Yerba mate

Yerba mate, Ilex paraguariensis, è una specie di agrifoglio (famiglia Aquifoliaceae) originario del Sud America subtropicale. Cresce in Argentina, Paraguay meridionale, Uruguay occidentale e Brasile meridionale.

La pianta di yerba mate è un arbusto o un piccolo albero. Può crescere fino a 15 metri di altezza. Le foglie sono sempreverdi, lunghe 7-11 cm e larghe 3-5,5 cm. Hanno un margine seghettato. I fiori sono piccoli, bianco-verdastri, con quattro petali. Il frutto è una bacca rossa di 4-6 mm di diametro.

Infusione

L'infuso chiamato mate si prepara mettendo in infusione foglie secche (e rametti) di yerba mate in acqua calda, piuttosto che acqua bollente come il tè nero o il caffè. È leggermente più debole del caffè e molto più delicato per lo stomaco. Bere il mate con gli amici da una zucca vuota condivisa (chiamata anche mate in spagnolo, o cabaça o cuia in portoghese) con una cannuccia di metallo (una bombilla in spagnolo, bomba o canudo in portoghese) è una pratica sociale estremamente comune in Argentina, Uruguay, Paraguay, Cile meridionale, Bolivia orientale e Brasile e anche Siria e Libano.

La yerba prodotta ha un sapore molto simile alle verdure, alle erbe e all'erba. È simile a quello di alcune varietà di tè verde. Molti considerano il sapore molto gradevole, ma è generalmente amaro se messo in infusione in acqua bollente. Viene quindi preparato con acqua calda ma non bollente. A differenza della maggior parte dei tè, non diventa amaro e astringente se macerato per lunghi periodi, e le foglie possono essere infuse più volte. Inoltre, si può acquistare mate aromatizzato in molte varietà.

In Brasile, una versione tostata del mate, conosciuta come chá mate o "tè mate", è venduta in bustine e in forma sciolta, e servita, zuccherata, in negozi specializzati, sia calda che ghiacciata con succo di frutta o latte. Una versione ghiacciata e zuccherata del mate tostato è venduta come bevanda analcolica, con o senza aroma di frutta. La varietà tostata del mate ha un sapore meno amaro e più una fragranza speziata. È più popolare nelle città costiere del Brasile, al contrario degli stati del sud dove viene consumato nel modo tradizionale (verde, bevuto con una cannuccia d'argento da una zucca condivisa).

Allo stesso modo, una forma di mate è venduta in Argentina, Uruguay e Paraguay in bustine di tè da bere in modo simile al tè. Questo è conosciuto in spagnolo come mate cocido o cocido. In Argentina è comunemente bevuto a colazione o come parte della merienda (approssimativamente, il tè del pomeriggio), spesso con una selezione di facturas (pasticcini dolci). Si fa anche riscaldando la yerba in acqua e filtrandola quando si raffredda.

Coltivazione

La pianta è coltivata principalmente in Sud America, più precisamente nel nord dell'Argentina (Corrientes, Misiones), Paraguay, Uruguay e nel sud del Brasile (Rio Grande do Sul, Santa Catarina e Paraná). Si ritiene che i Guaraní siano stati il primo popolo a coltivare la pianta; i primi europei a farlo furono i missionari gesuiti, che diffusero l'abitudine di bere fino all'Ecuador.

Quando la yerba viene raccolta, i rami vengono essiccati a volte con un fuoco di legna, dando un sapore affumicato. Poi le foglie e a volte i rametti vengono spezzati.

Ci sono molte marche e tipi di yerba, con e senza rametti, alcuni con un basso contenuto di polvere. Alcuni tipi hanno un sapore meno forte (suave, "soft") e ci sono miscele aromatizzate con menta, buccia d'arancia e pompelmo, ecc.

Yerba mate
Yerba mate

Composizione chimica e proprietà

Il mate contiene xantine, che sono alcaloidi della stessa famiglia della caffeina, teofillina e teobromina, noti stimolanti presenti anche nel caffè e nel cioccolato. Il mate contiene anche elementi come potassio, magnesio e manganese. Il contenuto di caffeina varia tra lo 0,3% e l'1,7% del peso secco (confronta questo con il 2,5-4,5% delle foglie di tè e l'1,5% del caffè macinato).

I prodotti a base di mate sono talvolta commercializzati come alternative "senza caffeina" al caffè e al tè, e si dice che abbiano meno effetti negativi. Questo si basa spesso sull'affermazione che la principale xantina attiva nel mate è la "mateina". Si dice erroneamente che questa sia uno stereoisomero della caffeina (non è chimicamente possibile che la caffeina abbia uno stereoisomero). "Mateine" è un sinonimo ufficiale di caffeina nei database chimici. Quindi la mateina è caffeina.

I ricercatori della Florida International University di Miami hanno scoperto che la yerba mate contiene caffeina, ma alcune persone sembrano tollerare una bevanda di mate meglio del caffè o del tè. Questo perché, caffeina a parte, il mate contiene sostanze chimiche diverse dal tè o dal caffè.

Dai rapporti di esperienza personale con il mate, i suoi effetti fisiologici sono simili a (ma distinti da) caffè, tè o bevande di guaranà. Gli utenti riportano uno stato mentale di veglia, concentrazione e allerta che ricorda la maggior parte degli stimolanti. Tuttavia, spesso sottolineano la mancanza di effetti negativi del mate, tipicamente creati da altri composti simili, come ansia, diarrea, "nervosismo" e palpitazioni cardiache. (L'effetto lassativo del caffè deriva da una sostanza che circonda il chicco grezzo, non dalla caffeina stessa).

Gli studi sul mate, anche se limitati, hanno dimostrato che il cocktail di xantine del mate è diverso da altre piante contenenti caffeina, nei suoi effetti sul tessuto muscolare, rispetto a quelli sul sistema nervoso centrale. È stato dimostrato che il mate ha un effetto rilassante sul tessuto muscolare liscio e un effetto stimolante sul tessuto miocardico (cuore).

Gli effetti negativi del mate sono aneddoticamente affermati in misura minore rispetto a quelli del caffè, anche se non viene offerta alcuna spiegazione per questo, se non il suo potenziale effetto placebo. Molti utenti riferiscono che bere yerba mate non impedisce loro di addormentarsi, come spesso accade con alcune bevande stimolanti più comuni. Aumenta la loro energia e la capacità di rimanere svegli a volontà. Tuttavia, la quantità netta di caffeina in una preparazione di yerba mate è tipicamente abbastanza alta, in gran parte perché il ripetuto riempimento del mate con acqua calda è in grado di estrarre le xantine altamente solubili in modo estremamente efficace. È per questa ragione che un mate può essere condiviso da più persone e produrre l'effetto stimolante desiderato in tutte.

Studi in vivo e in vitro dimostrano che la yerba mate ha una significativa attività antitumorale. I ricercatori dell'Università dell'Illinois (2005) hanno scoperto che la yerba mate è "ricca di costituenti fenolici" e "inibisce la proliferazione delle cellule del cancro orale".

D'altra parte, uno studio dell'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha mostrato una correlazione limitata tra il cancro orale e il consumo di mate caldo (non sono stati raccolti dati sui bevitori di mate freddo). Data l'influenza della temperatura dell'acqua, così come la mancanza di un aggiustamento completo per l'età, il consumo di alcol e il fumo, lo studio conclude che il mate "non è classificabile come cancerogeno per l'uomo".

Una domanda di brevetto dell'11 agosto 2005 negli Stati Uniti (documenti #20050176777, #20030185908, e #20020054926) cita l'estratto di yerba mate come un inibitore dell'attività MAO; l'inibizione massima osservata in vitro era del 40-50%. Un inibitore della monoammina ossidasi è un tipo di antidepressivo, quindi ci sono alcuni dati che suggeriscono che la yerba mate ha un effetto calmante in questo senso.

Inoltre, è stato notato dal U.S. Army Center for Health Promotion and Preventive Medicine che la yerba mate può causare pressione alta se usata insieme ad altri inibitori MAO (come Nardil e Parnate).

Foglie di yerba mate
Foglie di yerba mate

Yerba mate con gambi
Yerba mate con gambi

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3