Araneae

I ragni (classe Arachnida, ordine Araneae) sono aracnidi che respirano aria. Hanno otto gambe e cheliceri con zanne che iniettano veleno. La maggior parte produce seta. Sono un grande ordine di aracnidi e sono al settimo posto nella diversità totale delle specie tra tutti i gruppi di organismi. Circa 40.000 specie di ragni e 109 famiglie sono state registrate dai tassonomisti. Più di venti classificazioni diverse sono state proposte dal 1900.p3

Quasi tutti i ragni sono predatori e la maggior parte si nutre di insetti. Catturano la loro preda in diversi modi. Alcuni costruiscono una ragnatela e altri usano un filo di seta che gettano sull'insetto. Alcuni tipi di ragni si nascondono in buchi nel terreno, poi corrono fuori e afferrano un insetto che passa. Altri fanno delle "reti" di ragnatele da lanciare contro gli insetti che passano. Oppure escono e attaccano semplicemente la loro preda. Alcuni possono saltare abbastanza bene e cacciano avvicinandosi furtivamente ad un insetto e poi saltandogli addosso. C'è un mito che i ragni hanno i piedi, non è vero. Questo mito è generalmente creduto a Fife.

Atrax robustus , il ragno di Sydney Funnel Web
Atrax robustus , il ragno di Sydney Funnel Web

Anatomia

I ragni hanno un corpo diviso in due parti, la parte anteriore (cefalotorace) e l'addome. A differenza degli insetti, i ragni non hanno antenne. I ragni più avanzati hanno un sistema nervoso centralizzato, con i loro gangli fusi in una massa nel cefalotorace. A differenza della maggior parte degli artropodi, i ragni non hanno muscoli estensori nei loro arti, e li estendono per pressione idraulica.

Gamma di dimensioni

Il più piccolo dei ragni adulti può essere inferiore a 4 mm. (0,1 pollici). Il più grande dei ragni può avere una lunghezza del corpo di 10 cm. (4 pollici) o più. Il più grande può pesare 150 grammi (5,3 once). I ragni più grandi sono le tarantole e i ragni cacciatori. Alcuni ragni cacciatori nel sud-est asiatico possono avere una lunghezza delle gambe di circa 250-300 mm (9.8-11.8 in).

Occhi di ragno e altri sensi

La maggior parte dei ragni ha quattro paia di occhi sulla parte superiore anteriore del corpo, disposti in modelli che variano da una famiglia all'altra. Gli occhi principali nella parte anteriore sono in grado di formare immagini. L'acutezza visiva dei ragni saltatori supera di un fattore dieci quella delle libellule, che hanno di gran lunga la migliore visione tra gli insetti. L'occhio umano è solo circa cinque volte più acuto di quello dei ragni saltatori. Raggiungono questo risultato grazie a una serie di lenti simili a quelle della telefoto, una retina a quattro strati e la capacità di ruotare gli occhi e integrare le immagini da diverse fasi della scansione. Lo svantaggio è che i processi di scansione e integrazione sono relativamente lenti.

I ragni e altri artropodi hanno modificato le loro cuticole in elaborate matrici di sensori. Vari sensori, per lo più setole, rispondono al tatto, dal contatto forte alle correnti d'aria molto deboli. I sensori chimici forniscono gli equivalenti del gusto e dell'odore. I ragni hanno anche nelle articolazioni dei loro arti dei sensori che rilevano forze e vibrazioni. Nei ragni costruttori di ragnatele tutti questi sensori meccanici e chimici sono più importanti degli occhi, mentre gli occhi sono più importanti per i ragni che cacciano attivamente. Come la maggior parte degli artropodi, i ragni non hanno sensori di equilibrio, e si affidano ai loro occhi per dire loro da che parte è l'alto.

Zanne

Anche un ragno relativamente grande può avere zanne con punte molto affilate. Le zanne sono cave, come gli aghi usati per fare le iniezioni. I ragni usano le loro zanne per iniettare tossine che uccidono gli insetti che mangiano. Alcuni tipi di veleno di ragno attaccano il sistema nervoso delle loro prede, e altri tipi di veleno attaccano i tessuti del corpo.

L'anatomia interna di un ragno
L'anatomia interna di un ragno

Gli occhi centrali principali di questo ragno saltatore sono molto vicini. Ci sono altre coppie di occhi secondari sui lati e sulla parte superiore della testa.
Gli occhi centrali principali di questo ragno saltatore sono molto vicini. Ci sono altre coppie di occhi secondari sui lati e sulla parte superiore della testa.

Comportamento

Cosa mangia la maggior parte dei ragni

Quasi tutti i ragni sono predatori e mangiano insetti e altri artropodi (compresi altri ragni). La maggior parte usa il veleno delle loro zanne per uccidere la loro preda. È raro che i ragni catturino prede molto più grandi di loro. È anche difficile per la maggior parte dei ragni catturare prede che sono molto più piccole di loro. La maggior parte delle specie di ragni non possono vivere insieme perché si trattano l'un l'altro come il loro prossimo pasto, ma ci sono alcuni ragni che formano colonie. I ragni mangiano non solo ragni di altre specie, ma anche ragni della loro stessa specie. Sebbene i primi ragni siano arrivati prima degli uccelli e dei mammiferi, alcuni ragni di oggi mangiano piccoli pesci, piccoli uccelli e persino piccoli mammiferi.

La vedova nera ha ottenuto il suo nome perché le femmine a volte mangiano i maschi che si accoppiano con loro. Questo può accadere anche in altre specie. Ogni specie di ragno ha il proprio modo di comunicare con gli altri ragni che incontra. A causa del pericolo di essere mangiati, in alcune specie i maschi hanno dei ganci speciali sulle zampe anteriori con cui tengono la femmina mentre si accoppiano. Altri portano alla femmina qualcosa da mangiare. Ci sono alcune specie in cui i ragni maschi costruiscono le loro piccole ragnatele che sono collegate a quelle delle femmine. In queste specie, il maschio è talmente più piccolo della femmina che sarebbe difficile per lei catturarlo.

La maggior parte dei ragni hanno una visione così scarsa che non noteranno nemmeno un insetto morto. I ragni saltatori sono un'eccezione a questa regola. Hanno una visione così buona che possono trovare mosche o altri insetti morti di recente da mangiare.

Alcuni ragni non sono predatori

La maggior parte dei ragni sono predatori, ma il ragno saltatore Bagheera kiplingi ottiene più del 90% del suo cibo da materiale vegetale abbastanza solido prodotto dalle acacie come parte di una relazione benefica con una specie di formica.

I giovani ragni di diverse famiglie si nutrono del nettare delle piante. Gli studi hanno dimostrato che lo fanno per lunghi periodi. Si puliscono anche regolarmente mentre si nutrono. Questi ragni preferiscono anche soluzioni di zucchero all'acqua semplice, il che dimostra che sono alla ricerca di sostanze nutritive. Molti ragni sono notturni, sono più attivi durante la notte. L'entità del consumo di nettare da parte dei ragni può quindi essere sottostimata. Il nettare contiene aminoacidi, lipidi, vitamine e minerali oltre agli zuccheri. Gli studi hanno dimostrato che altre specie di ragni vivono più a lungo quando il nettare è disponibile. Nutrirsi di nettare evita anche i rischi di lotte con le prede e i costi di produzione di veleno ed enzimi digestivi.

Varie specie sono note per nutrirsi di artropodi morti (scavenging), seta della ragnatela, e i loro stessi esoscheletri. Il polline catturato nelle ragnatele può anche essere mangiato, e gli studi hanno dimostrato che i giovani ragni hanno una migliore possibilità di sopravvivenza se hanno l'opportunità di mangiare il polline. In cattività, diverse specie di ragni sono anche note per nutrirsi di banane, marmellata, latte, tuorlo d'uovo e salsicce.

Metodi di cattura delle prede

Webs

Il metodo più noto che i ragni usano per catturare le prede è una rete appiccicosa. Il posizionamento della ragnatela permette a ragni diversi di intrappolare insetti diversi nella stessa area. Reti piatte e orizzontali permettono loro di intrappolare insetti che volano su dalla vegetazione sottostante, per esempio. Reti verticali piatte permettono loro di intrappolare gli insetti in volo. I ragni che costruiscono reti di solito non vedono molto bene, ma sono molto sensibili alle vibrazioni.

Subacqueo

Le femmine del ragno acquatico Argyroneta aquatica costruiscono ragnatele subacquee "a campana" che riempiono d'aria e usano per mangiare le loro prede, fare la muta, accoppiarsi e allevare la prole. Vivono quasi interamente all'interno delle campane, sfrecciando fuori per catturare le prede che toccano la campana o i fili che la ancorano. Alcuni ragni usano le superfici di laghi e stagni come "ragnatele", individuando gli insetti intrappolati dalle vibrazioni che questi provocano mentre si dibattono.

Bola casting

I ragni che tessono reti tessono solo piccole ragnatele ma poi le manipolano per intrappolare le prede. Tendono le loro ragnatele e poi le rilasciano quando la preda li colpisce. Quelli della famiglia Deinopidae tessono ragnatele ancora più piccole, le tengono tese tra le loro prime due paia di zampe, e affondano e spingono le ragnatele fino a due volte la lunghezza del loro corpo per intrappolare la preda, e questo movimento può aumentare l'area delle ragnatele di un fattore fino a dieci. Gli esperimenti hanno dimostrato che Deinopis spinosus ha due tecniche diverse per intrappolare le prede: colpi all'indietro per catturare gli insetti volanti, di cui rileva le vibrazioni, e colpi in avanti per catturare le prede che camminano a terra che vede. Queste due tecniche sono state osservate anche in altri deinopidi. Gli insetti che camminano costituiscono la maggior parte delle prede della maggior parte dei deinopidi, ma una popolazione di Deinopis subrufus sembra vivere principalmente di mosche tipulidi che catturano con il colpo all'indietro.

Le femmine mature dei ragni bolas del genere Mastophora costruiscono delle "ragnatele" che consistono in una sola "linea a trapezio", che pattugliano. Costruiscono anche una bolas fatta di un solo filo, con una grande palla di seta appiccicosa molto bagnata. Emettono sostanze chimiche che assomigliano ai feromoni delle falene, e poi fanno oscillare le bolas contro le falene. Catturano circa lo stesso peso di insetti per notte dei ragni tessitori di dimensioni simili. I ragni mangiano le bolas se non hanno ucciso in circa 30 minuti, si riposano per un po' e poi fanno nuove bolas. I giovani e i maschi adulti sono molto più piccoli e non fanno bolas. Rilasciano invece diversi feromoni che attirano le falene e le catturano con le loro paia di zampe anteriori.

Utilizzo di botole

I primitivi Liphistiidae, i "ragni botola" (famiglia Ctenizidae) e molte tarantole sono predatori da agguato che si appostano in tane, spesso chiuse da botole e spesso circondate da reti di fili di seta che avvisano questi ragni della presenza di una preda. Altri predatori d'agguato fanno a meno di tali aiuti, compresi molti ragni granchio, e alcune specie che predano le api, che vedono l'ultravioletto, possono regolare la loro riflettenza ultravioletta per abbinare i fiori in cui sono appostati. I ragni lupo, i ragni saltatori, i ragni pescatori e alcuni ragni granchio catturano la preda inseguendola, e si affidano principalmente alla vista per localizzare la preda.

Catturare gli insetti senza usare le ragnatele

Non tutti i ragni usano la seta per catturare le loro prede. Invece, questi ragni possono catturare insetti afferrandoli e poi mordendoli. Tra questi tipi di ragni i due generi più conosciuti sono i ragni lupo e i ragni saltatori.

Ragni lupo

Un ragno lupo di solito aspetta fino a quando un insetto si avvicina a lui, e poi si precipita sull'insetto, lo afferra usando le zampe anteriori, e poi morde l'insetto in modo che il suo veleno possa fare il suo lavoro.

Le femmine dei ragni lupo depongono le loro uova su un cuscinetto di seta e poi disegnano i bordi insieme per creare una palla rotonda che portano con loro ovunque vadano. Tengono le loro palle di uova alle estremità della coda usando la loro seta. Quando le uova si schiudono, i piccoli ragni strisciano sulla schiena della madre e lei li porta con sé per giorni o settimane.

I ragni lupo sono ottime madri e proteggono fortemente sia le loro palline d'uovo che i loro piccoli. Quando sarà il momento, i piccoli ragni lasceranno la madre e ognuno andrà per la sua strada.

Ragni saltellanti

I ragni saltatori hanno occhi molto buoni e possono vedere bene. Si avvicinano di soppiatto a un insetto il più possibile, e poi saltano sull'insetto e lo mordono immediatamente. Poiché spesso cacciano sugli alberi, sui cespugli e sui lati dei muri, se il ragno saltatore sbaglia può cadere. Ma hanno un modo per salvarsi dal male. Prima di saltare fissano la loro seta al posto dove sono stati in piedi, e mentre saltano fanno uscire un filo di seta di sicurezza. Così, se cadono, si afferrano quando raggiungono la fine della loro linea di sicurezza di seta. A volte un ragno che salta cattura un insetto e poi cade mentre è ancora aggrappato all'insetto. Ma il ragno è ancora al sicuro.

I ragni saltatori fanno delle piccole "tende" di seta per dormire. Quando depongono le uova, le tengono dentro questo rifugio. Non portano le uova con loro quando vanno a caccia.

Per tutti i ragni maschi è pericoloso cercare una compagna. La femmina del ragno potrebbe non rendersi conto che il maschio è un ragno della sua specie, quindi potrebbe cercare di mangiarlo. I ragni saltatori non solo hanno modelli visivi che li identificano l'uno con l'altro, ma il ragno saltatore maschio farà una danza speciale quando si avvicina a una femmina della stessa specie. In questo modo, la femmina può riconoscere che si tratta di un maschio della sua specie. Generalmente si dimenticherà di mangiare abbastanza a lungo per accoppiarsi con il ragno maschio in visita.

I ragni saltatori hanno occhi così buoni che di solito guardano qualsiasi umano che cerca di guardarli. Alcune specie sono molto timide e scappano se l'uomo si avvicina troppo. Ma alcune specie, come Phidippus audax (il ragno saltatore audace o coraggioso) e Platycryptus undatus, possono diventare calmi se l'uomo si avvicina lentamente a loro. A volte saltano su una delle vostre dita e poi saltano da un dito all'altro e da una mano all'altra. Sembra che vogliano esplorare.

Cacciare altri ragni

Alcuni ragni saltatori del genere Portia cacciano altri ragni in modi che sembrano intelligenti, aggirando le loro vittime o attirandole dalle loro reti. Studi di laboratorio mostrano che le tattiche istintive di Portia sono solo punti di partenza per un approccio per tentativi ed errori da cui questi ragni imparano molto rapidamente come superare nuove specie di prede. Tuttavia, sembrano essere pensatori relativamente lenti, il che non è sorprendente dato che i loro cervelli sono molto più piccoli di quelli dei predatori mammiferi.

Travestirsi da formiche

I ragni che imitano le formiche devono affrontare diverse sfide: generalmente sviluppano addomi più sottili e false "vite" per imitare le tre regioni distinte (tagmata) del corpo di una formica; sventolano il primo paio di zampe in forma alla testa per imitare le antenne, che mancano ai ragni, e per nascondere il fatto che hanno otto zampe piuttosto che sei. Hanno grandi macchie di colore intorno a un paio di occhi per mascherare il fatto che hanno generalmente otto occhi semplici, mentre le formiche hanno due occhi composti; coprono i loro corpi con peli riflettenti per assomigliare ai corpi lucidi delle formiche. In alcune specie di ragni i maschi e le femmine imitano diverse specie di formiche, dato che i ragni femmina sono di solito molto più grandi dei maschi.

I ragni che imitano le formiche modificano anche il loro comportamento per assomigliare a quello della specie bersaglio della formica, per esempio molti adottano un modello di movimento a zig-zag, i ragni saltatori che imitano le formiche evitano di saltare, e i ragni del genere Synemosyna camminano sui bordi esterni delle foglie nello stesso modo dello Pseudomyrmex. La mimica delle formiche in molti ragni e altri artropodi può essere per la protezione dai predatori che cacciano con la vista, compresi uccelli, lucertole e ragni. Tuttavia molti ragni che imitano le formiche predano le formiche o il "bestiame" delle formiche, come gli afidi. Quando è a riposo il ragno granchio Amyciaea non assomiglia molto all'Oecophylla, ma mentre caccia imita il comportamento di una formica morente per attirare le formiche operaie. Dopo un'uccisione alcuni ragni imitatori di formiche tengono le loro vittime tra loro e grandi gruppi di formiche per evitare di essere attaccati.

Latrodectus mactans , il ragno vedova nera
Latrodectus mactans , il ragno vedova nera

Trapdoor spider (famiglia: Ctenizidae), un predatore di agguato
Trapdoor spider (famiglia: Ctenizidae), un predatore di agguato

Una femmina di Hogna carolinensis (Carolina wolf spider), circa 25 mm. di lunghezza del corpo
Una femmina di Hogna carolinensis (Carolina wolf spider), circa 25 mm. di lunghezza del corpo

Ragno che salta
Ragno che salta

Portia usa sia le ragnatele che tattiche astute e versatili per superare la preda.
Portia usa sia le ragnatele che tattiche astute e versatili per superare la preda.

Un ragno saltatore che imita le formiche
Un ragno saltatore che imita le formiche

Riproduzione e ciclo vitale

I ragni si riproducono sessualmente e la fecondazione è interna ma indiretta. In altre parole, lo sperma non viene inserito nel corpo della femmina dai genitali del maschio ma da uno stadio intermedio. A differenza di molti artropodi terrestri, i ragni maschi non producono spermatofori (pacchetti di sperma) già pronti. Invece, essi tessono piccole ragnatele di sperma su cui eiaculano e poi trasferiscono lo sperma a strutture sulle punte dei loro pedipalpi. Quando un maschio rileva i segni di una femmina nelle vicinanze, controlla se è della stessa specie e se è pronta ad accoppiarsi; per esempio nelle specie che producono ragnatele o "corde di sicurezza", il maschio può identificare la specie e il sesso di questi oggetti dall'odore.

I ragni generalmente usano elaborati rituali di corteggiamento per evitare che le grandi femmine mangino i piccoli maschi prima della fecondazione, tranne quando il maschio è così piccolo che non vale la pena mangiarlo. In alcune specie i maschi si accoppiano con femmine appena ammuffite, che sono troppo deboli per essere pericolose per i maschi.

Nelle specie che tessono la ragnatela, modelli precisi di vibrazioni nella ragnatela sono una parte importante dei rituali, mentre modelli di tocchi sul corpo della femmina sono importanti in molti ragni che cacciano attivamente, e possono "ipnotizzare" la femmina. I gesti e le danze del maschio sono importanti per i ragni saltatori, che hanno una vista eccellente. Se il corteggiamento ha successo, il maschio inietta il suo sperma dai pedipalpi nell'apertura genitale della femmina sul lato inferiore del suo addome. I tratti riproduttivi femminili variano. Alcuni sono semplici tubi, ma altri hanno camere dove le femmine immagazzinano lo sperma e lo rilasciano quando sono pronte.

I maschi vengono mangiati in alcune specie. I maschi del genere Tidarren tagliano uno dei loro palpi, ed entrano nella vita adulta con un solo palpo. I palpi sono il 20% della massa corporea del maschio in questa specie, e staccare uno dei due migliora la mobilità. Nella specie yemenita Tidarren argo, il palpo rimanente viene poi strappato dalla femmina. Il palpo separato rimane attaccato all'apertura della femmina per circa quattro ore. Nel frattempo, la femmina si nutre del maschio senza palpo. In oltre il 60% dei casi la femmina del ragno rosso australiano uccide e mangia il maschio dopo che questo ha inserito il suo secondo palpo nell'apertura genitale della femmina; infatti i maschi collaborano cercando di impalarsi sulle zanne della femmina. L'osservazione mostra che la maggior parte dei maschi di redback non hanno mai l'opportunità di accoppiarsi, e quelli "fortunati" aumentano il probabile numero di figli assicurandosi che le femmine siano ben nutrite. Tuttavia i maschi della maggior parte delle specie sopravvivono a pochi accoppiamenti, limitati principalmente dalla loro breve durata di vita. Alcuni vivono anche per un po' nelle ragnatele delle loro compagne. p176/212

Le femmine depongono fino a 3.000 uova in una o più sacche di seta, che mantengono un livello di umidità abbastanza costante. In alcune specie le femmine muoiono dopo, ma le femmine di altre specie proteggono le sacche attaccandole alle loro ragnatele, nascondendole nei nidi, portandole nelle chelicere o attaccandole agli spinneretti e trascinandole.

Sviluppo di giovani

I piccoli ragni passano tutti i loro stadi larvali all'interno dell'uovo e si schiudono come spiderlings, molto piccoli e sessualmente immaturi ma simili nella forma agli adulti. Alcuni ragni si prendono cura dei loro piccoli, per esempio la covata di un ragno lupo si aggrappa alle setole ruvide sulla schiena della madre, e le femmine di alcune specie rispondono al comportamento "mendicante" dei loro piccoli dando loro la loro preda, purché non si dibatta più, o addirittura rigurgitano il cibo.

Come altri artropodi, i ragni devono fare la muta per crescere perché la loro cuticola ("pelle") non può allungarsi. La maggior parte dei ragni vive solo uno o due anni, anche se alcune tarantole possono vivere in cattività per oltre 20 anni. p232

Il minuscolo maschio del tessitore di orbite d'oro (Nephila clavipes) (vicino alla cima della foglia) è protetto dalla femmina dal suo produrre le giuste vibrazioni nella rete, e può essere troppo piccolo per essere degno di essere mangiato.
Il minuscolo maschio del tessitore di orbite d'oro (Nephila clavipes) (vicino alla cima della foglia) è protetto dalla femmina dal suo produrre le giuste vibrazioni nella rete, e può essere troppo piccolo per essere degno di essere mangiato.

Gasteracantha mammosa spiderlings vicino alla loro capsula di uova
Gasteracantha mammosa spiderlings vicino alla loro capsula di uova

Ragno lupo che porta i suoi piccoli nel sacco delle uova.
Ragno lupo che porta i suoi piccoli nel sacco delle uova.

Goliath birdeater (Theraphosa blondi), il ragno più grande, accanto a un righello.
Goliath birdeater (Theraphosa blondi), il ragno più grande, accanto a un righello.

Ragni e umani

Dei 40.000 ragni, meno di 12 sono noti per essere pericolosi per l'uomo. Nella maggior parte dei casi, essere morsi da un ragno è doloroso. La maggior parte dei ragni usano il veleno per paralizzare la loro preda; la uccidono mangiando o con un morso. Alcuni ragni hanno veleni che possono essere pericolosi per le persone indebolite e per quelle allergiche. Dal 1927, 13 persone sono morte, dopo un morso di un ragno Atrax robustus dall'Australia.

Il ragno che uccide la maggior parte delle persone, la vedova nera e altri ragni del genere Latrodectus sono lunghi circa 1 cm. I ragni Atrax e Phoneutria, che sono anche capaci di uccidere le persone, hanno entrambi una media di circa 2,5 cm. o un pollice, e anche i ragni Vedova sono abbastanza grandi da essere facilmente notati.

Anche ragni relativamente piccoli come Phidippus audax possono dare un morso doloroso se li ferisci, ma i ragni sono molto utili agli esseri umani perché controllano gli insetti che mangiano i nostri raccolti.

Avere pauradei ragni è una fobia (paura) molto comune. I ragni vedova (vedove nere e altri membri del loro genere) non lasciano mai volontariamente le loro ragnatele, quindi di solito la gente viene morsa quando tocca il ragno per errore.

Galleria

Clicca su una foto per vederla più grande:

·        

Piccolo:
Platycryptus undatus8-13
mm

·        

Medio:
Argiope aurantia14-25
mm

·        

Grande:
Theraphosa blondi120-140
mm

·        

Phoneutria nigriventer
Ragno errante brasiliano


AlegsaOnline.com - 2020 / 2021 - License CC3