Medioevo

Il Medioevo è stato un periodo di circa mille anni nella storia europea. Iniziarono intorno all'anno 476 d.C., quando finì l'Impero Romano d'Occidente, e continuarono fino all'arrivo di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo nel 1492. Il "Medioevo" viene chiamato così perché è il periodo che va dalla caduta della Roma imperiale all'inizio della prima Europa moderna. Questo periodo di tempo è anche conosciuto come il Medioevo, l'Alto Medioevo (a causa della tecnologia perduta dell'impero romano), o l'Età della Fede (a causa dell'ascesa del Cristianesimo e dell'Islam). Se usato in senso stretto, il termine "Medioevo" si riferisce solo al periodo molto precoce, dal 476 all'800 d.C. (quando Carlo Magno divenne Sacro Romano Imperatore). Poiché pochi sapevano scrivere, si sa meno del Medioevo che dei tempi precedenti.

La caduta dell'Impero Romano, e le invasioni delle tribù barbariche, hanno devastato le città europee e i loro abitanti. Il Medioevo viene chiamato così perché l'Europa era in disordine rispetto all'ordine dell'antichità classica e la vita era breve e povera. Gran parte delle conoscenze che i romani utilizzavano (scienza, tecnologia, medicina e letteratura) andarono perdute. Il periodo del Medioevo fu segnato da migrazioni di massa, guerre e pestilenze. Questo durò circa 300 anni fino a quando lo sviluppo del feudalesimo diminuì in parte la violenza continua. L'imperatore Carlo Magno fu incoronato nell'800 d.C. e promosse l'ordine, l'educazione e la civiltà. L'Europa cominciò a recuperare lentamente ciò che era andato perduto in quei secoli.

Durante il Medioevo, l'Europa è cambiata, poiché i resti del grande Impero Romano d'Occidente sono lentamente diventati indipendenti, Stati nazione unificata come l'Inghilterra, la Scozia, la Francia (che si è evoluta dal regno dei Franchi), l'Ungheria, la Spagna, il Portogallo, la Polonia, la Lituania, la Danimarca e la Norvegia.

Bisanzio: L'altra parte di Roma

Nel frattempo, i resti di Roma orientale erano diventati l'Impero Bizantino, iniziato dall'imperatore romano Costantino nel 330 d.C., e aveva anche una capitale chiamata Costantinopoli. L'impero bizantino controllava l'Asia Minore e l'Africa settentrionale, e a volte la Spagna meridionale e l'Italia meridionale, ma le sue terre furono lentamente divorate da nemici come i turchi e i franchi.

Come città murata su una penisola, la città di Costantinopoli era difficile da attaccare. I turchi ottomani si impadronirono di Costantinopoli nel 1453. Chiamarono la città con il suo nome attuale, Istanbul. La caduta di Costantinopoli è talvolta chiamata la fine del Medioevo.

L'assedio di Costantinopoli è riportato in un manoscritto del XV secolo (Cronaca di Carlo VII)
L'assedio di Costantinopoli è riportato in un manoscritto del XV secolo (Cronaca di Carlo VII)

L'Islam e il suo periodo d'oro

L'Islam è stato fondato all'inizio del VII secolo dal profeta islamico Maometto. I musulmani credono che il Corano sia l'ultima rivelazione di Dio all'umanità. L'Islam conquistò rapidamente gran parte del Medio Oriente e del Nord Africa e si diffuse lungo le principali rotte commerciali del vecchio mondo, trovando l'attrattiva di commercianti e viaggiatori.

La religione islamica si divise presto; tra i musulmani sunniti e gli sciiti. La religione sunnita è la maggioranza (circa l'85% dei musulmani appartiene a questa setta), la maggior parte degli sciiti vive in Iran e in Iraq. La scissione sunnita-shi'a è stata paragonata alla Riforma protestante all'interno della chiesa cristiana molto più tardi, nel 1517.

Le conquiste musulmane hanno presto conquistato territori formalmente cristiani nell'odierno Iraq, Siria, Egitto, Nord Africa e Spagna. I cristiani sono riusciti a mantenere la Francia e gli altri Paesi europei. L'Impero musulmano ottomano conquistò infine parti dell'Europa orientale. Molti Stati musulmani possedevano vaste aree di terra, il che li rendeva superpotenze del Medioevo.

Durante la maggior parte del Medioevo, i musulmani hanno raggiunto quella che viene ricordata come l'età dell'oro della conoscenza. Durante questi tempi di conflitto in Europa, molti califfi e sultani musulmani hanno raccolto i testi antichi dei grandi imperi classici: come i califfi di Cordoba andalusa con testi romani o i sultani selgiuchidi anatolici con testi greci) e hanno tentato di reintegrare questa conoscenza nel loro tempo presente. Durante questo periodo un musulmano persiano ha contribuito a sviluppare il progresso dell'algebra. L'età d'oro dell'Islam si concluse con le invasioni mongole a metà del XIII secolo.

Il commercio asiatico e la peste bubbonica

Durante il Medioevo il commercio tra i paesi divenne molto più comune. Era per lo più attraverso la via commerciale medio-orientale / asiatica conosciuta come la Via della Seta. Gli arabi servivano come intermediari nel commercio internazionale. Il commercio in questo periodo si basava sul valore dell'oggetto. Gli oggetti che avevano un valore più alto, e un peso ridotto, viaggiavano più lontano (oro, seta, ecc...), e gli oggetti più pesanti e di minor valore viaggiavano per lo più su brevi distanze. Il cibo, per esempio, viaggiava per lo più solo all'interno di pochi villaggi.

Durante l'alto Medioevo, la ricchezza cominciò a tornare e i consumatori cominciarono a chiedere di nuovo lussi. Seta, porcellana, spezie, incenso, oro e gemme, tutto si estendeva per migliaia di chilometri attraverso deserti, montagne e pianure. Il vetro fu a sua volta importato dall'Europa in Asia.

Il commercio fu notevolmente interrotto più volte durante le crociate (1095-1291) a causa delle guerre tra musulmani e cristiani, e a causa delle invasioni mongole, e più tardi a causa della peste nera. Si pensa che i mongoli abbiano portato la peste dall'Asia e devastato la popolazione mondiale dal 1347 al 1351. Quasi un terzo della popolazione mondiale fu uccisa dalla peste in quel periodo, anche se le Americhe non furono affatto toccate dalla malattia.

Il buddismo nel Medioevo

Il buddismo è una religione non teistica (in altre parole, i buddisti non credono in un dio) che si basa sulla filosofia. È iniziato in India, ma ora è quasi del tutto scomparso da quella zona. Gli invasori musulmani in India hanno scacciato questo sistema di credenze, costringendo più o meno il buddismo a fuggire dall'Oriente (dove alla fine ha preso forti radici in Cina).

L'impero mongolo e l'esplorazione cinese

Durante il Medioevo i mongoli crearono il più grande impero contiguo del mondo, controllando gran parte dell'Asia, del Medio Oriente e dell'Estremo Oriente. L'impero mongolo era così grande e potente che la sua forza impose quella che più tardi fu chiamata la Pax Mongolica, simile alla romana Pax Romana (pax è latino per la pace). Senza guerra all'interno dell'Impero mongolo, il commercio internazionale e la diplomazia lungo la Via della seta si estesero notevolmente.

Il leader mongolo Gengis Khan costruì un impero così grande da crollare sotto le sue stesse dimensioni (proprio come quello di Alessandro Magno) intorno al momento della morte del Khan nel 1227. L'ex impero mongolo fu diviso in quattro parti, lasciando che i cinesi diventassero di nuovo la potenza dominante in Estremo Oriente. Più tardi i cinesi presero di nuovo il controllo della Cina settentrionale sotto la dinastia Yuan.

Intorno al 1405, un ammiraglio cinese di nome Zheng si recò ad esplorare il mondo. La sua flotta di 300 "navi del tesoro" esplorò grandi aree del mondo orientale, ed erano molte volte più grandi di qualsiasi cosa gli europei avessero costruito. (La nave del tesoro di Zheng He era più larga di quella di Colombo, la "Santa Maria", era lunga).

Pittura di Donia e Jelckama che lottano per la libertà del suo popolo. Il dipinto si chiama: "Dapperheid van Grote Pier", che significa: "Il coraggio di Greate Pyr".
Pittura di Donia e Jelckama che lottano per la libertà del suo popolo. Il dipinto si chiama: "Dapperheid van Grote Pier", che significa: "Il coraggio di Greate Pyr".

Tardo Medioevo

Il tardo Medioevo è stato gli ultimi due secoli del Medioevo, dal 1291 circa (quando finirono le crociate) al 1492 (viaggio di Colombo nel nuovo mondo). Durante questo periodo il cannone cambiò la guerra e l'aristocrazia e il feudalesimo divennero meno importanti. Gli Stati fondarono eserciti permanenti. Prima gli eserciti si formavano solo quando c'era una guerra. Gli Stati hanno reso le loro leggi, il denaro e l'identità identiche in tutto il paese. Si svilupparono la tecnologia, l'economia e la scienza. Le città furono fondate e le città esistenti divennero più grandi e più ricche. La Francia e l'Inghilterra combatterono la Guerra dei Cent'anni. Il Granducato di Mosca riconquistò l'indipendenza dai mongoli, proprio come i cinesi, e sotto il nome di "Russia" divenne lo stato più importante dell'Europa orientale.

Nel XV secolo i turchi ottomani conquistarono l'Impero Bizantino. Quell'evento tagliò la Via della Seta, e gli europei dovettero trovare nuove rotte commerciali. A loro volta, i musulmani furono cacciati dalla Spagna. Questo evento scatenò l'Età della Scoperta durante il Rinascimento.

Nel tardo Medioevo i Frisoni si ribellarono agli Asburgo dal 1515 al 1523. Furono condotti in battaglia dai leggendari guerrieri e signori della guerra Donia e Jelckama. Alla fine furono sconfitti e decapitati a Leeuwarden.


AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3