Classificazione biologica

La classificazione biologica è il modo in cui i biologi raggruppano gli organismi.

La classificazione ha le sue radici nel lavoro di Aristotele che ha inventato un sistema multi-ranked. Una grande influenza fu Carolus Linnaeus, che divulgò l'idea della nomenclatura binomiale usando un nome in due parti che indicava il genere e la specie. La specie umana si chiama Homo sapiens. I nomi delle specie sono spesso stampati in corsivo, anche se non vi è alcun obbligo di farlo (questo vale anche per i nomi dei generi, ecc. ecc.)

La classificazione biologica è nota anche come tassonomia. È una scienza, e come la maggior parte delle scienze si è evoluta nel tempo. In vari momenti sono stati adottati principi diversi, e non è raro che scienziati diversi utilizzino metodi diversi. Fin dall'inizio del XX secolo, i raggruppamenti si suppone che si adattino al principio darwiniano di discendenza comune. Al giorno d'oggi, gli studi sull'evoluzione molecolare, che utilizzano l'analisi delle sequenze di DNA come dati, sono molto popolari. Questo è spesso chiamato "filogenetica", un ramo o una forma di cladisma. Questo approccio crea un albero evolutivo della vita (biologia) e utilizza caratteri (tratti) per decidere i rami della tassonomia.

A volte gli organismi posti nello stesso gruppo (taxon) sono simili; tale somiglianza non è necessariamente una coincidenza. Può essere il risultato di una discendenza condivisa da un antenato comune.

Una gerarchia di ranghi importanti
Una gerarchia di ranghi importanti

Omologia

I tratti omologhi sono similitudini causate da ascendenze comuni. Sono distinti da tratti analoghi. Ad esempio, uccelli e pipistrelli hanno entrambi il potere del volo, ma questo non viene utilizzato per classificarli insieme, perché non è ereditato da un antenato comune.

Nonostante tutte le altre differenze tra loro, il fatto che sia i pipistrelli che le balene si nutrono di latte è una delle caratteristiche utilizzate per classificare entrambi come mammiferi, poiché è stato ereditato da un antenato comune.

Quando è stato sviluppato l'attuale sistema di denominazione degli esseri viventi, il latino era la lingua più usata in tutto il mondo. Quindi, tali nomi sono ancora in latino. Le descrizioni ufficiali e le diagnosi dei nuovi taxa in latino erano e sono scritte anche in latino. Gli zoologi permettono qualsiasi lingua per la descrizione degli animali. Dal 1° gennaio 2012, i nuovi taxa di alghe, funghi e piante possono essere descritti sia in inglese che in latino.

Cessazioni di nomi

Ai taxa al di sopra del livello del genere vengono spesso assegnati nomi basati su un "genere tipo", con un suffisso standard. I suffissi utilizzati nella formazione di questi nomi dipendono dal regno, e talvolta dal phylum e dalla classe, come indicato nella tabella sottostante.

Classifica

Piante

Alghe

Funghi

Animali

Divisione/Phylum

-phyta

-mycota

Suddivisione/Sottofilo

-phytina

-mycotina

Classe

-opsida

-phyceae

-miceti

Sottoclasse

-idae [sic]

-phycidae

-mycetidae

Superordine

-anae

Ordine

-vendite

Sottoordine

-ineae

Infrastruttura

-aria

Superfamiglia

-acea

-oidea

Famiglia

-aceae

-idae [sic]

Sottofamiglia

-oideae

-inae

Tribù/Infrafamiglia

-eae

-ini

Sottotribù

-inae

-ina

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3