Roma antica

Roma antica è il nome di una civiltà in Italia. Iniziò come piccola comunità agricola nell'VIII secolo a.C. Divenne una città e prese il nome di Roma dal suo fondatore Romolo. Crebbe fino a diventare il più grande impero del mondo antico. Iniziò come un regno, poi divenne una repubblica, poi un impero.

L'Impero Romano era così grande che ci furono problemi a governare un territorio che si estendeva dalla Britannia al Medio Oriente. Nel 293 d.C. Diocleziano divise l'impero in due parti. Un secolo dopo, nel 395 d.C., fu definitivamente diviso in Impero Romano d'Occidente e Impero Romano d'Oriente. L'Impero d'Occidente finì a causa della tribù germanica, i Visigoti, nel 476 d.C.. Nel V secolo d.C. la parte occidentale dell'impero si scisse in diversi regni. L'Impero Romano d'Oriente rimase unito come Impero Bizantino. L'Impero Bizantino fu sconfitto dall'Impero Ottomano nel 1453.

Roma fu fondata, secondo la leggenda, il 21 aprile 753 a.C. e cadde nel 476 d.C., avendo quasi 1200 anni di indipendenza e circa 700 anni di dominio come grande potenza del mondo antico. Questo la rende una delle civiltà più longeve dell'antichità.

L'Impero Romano nella sua massima estensione sotto Traiano nel 117 d.C.
L'Impero Romano nella sua massima estensione sotto Traiano nel 117 d.C.

Le tribù tedesche e unne invasero l'Impero Romano, 100-500 d.C. Queste invasioni causarono la caduta dell'Impero Romano d'Occidente nel V secolo d.C.
Le tribù tedesche e unne invasero l'Impero Romano, 100-500 d.C. Queste invasioni causarono la caduta dell'Impero Romano d'Occidente nel V secolo d.C.

Cultura

La cultura romana si è diffusa nell'Europa occidentale e nell'area intorno al Mar Mediterraneo. La sua storia ha ancora oggi una grande influenza sul mondo. Ad esempio, le idee romane sulle leggi, il governo, l'arte, la letteratura e la lingua sono importanti per la cultura europea. La lingua romana, il latino, si è lentamente evoluta, diventando il francese moderno, lo spagnolo, l'italiano e il rumeno. Il latino ha influenzato anche molte altre lingue come l'inglese.

Religione

A partire dall'imperatore Nerone nel I secolo d.C., il governo romano non amava il cristianesimo. In certi momenti della storia, le persone potevano essere messe a morte perché erano cristiane. Sotto l'imperatore Diocleziano, la persecuzione dei cristiani divenne la più forte. Tuttavia, il cristianesimo divenne una religione ufficialmente sostenuta nell'Impero romano sotto Costantino I, che fu il successivo imperatore. Con la firma dell'Editto di Milano nel 313, divenne rapidamente la religione più grande. Poi, nel 391 d.C., con un editto dell'imperatore Teodosio I, il cristianesimo divenne la religione ufficiale di Roma.

L'Impero d'Oriente

I bizantini furono minacciati dall'ascesa dell'Islam, i cui seguaci si impadronirono dei territori di Siria, Armenia ed Egitto e ben presto minacciarono di conquistare Costantinopoli. Nel secolo successivo gli arabi conquistarono anche l'Italia meridionale e la Sicilia.

I Bizantini sopravvissero durante l'VIII secolo e, a partire dal IX secolo, si riappropriarono di parti delle terre conquistate. Nel 1000 d.C., l'Impero d'Oriente era nel suo punto più grande, e la cultura e il commercio fiorirono. Tuttavia, l'espansione fu improvvisamente interrotta nel 1071 nella battaglia di Manzikert. Questo fece sì che l'impero cominciasse a indebolirsi. Dopo secoli di combattimenti e invasioni turche, nel 1095 l'imperatore Alexius I Comnenus chiese aiuto all'Occidente.

L'Occidente rispose con le Crociate, che sfociarono nella Quarta Crociata che conquistò Costantinopoli nel 1204. Nuovi paesi, tra cui Nicea, presero pezzi dell'ormai piccolo impero. Dopo la riconquista di Costantinopoli da parte delle forze imperiali, l'impero era poco più di uno stato greco confinato sulle coste dell'Egeo. L'Impero d'Oriente cessò quando Mehmed II conquistò Costantinopoli il 29 maggio 1453.

Archeologia

Resti di opere e architetture romane sono stati ritrovati negli angoli più remoti del tardo impero.

  • Frontiere dell'Impero Romano
  • Case romane
  • Strade romane in Britannia

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3