Venere

Venere è il secondo pianeta del sole. Ha un giorno in più di un anno. La durata dell'anno di Venere è di 225 giorni terrestri. La durata del giorno di Venere è di 243 giorni terrestri. È un pianeta terrestre perché ha una superficie solida e rocciosa come gli altri pianeti del sistema solare interno. Gli astronomi conoscono Venere da migliaia di anni. Gli antichi romani la chiamavano come la loro dea Venere. Venere è la cosa più luminosa del cielo notturno, tranne la Luna. A volte viene chiamata la stella del mattino o la stella della sera, perché ad alcuni allungamenti è facilmente visibile appena prima che il sole sorga al mattino e, in altri momenti, subito dopo il tramonto della sera. Venere si avvicina alla Terra più di qualsiasi altro pianeta.

Venere è a volte chiamato il pianeta sorella della Terra, in quanto sono abbastanza simili per dimensioni e gravità. Per altri versi i pianeti sono molto diversi. L'atmosfera di Venere (aria) è per lo più anidride carbonica con nuvole di acido solforico. L'acido solforico è una sostanza chimica molto velenosa per l'uomo.

La fitta atmosfera ha reso difficile vedere la superficie, e fino al ventunesimo secolo molte persone pensavano che le cose potessero vivere lì. La pressione sulla superficie di Venere è 92 volte superiore a quella della Terra. Venere non ha lune. Venere gira molto lentamente sul suo asse e gira in direzione opposta rispetto agli altri pianeti.

Proprietà fisiche

Venere è un pianeta terrestre, quindi, come la Terra, la sua superficie è fatta di roccia. Venere è molto più caldo della Terra. Tutta l'anidride carbonica presente nell'atmosfera agisce come una coperta, intrappolando il calore del Sole. Questo effetto è chiamato effetto serra ed è molto forte su Venere. Questo rende la superficie di Venere la più calda di qualsiasi altra superficie del pianeta nel Sistema Solare con una temperatura media stimata di 480 °C (896,0 °F). Questo è abbastanza caldo da fondere il piombo o lo zinco.

Geografia

Venere non ha oceani perché è troppo caldo per l'acqua. La superficie di Venere è un deserto secco. A causa delle nuvole, solo i radar possono mappare la superficie. Si tratta di circa l'80% di pianure lisce e rocciose, fatte per lo più di basalto. Due aree più alte, chiamate continenti, costituiscono il nord e il sud del pianeta. Il nord si chiama Ishtar Terra e il sud si chiama Afrodite Terra. Il loro nome deriva dalle dee babilonesi e greche dell'amore.

Atmosfera

L'atmosfera di Venere è per lo più anidride carbonica e gas azoto con nuvole di acido solforico. Poiché l'atmosfera è così densa o densa, la pressione è molto alta. La pressione è 92 volte la pressione sulla Terra, abbastanza da schiacciare molte cose.

È impossibile vedere la superficie del pianeta dallo spazio, poiché lo spesso strato di nubi riflette il 60% della luce che lo colpisce. L'unico modo in cui gli scienziati sono in grado di vederla è utilizzando telecamere a infrarossi e ultravioletti e radar.

Transito di Venere

A volte si può vedere Venere passare tra il Sole e la Terra. Venere appare come un punto nero se vista attraverso un telescopio speciale. Questi passaggi sono chiamati "transiti". Questi "transiti" avvengono a coppie a otto anni di distanza l'una dall'altra. Poi mancano più di cento anni alla coppia successiva.

Vista radar della superficie di Venere (veicolo spaziale di Magellano)
Vista radar della superficie di Venere (veicolo spaziale di Magellano)

Pagine correlate

  • Elenco dei pianeti

AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3