America Latina

L'America Latina è una regione delle Americhe composta da paesi in cui la gente parla lingue romanze (lingue derivate dal latino volgare).

La gente non è completamente d'accordo su quali paesi siano in America Latina, ma nella maggior parte dei casi, è costituita dalle parti in cui si parla spagnolo e portoghese. Questo include la maggior parte del Sud America e dell'America Centrale (a volte anche le isole dei Caraibi), e anche il Messico nel Nord America.

Altri considerano i luoghi delle Americhe (tranne quelli del Canada e degli Stati Uniti) che parlano francese come parte dell'America Latina, perché è anche una lingua romanza.

Demografia

Popolazioni storiche

Anno

Popolazione

±%

1750

16,000,000

- —

1800

24,000,000

+50.0%

1850

38,000,000

+58.3%

1900

74,000,000

+94.7%

1950

167,000,000

+125.7%

1999

511,000,000

+206.0%

2013

603,191,486

+18.0%

Fonte: "Dati del rapporto ONU 2004" (PDF)

Città più grandi

La seguente è una lista delle dieci più grandi aree metropolitane dell'America Latina.

Città

Paese

Popolazione 2017

2014 PIL (PPP, milioni di dollari, USD)

2014 PIL pro capite, (USD)

Città del Messico

MexicoMessico

23,655,355

$403,561

$19,239

San Paolo

BrazilBrasile

23,467,354

$430,510

$20,650

Buenos Aires

ArgentinaArgentina

15,564,354

$315,885

$23,606

Rio de Janeiro

BrazilBrasile

14,440,345

$176,630

$14,176

Bogotà

ColombiaColombia

9,900,800

$199,150

$19,497

Lima

PeruPerù

9,752,000

$176,447

$16,530

Santiago

ChileCile

7,164,400

$171,436

$23,290

Belo Horizonte

BrazilBrasile

6,145,800

$95,686

$17,635

Guadalajara

MexicoMessico

4,687,700

$80,656

$17,206

Monterrey

MexicoMessico

4,344,200

$122,896

$28,290

Gruppi etnici

Le persone in America Latina fanno parte di diversi gruppi etnici e razze. La maggior parte dei latinoamericani sono mestizo e alcuni altri sono mulatti, neri, zambo e asiatici.

  • Nativo americano o indigeno. La popolazione nativa dell'America Latina è arrivata durante la fase litica. Ci sono più di sessanta milioni di queste persone. Sono la maggioranza solo in Bolivia, Perù e Guatemala. In Ecuador sono una grande minoranza di circa 1/4 della popolazione. La popolazione nativa americana del Messico è quasi il 30%, ed è anche una delle più grandi popolazioni di indiani d'America in termini di numeri assoluti. La maggior parte degli altri paesi hanno minoranze di nativi americani.
  • Europeo. Nel 1500, molti coloni iberici arrivarono in quella che oggi è l'America Latina. Oggi, la maggior parte dei latinoamericani bianchi sono di origine spagnola e portoghese. Gli iberici portarono la loro lingua, religione e cultura in America Latina.
  • Africano. Milioni di schiavi africani furono portati nelle Americhe dall'inizio del 1500 in poi. La maggior parte andò nei Caraibi e in Brasile. Haiti è l'unico paese dell'America Latina a maggioranza nera o mulatta.
  • Asiatico. Le persone di origine asiatica sono diversi milioni in America Latina. La maggior parte dei latinoamericani asiatici sono di origine giapponese e cinese, e vivono soprattutto in Perù e in Brasile. La più grande comunità di etnia giapponese che vive fuori dal Giappone, risiede in Brasile. C'è anche una crescente popolazione cinese a Panama, così come in Costa Rica (anche se i costaricani cinesi sono una grande minoranza). Nella Repubblica Dominicana, c'è un luogo dove sono arrivati un gran numero di giapponesi; la maggior parte dei dominicani giapponesi vive in città come Bonao e Santo Domingo.
  • Arabi o mediorientali. Gli arabi in America Latina sono anche molti, ma si trovano soprattutto nelle regioni ispanico-caraibiche. A Cuba e Puerto Rico. Nella Repubblica Dominicana, gli arabi sono arrivati tra il 19° e il 20° secolo; (la maggior parte sono morraci, libanesi e indiani dell'est).

La maggior parte di questi gruppi etnici può essere trovata ovunque in America Latina; ma poiché la maggior parte dei latinoamericani sono di razza mista, molti di questi gruppi etnici non raggiungono il 100%.

Distribuzione etnica, nel 2011 - Stime della popolazione, al 2010

Paese

Popolazione

Indiani d'America

Bianchi

Mestizos

Mulatties

Neri

Zambos

Asiatici

 Argentina

40,134,425

1.0%

85.0%

11.1%

0.0%

0.0%

0.0%

2.9%

 Bolivia

10,907,778

55.0%

13.0%

30.0%

2.0%

0.0%

0.0%

0.0%

 Brasile

192,272,890

0.4%

53.8%

0.0%

39.1%

6.2%

0.0%

0.5%

 Cile

17,063,000

6.2%

60.7%

34.1%

0.0%

0.0%

0.0%

0.0%

 Colombia

45,393,050

2.0%

38%

48%

0.0%

10.6%

0.0%

0.0%

 Costa Rica

4,253,897

2.4%

82.0%

10.3%

2.0%

1.0%

0.0%

2.3%

 Cuba

11,236,444

0.0%

34.3%

0.0%

35.4%

30.3%

0.0%

1.0%

 Repubblica Dominicana

8,562,541

0.0%

16.4%

30.0%

37.7%

21.5%

2.0%

0.4%

 Ecuador

13,625,000

38.0%

10.3%

41.0%

5.0%

6.6%

0.0%

0.1%

 El Salvador

6,134,000

2.0%

11.0%

87.0%

0.0%

0.0%

0.0%

0.0%

 Guatemala

13,276,517

43.0%

16.0%

40.0%

0.2%

0.0%

0.0%

0.8%

 Honduras

7,810,848

7.7%

5.0%

82.9%

1.7%

0.0%

2.0%

0.7%

 Messico

112,322,757

14.0%

15.0%

70.0%

0.5%

0.0%

0.0%

0.5%

 Nicaragua

5,891,199

9.0%

17.0%

69.0%

5.0%

0.0%

0.0%

0.2%

 Panama

3,322,576

8.0%

14.0%

51.0%

13.0%

5.0%

3.0%

6.0%

 Paraguay

6,349,000

1.5%

25.0%

69.5%

3.5%

0.0%

0.0%

0.5%

 Perù

29,461,933

45.0%

15.2%

32.0%

4.5%

0.0%

0.0%

3.3%

 Portorico

3,967,179

2.0%

72.1%

13.0%

6.7%

6.0%

0.0%

0.2%

 Uruguay

3,494,382

0.0%

88.0%

8.0%

2.0%

2.0%

0.0%

0.0%

 Venezuela

26,814,843

1.6%

42.9%

43.3%

7.7%

2.3%

0.0%

2.2%

Totale

561,183,291

9.2%

39.1%

33.3%

14.3%

3.2%

0.2%

0.7%

Nota: Porto Rico è un territorio degli Stati Uniti.

Lingua

Lo spagnolo e il portoghese sono le lingue più comuni in America Latina. Il portoghese è la lingua ufficiale del Brasile, mentre lo spagnolo è la lingua ufficiale della maggior parte degli altri paesi continentali dell'America Latina e di Cuba, Porto Rico (insieme all'inglese) e della Repubblica Dominicana.

Molte persone parlano le lingue dei nativi americani in Perù, Guatemala, Bolivia, Paraguay e Messico. Queste lingue sono meno comuni in altri paesi, ma in alcuni paesi come la Bolivia, sono considerate ufficiali insieme alla principale lingua europea.

Altre lingue indoeuropee parlate in America Latina includono l'inglese (principalmente a Porto Rico ma anche in Guyana), il francese (parlato ad Haiti e nella Guyana francese) e l'olandese (nel Suriname). Sebbene il francese sia parlato anche nella provincia canadese del Quebec e nello stato americano della Louisiana, questi paesi non sono considerati parte dell'America Latina perché sono prevalentemente anglofoni. La Guyana, la Guyana francese (uno dei territori d'oltremare della Francia) e il Suriname, che si trovano nella parte settentrionale del Sud America e sono conosciuti insieme come le Guiane, sono gli unici posti in Sud America che non parlano spagnolo o portoghese.

Alcune lingue africane sono parlate anche in America Latina. La lingua Yoruba dell'Africa occidentale (conosciuta come Lucumi) è parlata a Cuba, dove è una lingua rituale usata dalle preghiere della Santeria.

In diverse nazioni si parlano anche lingue creole, specialmente nei Caraibi. Palenquero è la lingua creola a base spagnola parlata in Colombia da circa 3.000 persone, è spagnolo con molte influenze africane e qualche influenza portoghese. Altri creoli nell'America Latina continentale hanno le stesse radici, fondendo lo spagnolo con lingue africane o indigene o entrambe, come fa lo spagnolo cubano. Anche l'isola di Haiti ha una nota lingua creola, chiamata creolo haitiano.

Religioni

La maggior parte dei latinoamericani sono cristiani. Un sondaggio del 2014 ha rilevato che il 69% dei latinoamericani è cattolico romano, mentre il 17% è protestante. La maggior parte dei protestanti viene dal Brasile o dall'America centrale.

Economia

Povertà e disuguaglianza

La povertà continua ad essere una delle maggiori sfide per i paesi dell'America Latina. Secondo le stime, l'America Latina è la regione più disuguale del mondo. Secondo un Istituto di studi nazionali, i paesi più poveri della regione (nel 2011) sono stati: Haiti, Nicaragua, Bolivia e Honduras. La denutrizione colpisce il 72% degli haitiani, il 47% dei nicaraguensi e dei boliviani e il 32% degli honduregni.

Inoltre, secondo il Country Studies Institute, oltre il 90% degli haitiani, il 75% dei boliviani, il 70% dei nicaraguensi e il 63% degli honduregni vivono in povertà.

Pagine correlate


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3