Lingua italiana

La lingua italiana è la lingua dell'Italia. Altri paesi che usano l'italiano come lingua ufficiale sono San Marino, Città del Vaticano e Svizzera. Anche la Slovenia e la Croazia usano l'italiano come lingua ufficiale, ma solo in alcune regioni. L'italiano è parlato da circa 70 milioni di persone in diversi paesi, tra cui alcune parti di Monaco, Malta, Albania, Montenegro, Dodecaneso (Grecia), Eritrea, Libia, Etiopia, Somalia, Tunisia. La versione standard della Toscana è usata per la maggior parte della scrittura, ma a volte vengono scritti anche altri dialetti.

La parola deriva in gran parte dal latino, con alcune parole dal greco, dall'etrusco e da altre lingue. Si chiama lingua inflessa - ciò significa che il significato delle parole può essere cambiato cambiando il loro finale. I sostantivi italiani sono di genere maschile o femminile (di solito hanno poco a che fare con i generi naturali).

La maggior parte dei nomi maschili singolari finisce in -o, e la maggior parte dei nomi maschili plurali finisce in -i.

La maggior parte dei nomi femminili singolari finisce in -a, e la maggior parte dei nomi femminili plurali finisce in -e.

Quindi:

  • gatto = gatto maschio
  • gatta = gatto femmina
  • gatti = gatti maschi
  • gatte = gatti femmina

La fine dei verbi è piuttosto complicata a causa della coniugazione. Le terminazioni dipendono dal tempo del verbo (passato, presente, futuro e così via) e dalla persona del verbo (io, tu, loro, ecc.). Poiché la grammatica italiana usa le terminazioni per queste inflessioni, non sempre è necessario il pronome personale (nell'esempio seguente è tra parentesi).

Quindi:

  • (io) parlo = parlo
  • (noi) parliamo = parliamo
  • (lui) parlava = parlava
  • (loro) parlarono = parlavano
  • (io) parlerò = parlerò
  • parliamo! = parliamo!

Ci sono moltissimi di questi finali da imparare - è una delle parti più difficili della grammatica italiana. Ma la pronuncia è semplice - ci sono solo poche regole da imparare, e quasi nessun suono difficile.

Molte parole italiane per indicare il cibo sono entrate nella lingua inglese, come: pizza, spaghetti e ravioli. Molte parole tecniche in musica sono italiane, come forte e allegro. Anche molti nomi di strumenti musicali sono italiani, come violoncello e tuba. Mafia e vendetta provengono dal lato oscuro della cultura italiana.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3