Cacatua

Un cacatua è una qualsiasi delle 21 specie appartenenti alla famiglia di uccelli Cacatuidae, l'unica famiglia della superfamiglia Cacatuoidea. Insieme ai Psittacoidea (veri pappagalli) e agli Strigopoidea (pappagalli neozelandesi), costituiscono l'ordine Psittaciformes (pappagalli).

Il nome cacatua deriva dal nome malese di questi uccelli, kaka(k)tua, attraverso l'olandese kaketoe.

I cacatua sono riconoscibili per le vistose creste e per il becco curvo e forte. Il loro piumaggio è generalmente meno colorato di quello di altri pappagalli, essendo principalmente bianco, grigio o nero e spesso con caratteristiche colorate nella cresta, guance o coda. In media sono più grandi di altri pappagalli; tuttavia, il cacatua, la specie più piccola di cacatua, è un uccello piccolo.

Distribuzione e habitat

I cacatua hanno una gamma molto più ristretta dei veri pappagalli, e si trovano naturalmente solo in Australasia. Undici delle 21 specie esistono in natura solo in Australia, mentre sette specie si trovano solo nelle isole delle Filippine, Indonesia, Papua Nuova Guinea e Isole Salomone. È interessante notare che nessuna specie di cacatua si trova nel Borneo (nonostante la loro presenza nelle vicine Palawan e Sulawesi) o in molte isole del Pacifico, anche se resti fossili sono stati registrati dalla Nuova Caledonia.

Tre specie sono presenti sia in Nuova Guinea che in Australia. Alcune specie hanno distribuzioni diffuse, con il Galah, per esempio, presente nella maggior parte dell'Australia, mentre altre specie hanno distribuzioni minuscole, confinate ad una piccola parte del continente, come il Cacatua nero dal becco lungo dell'Australia occidentale o ad un piccolo gruppo di isole, come la Corella di Tanimbar, che è limitata alle isole Tanimbar dell'Indonesia.

I cacatua occupano una vasta gamma di habitat, dalle foreste delle zone subalpine alle mangrovie. Tuttavia, nessuna specie si trova in tutti i tipi di habitat. Le specie più diffuse, come il Galah e il Cacatua, sono specialisti di campagna aperta che si nutrono di semi di erba. Altre specie di cacatua, come il Cacatua nero lucido, abitano boschi, foreste pluviali, arbusteti e persino foreste con un clima alpino. Il cacatua filippino abita le mangrovie. Diverse specie si sono adattate bene agli habitat modificati dall'uomo e si trovano in aree agricole e persino in città affollate.

Tassonomia

I cacatua sono stati definiti come una sottofamiglia Cacatuinae all'interno della famiglia dei pappagalli Psittacidae dal naturalista inglese George Robert Gray nel 1840, con Cacatua il primo genere elencato e tipo. Questo gruppo è stato alternativamente considerato come una famiglia completa o una sottofamiglia da diverse autorità. L'ornitologo americano James Lee Peters nel suo 1937 Check-list of Birds of the World, Sibley e Monroe nel 1990 la mantennero come sottofamiglia, mentre l'esperto di pappagalli Joseph Forshaw la classificò come famiglia nel 1973. Studi molecolari successivi indicano che la prima propaggine degli antenati pappagalli originali furono i pappagalli neozelandesi della famiglia Strigopidae, e in seguito i cacatua, ora un gruppo ben definito o clade, si separarono dai pappagalli rimanenti, che poi si irradiarono attraverso l'emisfero meridionale e si diversificarono nelle molte specie di pappagalli, parrocchetti, are, lori, lorichetti, inseparabili e altri veri pappagalli della famiglia Psittacidae.

La documentazione fossile dei cacatua è ancora più limitata di quella dei pappagalli in generale, con un solo fossile di cacatua veramente antico conosciuto: una specie di Cacatua, molto probabilmente sottogenere Licmetis, trovata nei depositi del primo Miocene (16-23 milioni di anni fa) di Riversleigh, Australia. Anche se frammentari, i resti sono simili alla Corella occidentale e al Galah.

Specie e sottospecie

I nomi tra parentesi dopo i nomi generici indicano i sottogeneri. L'attuale suddivisione di questa famiglia è la seguente:

Sottofamiglia Nymphicinae

  • Genere Nymphicus
    • Galletto, Nymphicus hollandicus (Kerr, 1792)

Sottofamiglia Calyptorhynchinae: I cacatua neri

  • Genere Calyptorhynchus
    • Sottogenere Calyptorhynchus - cacatua neri e rossi
      • Cacatua nero dalla coda rossa, Calyptorhynchus (Calyptorhynchus) banksii (Latham, 1790)
      • Cacatua nero lucido, Calyptorhynchus (Calyptorhynchus) lathami (Temminck, 1807)
    • Sottogenere Zanda - cacatua neri e gialli/bianchi
      • Cacatua nero dalla coda gialla, Calyptorhynchus (Zanda) funereus (Shaw, 1794)
      • Cacatua nero dal becco corto, Calyptorhynchus (Zanda) latirostris Carnaby, 1948
      • Cacatua nero dal becco lungo, Calyptorhynchus (Zanda) baudinii Lear, 1832

Sottofamiglia Cacatuinae

  • Tribù Microglossini: Un genere con una specie, il cacatua nero delle palme.
    • Genere Probosciger
      • Cacatua delle palme, Probosciger aterrimus (Gmelin, 1788)
  • Tribù Cacatuini: Quattro generi di specie bianche, rosa e grigie.
    • Genere Callocefalo
      • Cacatua gang-gang, Callocephalon fimbriatum (Grant, 1803)
    • Genere Eolofo
      • Galah, Eolophus roseicapilla (Vieillot, 1817)
    • Genere Lophochroa
      • Major Mitchell's Cockatoo (anche Leadbeater's Cockatoo), Lophochroa leadbeateri (Vigors, 1831)
        • Cacatua maggiore di Mitchell, Lophochroa leadbeateri leadbeateri (Vigors, 1831)
        • Cacatua maggiore occidentale di Mitchell, Lophochroa leadbeateri mollis (Mathews, 1912)
    • Genere Cacatua
      • Sottogenere Cacatua - veri cacatua bianchi
        • Cacatua a cresta gialla (anche Cacatua minore a cresta di zolfo), Cacatua (Cacatua) sulphurea (Gmelin, 1788)
          • Cacatua di Abbott, Cacatua (Cacatua) sulphurea abbotti (Oberholser, 1917)
          • Timor Cockatoo, Cacatua (Cacatua) sulphurea parvula (Bonaparte, 1850)
          • Citron-crested Cockatoo, Cacatua (Cacatua) sulphurea citrinocristata (Fraser, 1844)
        • Cacatua a cresta di zolfo, Cacatua (Cacatua) galerita (Latham, 1790)
          • Cacatua Tritone, Cacatua (Cacatua) galerita triton Temminck, 1849
          • Cacatua Eleonora, Cacatua (Cacatua) galerita eleonora (Finsch, 1863)
          • Cacatua Fitzroy, Cacatua (Cacatua) galerita fitzroyi (Mathews, 1912)
          • Cacatua maggiore a cresta di zolfo, Cacatua (Cacatua) galerita galerita (Latham, 1790)
        • Cacatua dagli occhi blu, Cacatua (Cacatua) ophthalmica Sclater, 1864
        • Cacatua bianco, Cacatua (Cacatua) alba (Müller, 1776)
        • Cacatua (Cacatua) moluccensis (Gmelin, 1788)
      • Sottogenere Licmetis - corelle
        • Corella dal becco lungo, Cacatua (Licmetis) tenuirostris (Kuhl, 1820)
        • Corella occidentale, Cacatua (Licmetis) pastinator (Gould, 1841)
          • Corella di Muir, Cacatua (Licmetis) pastinator pastinator (Gould, 1841)
          • Corella di Butler, Cacatua (Licmetis) pastinator butleri Ford, J., 1987
        • Piccola Corella, Cacatua (Licmetis) sanguinea Gould, 1843
        • Tanimbar Corella (anche Cacatua di Goffin), Cacatua (Licmetis) goffiniana Roselaar e Michels, 2004
        • Cacatua di Salomone, Cacatua (Licmetis) ducorpsii Pucheran, 1853
        • Cacatua delle Filippine, Cacatua (Licmetis) haematuropygia (Müller, 1776)
Un cattività Sulphur-crested Cockatoo mostrando la sua cresta in USA
Un cattività Sulphur-crested Cockatoo mostrando la sua cresta in USA

Morfologia

I cacatua sono per lo più pappagalli medio-grandi con un corpo pesante e compatto. Vanno da 30-60 cm (12-24 in) di lunghezza e 300-1.200 g (0,66-2,65 lb) di peso. Tuttavia, una specie, il cacatua, è notevolmente più piccolo e più sottile delle altre specie, essendo 32 cm di lunghezza (comprese le sue lunghe piume della coda a punta) e 80-100 g di peso.

La cresta mobile della testa, presente in tutti i cacatua, è spettacolare in molte specie; si alza quando l'uccello atterra dal volo o quando si desta.

I cacatua condividono molte caratteristiche con altri pappagalli, tra cui la caratteristica forma curva del becco e un piede zigodattilo, con le due dita centrali in avanti e le due esterne all'indietro. Essi differiscono tuttavia in una serie di caratteristiche, tra cui la presenza di una cistifellea, alcuni altri dettagli anatomici e la loro mancanza di strutture nelle piume che causano i blu e i verdi brillanti visti nei veri pappagalli.

Come altri pappagalli, i cacatua hanno gambe corte e forti artigli, e spesso usano il loro forte becco come un terzo arto quando si arrampicano sui rami. Generalmente hanno ali lunghe e larghe usate per il volo rapido, con velocità fino a 70 km/h (43 mph) registrate per i galahs. I membri del genere Calyptorhynchus e i più grandi cacatua bianchi, come il cacatua a cresta di zolfo e il cacatua maggiore di Mitchell, hanno ali più corte e rotonde e un volo più tranquillo.

Una coppia di Gang-gang Cockatoos in NSW, Australia (maschio con piume rosse in testa).
Una coppia di Gang-gang Cockatoos in NSW, Australia (maschio con piume rosse in testa).

Comportamento

I cacatua sono attivi principalmente durante il giorno e richiedono la luce del giorno per trovare il loro cibo. Mangiano una serie di alimenti principalmente vegetali. I semi costituiscono una gran parte della dieta di tutte le specie; questi vengono aperti con il loro grande e potente becco. I Galahs, i corelli e alcuni dei cacatua neri si nutrono principalmente a terra; altri si nutrono principalmente sugli alberi.

Come la maggior parte dei pappagalli, i cacatua fanno i loro nidi in buchi negli alberi, che non sono in grado di scavare da soli. Queste cavità sono formate dal decadimento o dalla distruzione del legno da parte di rami che si staccano, funghi o insetti come le termiti o anche i picchi dove i loro areali si sovrappongono. In molti luoghi queste cavità sono scarse e fonte di competizione, sia con altri membri della stessa specie che con altre specie e tipi di animali. In generale, i cacatua scelgono cavità poco più grandi di loro, quindi specie di dimensioni diverse nidificano in cavità di dimensioni corrispondenti (e diverse).

La femmina depone due uova bianche su piccoli pezzi di legno. Il piccolo, che nasce nudo e cieco, viene nutrito dagli adulti con cibo parzialmente digerito per circa tre mesi.

Stato e conservazione

Secondo la IUCN e BirdLife International, sette specie di cacatua sono considerate vulnerabili o peggio e una è considerata quasi minacciata. Di queste, due specie - il cacatua filippino (o cacatua a ventre rosso) e il cacatua a cresta gialla - sono considerate in pericolo critico.

Le principali minacce per i cacatua sono la perdita dihabitat e il commercio di animali selvatici. Tutti i cacatua nidificano sugli alberi e sono vulnerabili alla loro perdita. Inoltre, molte specie hanno requisiti specifici per l'habitat o vivono su piccole isole e hanno gamme naturalmente piccole, il che li rende particolarmente vulnerabili.

I cacatua sono popolari come animali domestici e la cattura e il commercio hanno minacciato alcune specie; tra il 1983 e il 1990, 66.654 cacatua a cresta di salmone registrati sono stati esportati dall'Indonesia, una cifra che non include il numero di uccelli catturati per il commercio interno o che sono stati esportati illegalmente. La cattura di molte specie è stata successivamente vietata, ma il commercio continua illegalmente. Non solo le specie rare vengono contrabbandate fuori dall'Indonesia, ma anche i cacatua comuni e rari vengono contrabbandati fuori dall'Australia.

Tutte le specie di cacatua, tranne il cacatua, sono protette dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione (CITES), che limita l'importazione e l'esportazione di pappagalli selvatici a scopi speciali autorizzati. Cinque specie di cacatua (incluse tutte le sottospecie) - la Corella di Tanimbar (Cacatua goffiniana), il Cacatua delle Filippine (Cacatua haematuropygia), il Cacatua delle Molucche (Cacatua moluccensis), il Cacatua sulphurea e il Cacatua delle Palme (Probosciger aterrimus) - sono protetti nella lista Appendice I della CITES. Con l'eccezione del cacatua, tutte le altre specie di cacatua sono protette nella lista dell'Appendice II della CITES.

Corella ferale a becco lungo a Perth. L'uccello sulla destra sta usando il suo lungo becco per scavare in cerca di cibo nell'erba corta.
Corella ferale a becco lungo a Perth. L'uccello sulla destra sta usando il suo lungo becco per scavare in cerca di cibo nell'erba corta.

Il cacatua dal ventre rosso è una specie in pericolo critico endemica delle Filippine.
Il cacatua dal ventre rosso è una specie in pericolo critico endemica delle Filippine.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3