Monarchia

Una monarchia è un tipo di governo in cui un monarca, una sorta di sovrano ereditario (qualcuno che eredita la sua carica), è il capo dello stato. I monarchi di solito governano finché non muoiono o passano a miglior vita (quando un monarca si dimette si chiama abdicazione). La maggior parte delle monarchie sono ereditarie, ma alcune sono elette. Il monarca eletto più famoso è il Papa della Chiesa Cattolica Romana. Alcuni titoli ben noti per i monarchi sono Re, Regina, Imperatore, Imperatrice, Zar, Kaiser, Shah, Emiro e Sultano.

La corona del re Luigi XV di Francia. Le corone sono un simbolo popolare della carica di un monarca
La corona del re Luigi XV di Francia. Le corone sono un simbolo popolare della carica di un monarca

Storia

La monarchia è uno dei più antichi tipi di governo. La maggior parte degli storici concorda sul fatto che le prime monarchie furono tribù o piccoli gruppi di persone che decisero di lasciare che un capo guerriero o un altro leader passasse la sua carica ai figli. Questo creò una dinastia. Col tempo, le regole per decidere chi dovesse diventare il prossimo monarca divennero più complicate. La primogenitura è usuale. Il figlio maggiore o, in alcuni paesi, la figlia, diventa il prossimo monarca quando il vecchio muore.

Re e altri tipi di monarchi hanno governato per molte migliaia di anni; per esempio, molti re sono menzionati nella Bibbia e in antichi documenti storici. Tre dei più antichi paesi con monarchi ancora in carica sono il Regno Unito, che ha avuto la stessa famiglia reale britannica per quasi 1.000 anni, la Danimarca, dove la linea reale è rimasta ininterrotta per quasi 1.200 anni, e il Giappone, che ha documenti che mostrano una linea di imperatori che risale ancora più indietro.

Molti monarchi oggi svolgono per lo più i lavori cerimoniali di un capo di stato, mentre il capo del governo, che di solito è eletto, approva e fa rispettare le leggi. È anche molto importante in altre parti del paese.

Il ritratto ufficiale di Luigi XIV di Francia. Hyacinthe Rigaud lo dipinse intorno al 1700. Mostra Luigi con tutti i segni del potere. Era re di Francia per grazia di Dio. Diversi monarchi assoluti ebbero i loro ritratti simili a questo quadro
Il ritratto ufficiale di Luigi XIV di Francia. Hyacinthe Rigaud lo dipinse intorno al 1700. Mostra Luigi con tutti i segni del potere. Era re di Francia per grazia di Dio. Diversi monarchi assoluti ebbero i loro ritratti simili a questo quadro

Tipi di poteri monarchici

Monarchia assoluta

In una monarchia assoluta il monarca è l'unica fonte di tutte le leggi. Il monarca ha il potere totale di fare qualsiasi legge semplicemente decidendola. Qualsiasi altra istituzione del paese non può fare leggi che riguardano il monarca, a meno che il monarca non decida di permetterlo. A volte il monarca è anche il capo della religione di stato e fa anche leggi religiose. Tutte le terre e le proprietà del paese possono essere prese o date dal monarca in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo. L'esercito e la marina sono sotto il controllo personale del monarca e possono essere usati per qualsiasi scopo in qualsiasi momento. Il monarca può anche scegliere chi sarà il prossimo monarca e può cambiare le regole in qualsiasi momento. Di solito non c'è un governo eletto o un parlamento, e se ce n'è uno, non ha alcun potere reale. Questo tipo di governo è molto raro oggi. Il popolo non ha molto potere in esso.

I paesi che sono esempi di monarchia assoluta sono Città del Vaticano, Brunei, Qatar, Arabia Saudita, Oman e Swaziland.

Monarchia costituzionale

Una monarchia costituzionale è una forma di governo che di solito è una democrazia e ha una costituzione, con il monarca come capo di stato. O il monarca deve obbedire alle leggi come tutti gli altri, o ci sono leggi speciali che dicono cosa il monarca può e non può fare. Il monarca di solito non può decidere da solo le sue leggi speciali. Ci possono essere leggi su chi possono sposare i figli del monarca, per esempio, che sono approvate dal Parlamento. Per esempio, nei Paesi Bassi, se un membro della famiglia reale si sposa senza il permesso del Parlamento, non può diventare egli stesso re o regina. L'esercito e la marina possono prestare giuramento al monarca, ma il controllo reale è dato al governo eletto. Ci sono leggi sulla proprietà e sull'ordine di successione (chi diventa il prossimo monarca) che possono essere cambiate solo dal governo eletto. Di solito il monarca deve firmare le leggi in vigore, ma è tenuto a seguire la volontà del governo eletto.

Una monarchia costituzionale di solito ha la separazione dei poteri, e il monarca spesso ha solo funzioni cerimoniali, come rappresentare il paese mentre viaggia o agire come simbolo per l'intero paese (non per un particolare partito politico). I monarchi costituzionali di solito non votano, anche quando è legale per loro farlo. Votare significherebbe che hanno scelto una parte nelle discussioni politiche e quindi non potrebbero pretendere di rappresentare tutti nel paese. Alcune monarchie costituzionali danno il potere di porre il veto alle leggi al monarca, ma nella maggior parte dei paesi dove questo è il caso è un potere che viene usato molto raramente. Nei paesi in cui il monarca può destituire o nominare i governi, questo viene fatto di solito solo per assicurarsi che il processo democratico sia rispettato, senza prendere posizione in politica. Le nomine a cariche pubbliche fatte dai monarchi costituzionali sono generalmente approvate dal governo democraticamente eletto in precedenza.

Esempi di monarchie costituzionali sono il Regno Unito, la maggior parte dei membri del Commonwealth delle Nazioni, Australia, Paesi Bassi, Norvegia, Danimarca, Svezia, Belgio, Giappone e Spagna. La Thailandia ha un monarca che a volte prende parte alla politica per influenzare il governo a differenza di altre monarchie costituzionali, ma è ancora soggetto alla legge.

Re Fahd dell'Arabia Saudita, un monarca assoluto
Re Fahd dell'Arabia Saudita, un monarca assoluto

Regina Elisabetta II dei regni del Commonwealth, monarca costituzionale
Regina Elisabetta II dei regni del Commonwealth, monarca costituzionale

Re Abdullah II di Giordania che è il capo di stato dal 1999.
Re Abdullah II di Giordania che è il capo di stato dal 1999.

Successione

Oggi, ci sono tre forme fondamentali per scegliere un nuovo monarca, dopo la morte di quello vecchio; o perché il vecchio monarca ha lasciato il potere:

  • Esiste un ordine di successione. Di solito, qualcuno della stessa famiglia sarà il nuovo monarca
  • Un certo numero di persone elegge il nuovo monarca
  • Il vecchio monarca ha nominato qualcuno che diventerà il prossimo monarca

Di questi tre, l'ordine di successione è il caso più comune. I paesi in cui i monarchi sono eletti includono la Malesia, Samoa, Cambogia, Emirati Arabi Uniti, Andorra e Città del Vaticano.

Pagine correlate

  • Monarchia ereditaria

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3