1824 Elezioni presidenziali negli Stati Uniti

Nelle elezioni presidenziali americane del 1824, John Quincy Adams fu eletto sesto presidente degli Stati Uniti. I candidati alla presidenza erano cinque: John Quincy Adams, John C. Calhoun, William H. Crawford , Henry Clay e Andrew Jackson. Jackson era di gran lunga il candidato più popolare. Il vincitore del Collegio Elettorale è stato Jackson che ha avuto 99 voti. Adams è arrivato secondo con 84 voti. Crawford ha vinto 41 voti, mentre Clay ne ha vinti solo 37. Per la prima volta dal 1801 la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti deciderà le elezioni. In base al dodicesimo Emendamento agli Stati Uniti, senza un vincitore del Collegio Elettorale, il Presidente sarebbe stato votato tra i primi tre candidati. Riunitosi nel febbraio 1825, Adams vinse con un solo voto. Adams era il figlio del secondo Presidente degli Stati Uniti, John Adams.

John Quincy Adams

John Quincy Adams

Andrew Jackson

Andrew Jackson

William H. Crawford

William H. Crawford

Henry Clay

Henry Clay

Background

Nel 1824 l'era dei buoni sentimenti era giunta al termine. Fino a quel momento un partito politico, i Democratico-Repubblicani, aveva dominato la politica americana. Quando James Monroe non sostenne un candidato a succedergli, nel 1824 permise una vasta campagna per la presidenza.

Nel 1824 l'America era una repubblica, ma si stava ancora sviluppando come democrazia. All'epoca le persone non erano così direttamente coinvolte nel processo politico come sarebbero diventate. Gli Stati erano 24 e sei di essi lasciarono la scelta del presidente alle loro legislature statali. Quindi una campagna presidenziale non era la gara di popolarità che sarebbe diventata in seguito. La scelta di un presidente è stata fatta in parte da altri funzionari eletti e in parte da cittadini che potevano votare. A differenza dei politici moderni, i candidati presidenziali non hanno fatto campagna elettorale personalmente. Al contrario, i loro responsabili della campagna elettorale e altri mettevano annunci sui giornali che criticavano i rivali del loro candidato, promuovendo al contempo le virtù del loro candidato. I candidati lasciavano la campagna ai loro amici.

Nell'estate del 1824, circa un terzo dei congressisti idonei si riunì in un caucus informale per nominare Crawford presidente. La legislatura del Massachusetts, seguita dalla nomina di Adams come candidato figlio prediletto. Clay fu nominato dal legislatore del Kentucky. Calhoun ha deciso invece di candidarsi alla vicepresidenza. Tutti e quattro i candidati erano Democratici-Repubblicani, quindi non c'era l'approvazione ufficiale del partito. A questo punto il Partito Federalista non esisteva più.

I candidati

Madison si rivelò essere l'ultimo della dinastia dei presidenti della Virginia. Ma tre membri del suo gabinetto decisero di candidarsi. Adams, del Massachusetts, era il segretario di Stato. Crawford, dalla Georgia, era il segretario del Tesoro. Calhoun, della Carolina del Sud, era il segretario di guerra. Clay, popolare nei territori occidentali quasi quanto Jackson, era il potente Presidente della Camera dei Rappresentanti. Come eroico generale, Jackson era di gran lunga il più conosciuto dal pubblico. Aveva avuto solo un breve mandato al Congresso ed era stato un governatore territoriale. Aveva poche altre qualifiche. Non aveva esperienza di diplomazia, non aveva mai ricoperto un incarico di gabinetto e non parlava alcuna lingua straniera. Fino a quel momento tutti i presidenti degli Stati Uniti avevano avuto esperienze diplomatiche e amministrative prima di diventare presidente.

Adams, era senza dubbio il più qualificato per essere presidente. Era figlio del secondo presidente e aveva studiato all'Harvard College. Parlava correntemente l'olandese, il francese e il tedesco. Nel 1794 fu ministro degli Stati Uniti d'America per i Paesi Bassi. Durante la presidenza paterna fu ministro della Prussia. Sotto la presidenza di Madison ha contribuito a negoziare il Trattato di Gand nel 1814, ponendo fine alla guerra del 1812. Come segretario di Stato ha svolto un ruolo chiave nella politica estera. Adams ha contribuito a formulare la Dottrina Monroe. Fu eletto alla legislatura del Massachusetts nel 1802 e l'anno successivo fu eletto al Senato degli Stati Uniti.

Adams, tuttavia, mancava quasi completamente di carisma. Era basso, calvo e aveva sempre un cipiglio sul viso. Se avesse fatto campagna elettorale di persona, il suo aspetto gli avrebbe impedito di ottenere molti voti. Si descriveva dicendo: "Sono un uomo di maniere riservate, fredde, austere e proibitive".

Crawford si era già candidato alla presidenza una volta nel 1816. Aveva servito due mandati come senatore degli Stati Uniti. Aveva servito due presidenti come membro del gabinetto e aveva esperienza come diplomatico straniero. Crawford era un forte sostenitore dei diritti degli Stati. Era membro di un gruppo chiamato "Vecchi Repubblicani" o "Radicali". Era contrario alle tariffe protettive e voleva che i budget limitati mantenessero debole il governo federale. Anche se in generale era un tipo socievole e amichevole, aveva un temperamento cattivo come quello di Jackson. Nel 1823 ha avuto un grave ictus e per poco non è morto. Questo lo lasciò fragile e debole. Al momento della sua nomina era cieco e ancora paralizzato. Ma si rifiutò di rinunciare a un'altra candidatura alla presidenza.

Calhoun era un forte repubblicano jeffersoniano. Fu eletto nel 1807 nella legislatura dello stato della Carolina del Sud e nel 1811 rappresentò il suo stato nella Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti. Era a favore di una guerra contro la Gran Bretagna già nel 1807. Nel 1817 divenne segretario di guerra sotto James Madison. Calhoun si candidò brevemente alla presidenza nel 1824, ma si ritirò presto e si candidò invece alla vicepresidenza.

Henry Clay era uno dei principali candidati nel 1824. Era nato in Virginia nel 1777. Dopo essere diventato avvocato in Virginia nel 1797, si trasferì in Kentucky per stabilirvi uno studio legale. Fu eletto all'Assemblea generale del Kentucky nel 1803. Un altro seguace della politica jeffersoniana fu eletto alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti nel 1811. Lì servì diversi mandati, fino a diventare Presidente della Camera. Fu uno dei cinque delegati degli Stati Uniti che negoziarono il Trattato di pace a Gand. Fu Clay a proporre e ottenere il passaggio del Compromesso del Missouri nel 1820.

Per certi versi il candidato da battere era il generale Andrew Jackson del Tennessee. Era l'eroe della battaglia diNew Orleans. Durante la guerra del 1812 aveva combattuto contro gli indiani Creek insieme a un altro eroe, Davy Crockett. I suoi uomini lo avevano soprannominato "Vecchio Hickory". Questo lo rese più conosciuto della maggior parte degli altri candidati. Come George Washington aveva rischiato la vita per servire il suo Paese. Era un outsider politico. A meno che altri candidati non riuscissero a mettere insieme una coalizione, Jackson sarebbe stato difficile da sconfiggere.

Risultati delle elezioni

Nel 1824 non ci fu un "giorno" elettorale. Per tutta la durata dell'autunno del 1824, gli elettori hanno votato sia per i singoli candidati che per gli elettori per votare nel collegio elettorale. Gli elettori furono scelti negli Stati del Delaware, Georgia, Louisiana, New York, South Carolina e Vermont. Alcuni elettori si sono impegnati a sostenere alcuni candidati, mentre altri no. Di quelli che erano stati promessi, alcuni hanno cambiato idea e hanno votato per un altro candidato.

Candidato alla presidenza

Festa

Stato di residenza

Voto popolare

Voto elettorale

Contate

Percentuale

Andrew Jackson

Democratico-repubblicano

Tennessee

151,271

41.4%

99

John Quincy Adams

Democratico-repubblicano

Massachusetts

113,122

30.9%

84

William Harris Crawford

Democratico-repubblicano

Georgia

40,856

11.2%

41

Henry Clay

Democratico-repubblicano

Kentucky

47,531

13.0%

37

(Massachusetts elettori non dichiarati)

Nessuno

Massachusetts

6,616

1.8%

0

Altro

6,437

1.8%

0

Totale

365,833

100.0%

261

Necessario per vincere

131

Camera dei Rappresentanti

Jackson ha ricevuto la maggioranza del voto popolare e la maggioranza del voto elettorale. Ma, nessun candidato ha ricevuto i 131 voti elettorali necessari richiesti dalla Costituzione. Sulla base del dodicesimo emendamento, l'elezione sarebbe stata decisa dalla Camera dei rappresentanti tra i primi tre candidati. Clay, come quarto candidato, è stato eliminato. Ma, come Presidente della Camera, avrebbe avuto un ruolo importante nella decisione di chi sarebbe diventato presidente. Clay ha usato tutta la sua influenza per sostenere Adams. Convinse anche gli altri membri della Camera che Jackson non era qualificato per diventare presidente. Questo nonostante Clay avesse ricevuto istruzioni dal legislatore del Kentucky di votare per Jackson. Le argomentazioni di Clay sembravano avere successo e Adams fu eletto presidente dalla Camera il 9 febbraio 1825. Pochi giorni dopo, Adams nominò Clay come Segretario di Stato.

I postumi di un incidente

Jackson e i suoi sostenitori hanno definito le azioni di Clay e Adams un "affare corrotto". La corsa presidenziale del 1828 iniziò ancor prima che Adams fosse nominato presidente. L'apparente accordo tra Adams e Clay fu usato per mostrare la corruzione del sistema che ignorava la volontà del popolo. Jackson iniziò la campagna elettorale come "campione dell'uomo comune".

Le elezioni del 1824 causarono diversi cambiamenti nella politica presidenziale americana. Fu la fine del sistema dei caucus congressuali per la nomina dei candidati. Dal 1800 al 1820, i gruppi del Congresso selezionarono i candidati presidenziali. Il coinvolgimento diretto degli elettori nel sistema fu molto limitato. Ma nel 1824, solo un candidato fu selezionato da un caucus. Gli altri candidati decisero di appellarsi direttamente al popolo. Questo portò a un grande cambiamento nel sistema. Negli anni Trenta del XIX secolo la politica era diventata un argomento di grande interesse nazionale.

L'elezione del 1824 vide la fine del sistema politico monopartitico. I Democratico-Repubblicani si divisero in due partiti. Il nuovo Partito Democratico fu formato da Jackson e dai suoi seguaci. Il Partito Repubblicano Nazionale (da non confondere con il successivo Partito Repubblicano) era guidato da Adams e Clay.

Jackson si è dimesso dal suo seggio al Senato tornando in Tennessee. Lui e i suoi seguaci iniziarono i lavori preparatori per la sua campagna presidenziale del 1828. Il suo sostegno crebbe in tutti gli Stati Uniti. Al Congresso, i suoi sostenitori si opposero ai programmi di spesa proposti da Adams. Jackson era il campione dell'uomo comune, mentre si diceva che Adams rappresentasse tutto ciò che c'era di sbagliato nella politica americana. Dopo tre anni di mandato, Adams ha realizzato ben poco. Questo in parte a causa delle sue stesse carenze e in parte per la pressione esercitata su di lui dai seguaci di Jackson.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3