, ma ricominciò a dirigere l'anno successivo.

Karajan diede molti concerti con l'Orchestra Sinfonica di Vienna per la Gesellschaft der Musikfreunde, Vienna. Diresse alla Scala di Milano per la stagione 1948-49. Dal 1947, fece molte registrazioni con la Philharmonia Orchestra di Londra e la Filarmonica di Vienna a Vienna.

Nel 1951 e nel 1952, diresse di nuovo al Festspielhaus di Bayreuth dove cambiò la disposizione dei posti a sedere per l'orchestra che era stata obbligatoria da quando Wagner la fece nel 1876.

Nel 1955, dopo la morte di Wilhelm Furtwängler, fu nominato direttore artistico a vita della Filarmonica di Berlino. Dal 1957 al 1964 fu direttore artistico dell'Opera di Stato di Vienna.

Diresse molto spesso la Filarmonica di Vienna e diede molti concerti al Festival di Salisburgo. Continuò a lavorare molto duramente suonando, dirigendo e registrando fino alla sua morte nel 1989. Negli ultimi anni di Karajan lasciò i Berliner Philharmoniker dopo aver litigato con loro, e si concentrò a lavorare di nuovo con l'Opera di Stato di Vienna e la Filarmonica di Vienna.

Matrimonio e carriera in tempo di guerra

Durante la guerra, nel 1942, Karajan sposò Anita Gütermann. Era la figlia di un uomo ricco che aveva un'azienda che produceva macchine da cucire. Sua moglie era in parte ebrea. Questo causò la discussione tra i nazisti sul fatto che Karajan dovesse ancora essere autorizzato a dirigere. Nel 1944, non era in favore dei nazisti, ma continuava a dirigere a Berlino. Lasciò Berlino e andò a Milano, Italia con sua moglie nel febbraio 1945. Karajan divorziò da Anita nel 1958.

Anche se fu deposto dopo la guerra a causa delle sue connessioni naziste, ricominciò a dirigere nel 1946.

I primi anni

Herbert von Karajan è nato a Salisburgo. Il suo nome all'inizio era Heribert Ritter von Karajan. Nel 1916, andò a studiare il pianoforte al Mozarteum di Salisburgo. Lì gli fu detto che avrebbe dovuto imparare la direzione d'orchestra. Nel 1929, dirigeva al Festspielhaus di Salisburgo e nel 1934 diresse per la prima volta la Filarmonica di Vienna. Diresse regolarmente a Ulm e Aachen.

Nel 1937, Karajan diresse per la prima volta la Filarmonica di Berlino e l'Opera di Stato di Berlino. Ebbe molto successo quando diresse Tristan und Isolde. Nel 1938 un critico musicale di Berlino lo definì Das Wunder Karajan (Il miracolo di Karajan). Cominciò a fare registrazioni. Tuttavia, un giorno nel giugno 1939 stava dirigendo "Die Meistersinger" a Bayreuth davanti a Hitler e ai suoi ospiti, il re e la regina di Jugoslavia, quando improvvisamente non riuscì a ricordare la musica (stava dirigendo senza la partitura). I cantanti si fermarono e il sipario si abbassò. Hitler era molto arrabbiato e disse che Karajan non avrebbe mai più diretto a Bayreuth. Questo evento può effettivamente aver aiutato la sua carriera dopo la seconda guerra mondiale. Molte persone che avevano lavorato per i nazisti e per Hitler non potevano lavorare.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3