Orchestra

Un'orchestra è un gruppo di musicisti che suonano insieme degli strumenti. Fanno musica. Una grande orchestra è talvolta chiamata "orchestra sinfonica" e una piccola orchestra è chiamata "orchestra da camera". Un'orchestra sinfonica può avere circa 100 suonatori, mentre un'orchestra da camera può avere 30 o 40 suonatori. Il numero di suonatori dipenderà dalla musica che stanno suonando e dalle dimensioni del luogo in cui stanno suonando. La parola "orchestra" originariamente significava lo spazio semicircolare davanti a un palco in un teatro greco, dove suonavano i cantanti e gli strumenti. Gradualmente la parola venne a significare i musicisti stessi.

L'orchestra Dohnanyi che si esibisce. Il direttore di questa orchestra ha i secondi violini alla sua destra. I contrabbassi sono in fondo, secondo la disposizione tedesca
L'orchestra Dohnanyi che si esibisce. Il direttore di questa orchestra ha i secondi violini alla sua destra. I contrabbassi sono in fondo, secondo la disposizione tedesca

Il conduttore

L'orchestra è diretta da un direttore. Lui/lei aiuta i musicisti a suonare insieme, ad ottenere il giusto equilibrio in modo che tutto possa essere sentito chiaramente, e ad incoraggiare l'orchestra a suonare con lo stesso tipo di sentimento. Alcune piccole orchestre da camera possono suonare senza un direttore. Questo era normale fino al 19° secolo, quando le orchestre diventarono molto grandi e avevano bisogno di un direttore che prendesse decisioni e stesse di fronte in modo che tutti i musicisti potessero vederlo.

Gli strumenti

Gli strumenti dell'orchestra sono divisi in quartieri: gli archi, i legni, gli ottoni e le percussioni. Ogni sezione (gruppo di strumenti) avrà un suonatore che è il "Capo". I capi prenderanno decisioni sulla disposizione dei posti, e sui modi tecnici di suonare la musica: per esempio il capo delle sezioni d'archi si assicurerà che tutti i suonatori muovano i loro archi su e giù nella stessa direzione. I violini sono divisi in primi e secondi violini. I primi violini di solito hanno la melodia mentre i secondi, il più delle volte, fanno parte dell'accompagnamento. Il principale del primo violino è il leader (o concertmaster) dell'orchestra. In un'orchestra professionale sarà il membro più pagato dell'orchestra.

La famiglia delle stringhe

Gli archi sono la sezione più grande, anche se ci sono solo cinque tipi di strumenti: violino, viola, violoncello, contrabbasso e arpa. Questo perché suonano per la maggior parte del tempo e di solito costituiscono la base della musica. Se non stanno suonando la melodia, probabilmente stanno accompagnando. Il primo e il secondo violino suonano note diverse: i primi di solito hanno la melodia. Gli archi siedono nella parte anteriore del palco a forma di ventaglio di fronte al direttore d'orchestra. I primi violini sono alla sinistra del direttore, poi vengono i secondi violini, poi le viole e poi i violoncelli. I contrabbassi sono dietro i violoncelli. Alcuni direttori preferiscono avere i secondi violini alla loro destra e i violoncelli tra i primi violini e le viole (vedi immagine dell'Orchestra Dohnanyi).

La famiglia dei fiati

I fiati siedono in una o due file (a seconda delle dimensioni dell'orchestra) dietro gli archi. Ci sono cinque strumenti a fiato principali: flauto, oboe, clarinetto, sassofono e fagotto. Ognuno di questi strumenti è disponibile in diverse versioni:

Il flauto ha una versione piccola chiamata ottavino che suona un'ottava più in alto. È lo strumento più alto dell'orchestra. Occasionalmente c'è un flauto contralto che è più lungo e suona una quinta (mezza ottava) più in basso del flauto. La maggior parte degli strumenti a fiato ha bisogno di un'ancia, ma il flauto non ha un'ancia.

Il fagotto ha una versione più grande: il controfagotto o doppio fagotto che suona un'ottava più bassa. È uno degli strumenti più bassi dell'orchestra.

Il clarinetto ha anche una versione più grande: il clarinetto basso. Raggiunge la stessa profondità di un fagotto. Di solito se ne trova solo uno in un'orchestra moderna. C'è anche un clarinetto contralto, ma poiché gioca la stessa parte che gioca un sassofono contralto, è tipicamente considerato uno strumento non necessario.

Un'orchestra formale sarà sempre composta da due dei quattro strumenti principali. Le variazioni degli strumenti sono usate dove il pezzo lo richiede. Di solito, i pezzi più recenti scritti dopo il 1850 avranno più strumenti.

A volte un suonatore raddoppierà su questi strumenti extra, per esempio: uno dei suonatori di flauto può anche suonare l'ottavino nello stesso pezzo. Dipende dal pezzo di musica. Ovviamente un suonatore non può suonare il flauto e l'ottavino allo stesso tempo. Se i due strumenti suonano contemporaneamente, sarà necessario un suonatore extra per l'ottavino.

La famiglia degli ottoni

La sezione degli ottoni ha quattro sezioni: tromba, trombone, corno francese e tuba. Alcuni di questi sono disponibili in diverse misure. L'articolo sulla trasposizione degli strumenti ne spiega di più. La tromba può avere diverse misure leggermente diverse. Il tipo più basso è una tromba bassa. Il trombone può essere un trombone contralto, tenore, basso o contrabbasso. Il corno francese, come gli altri ottoni, è cambiato nel corso degli anni. I corni moderni hanno almeno tre valvole e sono di solito in Fa. Spesso siedono in un posto diverso dagli altri ottoni. La tuba è disponibile in diverse dimensioni e il suonatore o il direttore d'orchestra deve decidere quale usare per il pezzo che sta suonando. Ci sono quelle grandi chiamate tube da contrabbasso. Una piccola tuba si vede comunemente anche ed è chiamata eufonio o corno baritono.

La famiglia delle percussioni

La sezione delle percussioni ha la più grande varietà di strumenti. I timpani (o "kettle drums") possono essere accordati su note particolari. Sono lo strumento a percussione più comune. Compositori come Haydn e Mozart li hanno quasi sempre usati, anche con le loro piccole orchestre. Sono gli strumenti a percussione più usati e vengono utilizzati in quasi tutti i pezzi.

Il resto della sezione di percussioni può includere strumenti a percussione accordati come lo xilofono. Le percussioni non accordate possono essere altri tipi di tamburi come la grancassa, il rullante e una varietà di altri: semplice nominare i più comuni. Il percussionista principale dovrà decidere quale giocatore suonerà quale strumento(i). I percussionisti devono lavorare bene insieme come una squadra in modo che tutte le parti possano essere coperte.

Una disposizione orchestrale. Ci sono vari modi di posizionare gli strumenti. Molto spesso i legni sono in linee rette invece di una curva come in questo diagramma, e i legni in più siedono più spesso con gli altri: l'ottavino con i flauti ecc.
Una disposizione orchestrale. Ci sono vari modi di posizionare gli strumenti. Molto spesso i legni sono in linee rette invece di una curva come in questo diagramma, e i legni in più siedono più spesso con gli altri: l'ottavino con i flauti ecc.

La storia dell'orchestra

È difficile dire quando è stata inventata l'orchestra perché gli strumenti hanno suonato insieme per molti secoli. Se diciamo che un'orchestra è un gruppo di strumenti a corda con diversi musicisti che suonano la stessa parte, e che ci possono essere anche strumenti a fiato (cioè legni e ottoni) o percussioni che suonano, allora il XVII secolo è il momento in cui sono nate le orchestre. A Parigi nel 1626 il re LuigiXIII aveva un'orchestra di 24 violini (chiamata "24 Violons du Roi"). Più tardi nel secolo il re inglese Carlo II voleva essere come il re francese e così anche lui aveva un'orchestra d'archi. Gradualmente furono aggiunti gli altri strumenti. In questo periodo c'era di solito qualcuno che suonava il clavicembalo (la parte del continuo). Spesso era il compositore stesso, che avrebbe diretto dalla tastiera in momenti importanti come l'inizio e la fine del pezzo.

I clarinetti entrarono nell'orchestra alla fine del XVIII secolo e i tromboni all'inizio del XIX secolo. Ma le orchestre erano ancora piuttosto piccole. Il sassofono fu inventato a metà del XIX secolo, ma anche se si cominciò ad usarlo nelle orchestre, divenne presto uno strumento che veniva usato nelle bande di fiati e più tardi nelle jazz band. Il compositore d'opera Richard Wagner rese l'orchestra molto più grande perché continuava a chiedere strumenti extra. Chiese un clarinetto basso nella sua opera Lohengrin, e per il suo ciclo di quattro opere chiamato L'anello del Nibelungo chiese un numero esatto di musicisti: 16 primi violini, 16 secondi violini, 12 viole, 12 violoncelli, 8 contrabbassi, 3 flauti e ottavino, 3 oboi e cor anglais, 3 clarinetti e clarinetto basso, 3 fagotti, 3 trombe e tromba bassa, 3 tromboni tenori e un trombone doppio basso, 8 corni con 4 di loro che suonavano una tuba appositamente progettata, un basso tuba, percussioni e 6 arpe.

Non tutti i pezzi scritti dopo hanno bisogno di un'orchestra così grande, ma le sale da concerto erano diventate più grandi e i compositori si erano abituati a una maggiore varietà di suoni. I compositori successivi a volte aggiungevano ogni sorta di strumenti insoliti: macchina del vento, blocco di carta vetrata, bottiglie, macchina da scrivere, incudini, catene di ferro, cucù, fischietto Swannee ecc. Nessuno di questi è un normale strumento orchestrale. A volte si usa un pianoforte nella sezione delle percussioni, per esempio Igor Stravinsky ne ha usato uno in Petrouchka. A volte si usano anche le voci.

L'orchestra oggi

Oggi le orchestre si sentono di solito nelle sale da concerto. Suonano anche nei teatri d'opera per l'opera e il balletto, o in un grande stadio per enormi concerti all'aperto. Le orchestre possono registrare in studi per fare CD o registrare musica per film. Molte di loro possono essere ascoltate facilmente ed economicamente ogni estate a Londra ai BBC Proms.

Alcune delle più grandi orchestre di oggi includono: la New York Philharmonic Orchestra, la Boston Symphony Orchestra, la Chicago Symphony Orchestra, la Cleveland Orchestra, la Los Angeles Philharmonic Orchestra, la London Symphony Orchestra, la London Philharmonic Orchestra, la BBC Symphony Orchestra, la Royal ConcertgebouwOrchestra, la Vienna Philharmonic Orchestra, la Berlin Philharmonic Orchestra, la Leipzig Gewandhaus Orchestra, la Singapore Symphony Orchestra, la St Petersburg Philharmonic Orchestra, la Israel Philharmonic Orchestra, la NHK Symphony Orchestra (Tokyo). I teatri d'opera di solito hanno la loro orchestra, per esempio le orchestre del Metropolitan Opera House, La Scala, o la Royal Opera House.

In molti paesi ci sono opportunità per i bambini in età scolare che suonano bene gli strumenti di suonare nelle orchestre giovanili delle loro zone. In Gran Bretagna alcuni dei migliori vengono selezionati per suonare nella National Youth Orchestra of Great Britain. Altre orchestre giovanili di fama mondiale includono l'Orquesta Sinfónica Simón Bolívar, la Gustav Mahler Youth Orchestra, la European Union Youth Orchestra e la West-Eastern Divan Orchestra.

L'Orchestra Mozart di Vienna è un'orchestra da camera (piccola orchestra)
L'Orchestra Mozart di Vienna è un'orchestra da camera (piccola orchestra)


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3