Slovacchia

La Slovacchia (slovacco: Slovensko) (nome ufficiale Repubblica Slovacca, Slovenská republika) è un paese senza accesso all'oceano nell'Europa centrale. Confina con l'Austria a sud-ovest, l'Ungheria a sud, l'Ucraina a est, la Polonia a nord e la Repubblica Ceca a nord-ovest. La sua capitale è Bratislava, l'unica capitale del mondo che confina con altri due paesi. Altre città principali sono Košice, Banská Bystrica, Žilina, Trenčín, Nitra, Prešov, Bardejov e Trnava. La Slovacchia è membro dell'Unione Europea dal 2004 e la sua moneta ufficiale è l'Euro.

Storia

I Celti cominciarono a insediarsi dal 450 a.C. Le monete chiamate Biatec rappresentano il primo uso della scrittura in Slovacchia. Al volgere dei millenni, diverse tribù germaniche come Quadi e Marcomanni cominciarono a conquistare l'area. L'impero romano stabilì molti avamposti lungo il Danubio. Combatterono anche le tribù germaniche, con la presenza più settentrionale a Trenčín (Laugaritio), durante le guerre marcomanniche.

La Grande Moravia era inizialmente in costante lotta con la Francia orientale e, all'inizio del X secolo, con i Magiari arrivati dall'Asia. I magiari conquistarono la Grande Moravia nel 906, e stabilirono il Principato Ungherese, con la conseguente creazione del Regno d'Ungheria nell'anno 1000. Gli slovacchi continuarono a vivere nel nord, mentre la maggior parte degli ungheresi erano nel sud.

Un'enorme perdita di popolazione fu causata dalle invasioni mongole nel 1241. I re ungheresi cominciarono ad invitare altri coloni, per esempio tedeschi nel XIII secolo, e molti altri cominciarono ad arrivare nel regno, Vlachs dalla Romania nel XIV secolo ed ebrei.

Nel XVI secolo l'impero ottomano occupò la parte meridionale del regno, comprese le due città più importanti, Buda (capitale) e Székesfehérvár (capitale dell'incoronazione). Molti nobili ungheresi si trasferirono in Slovacchia e il re si trasferì a Bratislava (Pressburg, Pozsony all'epoca). Le guerre contro gli Ottomani e una rivolta contro gli Asburgo causarono molte distruzioni. Dopo che gli Ottomani cominciarono a ritirarsi dall'Ungheria, Bratislava continuò ad essere capitale fino al 1848, quando fu spostata di nuovo a Budapest.

La creazione di una doppia monarchia, l'Austria-Ungheria, permise al governo ungherese di iniziare una politica di soppressione dell'insegnamento di lingue diverse dall'ungherese nelle scuole pubbliche. Anche l'uso ufficiale di lingue diverse dall'ungherese fu scoraggiato. Durante questo periodo, un movimento nazionalista sorse tra gli slovacchi. Una parte di questo movimento unì le forze con una parte del movimento nazionalista ceco. Durante la prima guerra mondiale, questo movimento convinse le future potenze vincitrici a riconoscere un nuovo stato di Cecoslovacchia dopo la guerra.

Il territorio dell'attuale Slovacchia faceva parte della Cecoslovacchia dal 1918 al 1938 e di nuovo dal 1945 al 1989. La Cecoslovacchia era uno degli stati nati dopo la rottura dell'Austria-Ungheria alla fine della prima guerra mondiale nel 1918. La Cecoslovacchia si divise nel 1939, quando la Slovacchia, sotto l'influenza e la pressione di Hitler, dichiarò l'indipendenza e divenne uno stato indipendente. Lo stato esisteva durante la seconda guerra mondiale. Era uno stato totalitario a partito unico che era un alleato fantoccio della Germania nazista. Sotto il regime, lo stato combatté la guerra dalla parte della Germania nazista e deportò circa 70.000 dei suoi cittadini ebrei nei campi di sterminio nazisti come parte dell'Olocausto.

Il territorio della Cecoslovacchia fu liberato dall'Unione Sovietica alla fine della seconda guerra mondiale nel 1945. Dopo la liberazione, la Cecoslovacchia fu riunificata ed esistette brevemente come un paese democratico. Il partito comunista fece con successo un colpo di stato nel 1948 e governò la Cecoslovacchia come uno stato totalitario a partito unico che era un satellite dell'Unione Sovietica. Nel 1989, il governo monopartitico del Partito Comunista fu rovesciato durante la Rivoluzione di Velluto, che fu una serie di grandi dimostrazioni pacifiche dei cittadini nelle strade.

La Cecoslovacchia divenne di nuovo un paese democratico. Tuttavia, si è divisa in due paesi indipendenti (Slovacchia e Repubblica Ceca) il 1° gennaio 1993 in quello che è diventato noto come il Divorzio di velluto. La Slovacchia è membro dell'Unione Europea dal 1 maggio 2004.

Geografia

La Slovacchia non ha sbocchi sul mare. È nota principalmente per la sua natura montuosa, con i Carpazi al nord e varie pianure per lo più al sud. La catena montuosa più alta sono i monti Tatra con il picco più alto, il Gerlachov Peak (slovacco: Gerlachovský štít; 2.654 m). I principali fiumi slovacchi oltre al Danubio sono il Váh e l'Hron.

Alle basse altitudini, il clima della Slovacchia è continentale umido (Dfb nella classificazione del clima di Koeppen, con estati calde e inverni nuvolosi, freddi e umidi. Alle alte quote è subartico e alpino.

Rilievo di Slovaia
Rilievo di Slovaia

Demografia

Circa 5,5 milioni di persone vivono in Slovacchia. La maggior parte delle persone sono slovacche (86%), ma nelle regioni meridionali della Slovacchia vivono gli ungheresi (10%), con alcuni comuni che sono addirittura a maggioranza ungherese (per esempio, Komárno o Dunajská Streda), nel nord-est si parla ruteno o ucraino. Una minoranza di popolazione rom parla versioni della lingua rom e sono sparsi soprattutto nell'est.

La costituzione slovacca garantisce la libertà di religione. La maggioranza degli slovacchi sono cattolici romani (69%), gli altri sono atei (13%). Altre religioni includono il luteranesimo, il greco-ortodosso e il calvinismo. Ci sono circa 5.000 musulmani in Slovacchia e 2.000 ebrei.

Hlavná ulica (Via principale) a Košice
Hlavná ulica (Via principale) a Košice

Trasporto

  • Ferrovia: la Slovacchia ha 3.662 km di rotaie, di cui 3.512 km a scartamento standard. La rete ferroviaria è attualmente in fase di modernizzazione.
  • Strade: La Slovacchia ha 42.993 km di strade, di cui 316 km di autostrade (2003). La rete autostradale è attualmente in costruzione.
  • Aria: La Slovacchia ha 6 aeroporti internazionali, i più importanti sono a Bratislava e Košice, altri sono vicino a Sliač, Poprad, Žilina e Piešťany.
  • Marino: La Slovacchia non ha accesso diretto al mare. La via d'acqua più importante è il Danubio, con i porti di Bratislava e Komárno. Il Danubio e il canale Reno-Meno-Danubio collegano la Slovacchia al Mare del Nord e al Mar Nero.

Divisione amministrativa

Ci sono attualmente 8 regioni della Slovacchia:

  1. Regione di Bratislava (Bratislavský kraj) (capitale Bratislava)
  2. Regione di Trnava (Trnavský kraj) (capitale Trnava)
  3. Regione di Trenčín (Trenčiansky kraj) (capitale Trenčín)
  4. Regione di Nitra (Nitriansky kraj) (capitale Nitra)
  5. Regione di Žilina (Žilinský kraj) (capitale Žilina)
  6. Regione di Banská Bystrica (Banskobystrický kraj) (capitale Banská Bystrica)
  7. Regione di Prešov (Prešovský kraj) (capitale Prešov)
  8. Regione di Košice (Košický kraj) (capitale Košice)

Questi sono ulteriormente divisi in molti distretti. Ci sono attualmente 79 distretti della Slovacchia.

Regioni della Slovacchia
Regioni della Slovacchia

Pagine correlate

  • Elenco dei fiumi della Slovacchia
  • Slovacchia alle Olimpiadi
  • Nazionale di calcio della Slovacchia
  • Nazionale maschile di hockey su ghiaccio della Slovacchia

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3