Campionato del Mondo di Formula Uno 2012

La stagione 2012 di Formula Uno è stata la 63° stagione del Campionato del Mondo di Formula Uno. La stagione ha avuto 20 gare, partendo dall'Australia il 18 marzo e concludendosi in Brasile il 25 novembre. La stagione 2012 ha visto il ritorno del Gran Premio degli Stati Uniti, che si è svolto presso il Circuito delle Americhe, ad Austin, Texas. Dopo essere stato annullato nel 2011 a causa di proteste civili, anche il Gran Premio del Bahrain è tornato in calendario.

L'inizio della stagione è stato imprevedibile, con sette piloti diversi che hanno vinto le prime sette gare del campionato; un record per la serie. Solo al Gran Premio d'Europa di giugno un pilota, Fernando Alonso della Ferrari, ha vinto la sua seconda gara dell'anno. Alonso è stato il leader del campionato per le sette gare successive, conquistando la terza vittoria in Germania e finendo sul podio nel Regno Unito, in Italia e a Singapore. Tuttavia, i ritiri al primo giro in Belgio e Giappone hanno permesso ad altri di recuperare il ritardo, e il campione del mondo in carica Sebastian Vettel-come Alonso, due volte vincitore, si è portato in testa alla sedicesima gara della stagione. Anche Vettel ha avuto problemi durante la stagione; il contatto con un backmarker lo ha lasciato finire fuori dai punti in Malesia, mentre i guasti all'alternatore al Gran Premio d'Europa e al Gran Premio d'Italia gli sono costati punti preziosi e l'esclusione dalle qualifiche ad Abu Dhabi lo ha portato a partire dalla pit lane. Vettel è entrato nell'ultima gara della stagione con tredici punti di vantaggio su Alonso. Alonso aveva bisogno di un podio per avere qualche possibilità di diventare Campione del Mondo Piloti, ma in una gara che si è conclusa sotto la safety car, Vettel ha concluso al sesto posto, segnando punti sufficienti per vincere il suo terzo campionato consecutivo, diventando il terzo pilota a farlo. Nel Campionato del Mondo Costruttori, la Red Bull Racing si è assicurata il terzo titolo consecutivo quando Sebastian Vettel è arrivato secondo al Gran Premio degli Stati Uniti.

Oltre ad aver visto sette diversi vincitori nelle prime sette gare, la stagione ha avuto il maggior numero di gare in una stagione con venti, battendo l'ultimo record di diciannove, stabilito per la prima volta nel 2005. Sei attuali o ex Campioni del Mondo Piloti - Sebastian Vettel, Fernando Alonso, Jenson Button, Lewis Hamilton, Kimi Räikkönen e Michael Schumacher - hanno dato il via alla stagione, battendo il record di cinque stabilito nel 1970.

Sebastian Vettel è diventato tre volte campione del mondo con la Red Bull Racing.
Sebastian Vettel è diventato tre volte campione del mondo con la Red Bull Racing.

Fernando Alonso è arrivato secondo nel Campionato Mondiale Piloti, a tre punti da Vettel.
Fernando Alonso è arrivato secondo nel Campionato Mondiale Piloti, a tre punti da Vettel.

Kimi Räikkönen - visto qui al Rallye Deutschland 2010 - ha concluso la stagione al terzo posto, guidando per la Lotus F1.
Kimi Räikkönen - visto qui al Rallye Deutschland 2010 - ha concluso la stagione al terzo posto, guidando per la Lotus F1.

Pre-campionato

La stagione di test pre-campionato è iniziata subito dopo il Gran Premio di Abu Dhabi 2011 con una tre giorni di 'Young Driver Test' (per i piloti con meno di tre gare di Formula 1 che iniziano a dare il loro nome) presso il Circuito di Yas Marina dal 15 al 17 novembre 2011. Il collaudatore della Toro Rosso e secondo classificato della Formula Renault 3.5 Series Jean-Éric Vergne è stato il pilota più veloce in ogni sessione dei tre giorni di test, guidando per la Red Bull Racing. I Test Giovani Piloti hanno visto anche il debutto delle mescole di pneumatici Pirelli 2012, con tutte le mescole utilizzate nel 2011 che sono state sottoposte a significative revisioni. Diversi team, tra cui Williams e Mercedes, hanno utilizzato l'evento per testare le parti della stagione 2012 a fronte del divieto dei diffusori di scarico.

Squadre e piloti firmati

Dopo una disputa tra l'Associazione Squadre di Formula Uno e la FIA nella prima metà del 2009, il 1° agosto 2009 è stato firmato un nuovo accordo Concorde dall'allora presidente della FIA Max Mosley e da tutte le squadre esistenti. Il nuovo accordo prevedeva la continuazione dei termini dell'Accordo Concorde del 1998 e si è protratto fino al 31 dicembre 2012.

Il 30 novembre 2011 l'AIF ha pubblicato un elenco provvisorio delle iscrizioni.

Squadra

Costruttore

Telaio

Motore

Pneumatico

No.

Piloti di gara

Test / Riserve Driver(i)

AustriaRed Bull Racing

Red Bull

RB8

Renault

P

1

GermanySebastian Vettel

SwitzerlandSébastien Buemi

2

AustraliaMark Webber

United KingdomVodafone McLaren Mercedes

McLaren

MP4-27

Mercedes

P

3

United KingdomJenson Button

United KingdomGary Paffett

4

United KingdomLewis Hamilton

ItalyScuderia Ferrari

Ferrari

F2012

Ferrari

P

5

SpainFernando Alonso

FranceJules Bianchi
ItalyGiancarlo Fisichella
SpainMarc Gené

6

BrazilFelipe Massa

GermanyMercedes AMG Petronas F1 Team

Mercedes

F1 W03

Mercedes

P

7

GermanyMichael Schumacher

TBA

8

GermanyNico Rosberg

United KingdomLotus F1 Team

Lotus

E20

Renault

P

9

FinlandKimi Räikkönen

TBA

10

FranceRomain Grosjean

IndiaSahara Force India F1 Team

Force India

VJM05

Mercedes

P

11

United KingdomPaul di Resta

TBA

12

GermanyNico Hülkenberg

SwitzerlandSauber F1 Team

Sauber

C31

Ferrari

P

14

JapanKamui Kobayashi

MexicoEsteban Gutiérrez

15

MexicoSergio Pérez

ItalyScuderia Toro Rosso

ToroRosso

STR7

Ferrari

P

16

AustraliaDaniel Ricciardo

TBA

17

FranceJean-Éric Vergne

United KingdomWilliams F1

Williams

FW34

Renault

P

18

VenezuelaPastore Maldonado

FinlandValtteri Bottas

19

BrazilBruno Senna

MalaysiaCaterham F1 Team

Caterham

CT01

Renault

P

20

FinlandHeikki Kovalainen

NetherlandsGiedo van der Garde

21

RussiaVitaly Petrov

SpainHRT F1 Team

HRT

F112

Cosworth

P

22

SpainPedro de la Rosa

TBA

23

IndiaNarain Karthikeyan

RussiaMarussia F1 Team

Marussia

MR01

Cosworth

P

24

GermanyTimo Glock

TBA

25

FranceCharles Pic

Cambiamenti di squadra

  • Nel giugno 2011, Williams ha annunciato che avrebbe utilizzato i motori Renault per le stagioni 2012 e 2013, con la possibilità di utilizzare nuovamente i motori Renault nel 2014 in base alla prossima generazione di regolamenti sui motori. Renault aveva già fornito motori alla Williams dal 1989 al 1997, quando la squadra aveva vinto quattro Campionati del Mondo Piloti e cinque Campionati del Mondo Costruttori.
  • Nel luglio 2011, Virgin Racing si è separata da Wirth Research a metà stagione dopo che una revisione tecnica dell'ex direttore tecnico del Team Renault F1 Pat Symonds ha scoperto che l'approccio CFD di Virgin era fallito. Il team ha stretto una partnership tecnica con la McLaren che ha garantito loro l'accesso alle strutture di test della McLaren e l'acquisto delle strutture di Wirth Research.
  • Nella settimana precedente il Gran Premio dell'India 2011, la Force India ha annunciato che il Sahara Group ha acquistato una quota del 42,5% del team, per un valore di 100 milioni di dollari. L'investimento conferisce al Sahara Group e al direttore del team Vijay Mallya una partecipazione paritaria nel team, con il direttore del team Michiel Mol che controlla il restante 15% del team. Secondo i termini della vendita, il Sahara Group diventerà lo sponsor dei diritti di denominazione di Force India.
  • Alla riunione di novembre 2011 della Commissione di Formula Uno a Ginevra, diversi team hanno ricevuto l'autorizzazione a cambiare il loro nome, in attesa dell'approvazione finale da parte del World Motorsports Council nel dicembre dello stesso anno:

·         Il Team Lotus sarà conosciuto come Caterham F1 Team, che riflette l'acquisto di Caterham Cars da parte del team principal Tony Fernandes.

·         Lotus Renault GP cambierà il suo nome in Lotus F1 Team, essendo stato sponsorizzato da Lotus Cars nel 2011.

·         Virgin Racing diventerà Marussia F1 Team, in seguito all'aumento della proprietà del team da parte della casa automobilistica russa Marussia Motors.

A seguito del cambio di nome, il Team Lotus e la Lotus Renault GP hanno dichiarato che la loro disputa in corso sull'uso del nome Lotus è terminata dopo aver raggiunto una "conclusione amichevole". Sebbene i termini esatti dell'accordo siano stati mantenuti riservati, la dichiarazione congiunta ha dettagliato il trasferimento dei diritti dei nomi Lotus e del Team Lotus alla proprietà del Gruppo Lotus.

  • Nel dicembre 2011, Mercedes GP ha annunciato che cambierà il nome ufficiale della sua squadra in Mercedes AMG. Il nuovo nome deriva da AMG, il marchio di auto da strada di lusso e performance di Mercedes-Benz.
  • Il 15 dicembre 2011, il direttore del team HRT Colin Kolles ha formalmente lasciato il suo posto, citando il trasferimento della sede centrale in Spagna come motivo della separazione. L'ex pilota della Minardi Luis Pérez-Sala ha preso il posto di Kolles come direttore della squadra. Nel gennaio 2012, la squadra si è trasferita in una nuova struttura a Valencia.

Cambio autista

  • Jaime Alguersuari non ha fatto rinnovare il contratto con la Scuderia Toro Rosso. In seguito gli è stato offerto un posto alla HRT, ma ha rifiutato ed è stato invece segnalato alla ricerca di un terzo ruolo di pilota con una squadra più grande.
  • Jérôme d'Ambrosio ha lasciato la Virgin Racing dopo il Gran Premio del Brasile 2011.
  • Dopo due stagioni con la Williams, Rubens Barrichello ha lasciato la squadra. Con la HRT che dichiara di volere un giovane pilota per il secondo posto, Barrichello è attualmente senza un drive per il 2012.
  • Sébastien Buemi è stato liberato dalla sua posizione con Toro Rosso. In seguito è entrato a far parte della squadra madre Red Bull Racing come pilota collaudatore e pilota di riserva e ha pianificato di partecipare alla 24 Ore di Le Mans.
  • Pedro de la Rosa tornerà in Formula Uno con la HRT. De la Rosa è rimasto senza guida a tempo pieno dal Gran Premio d'Italia 2010, avendo trascorso la maggior parte della stagione 2011 come collaudatore della McLaren.
  • Il campione in carica della GP2 Series Romain Grosjean tornerà in Formula 1 con la Lotus F1, avendo già gareggiato per la squadra (quando era conosciuta come Renault F1) nel 2009.
  • Nico Hülkenberg tornerà in Formula Uno con la Force India, dopo aver trascorso la stagione 2011 come pilota collaudatore e riserva.
  • Dopo essere stato ferito in un incidente di rally poco prima della stagione 2011, Robert Kubica ha trascorso la stagione 2011 recuperando dalle ferite. Nel novembre 2011, Kubica ha informato la sua squadra che non sarebbe stato pronto ad iniziare la stagione 2012. Il direttore del team Lotus Éric Boullier ha indicato che sarebbe stato pronto a mettere a disposizione un posto per Kubica a metà stagione se e quando Kubica sarà pronto a tornare.
  • Nel dicembre 2011, il pilota della HRT Vitantonio Liuzzi è entrato a far parte della i1 Super Series indiana.
  • Il pilota russo Vitaly Petrov era sotto contratto per correre per Lotus F1 nel 2012; tuttavia, il team ha rescisso il suo contratto con un anno di anticipo.
  • Charles Pic, che si è piazzato quarto nella GP2 Series 2011 con Addax, si unirà a Marussia, sostituendo Jérôme d'Ambrosio.
  • Il campione del mondo piloti 2007 Kimi Räikkönen tornerà a questo sport con la Lotus F1 Team dopo due anni di pausa nel Campionato del Mondo Rally. Räikkönen era già stato in trattativa con la Williams prima di unirsi alla Lotus.
  • Dopo aver gareggiato con la HRT nella seconda metà della stagione 2011, Daniel Ricciardo si è unito alla Toro Rosso. Ricciardo era stato in precedenza il pilota di prova e di riserva della squadra prima di essere piazzato alla HRT per il Gran Premio di Gran Bretagna 2011.
  • Dopo aver gareggiato per Lotus (con il nome Renault) nella seconda metà del 2011, Bruno Senna ha lasciato la squadra. In seguito si è unito alla Williams, la squadra per cui correva suo zio al momento della sua morte, anche se non ha firmato un contratto senza la benedizione della sua famiglia. Si dice che Senna abbia portato alla squadra quattordici milioni di euro di sponsorizzazione.
  • Adrian Sutil ha lasciato la Force India, dopo aver trascorso sei anni sia con la squadra che con le sue precedenti incarnazioni, Spyker e Midland. Voleva guidare con Williams, prima che le trattative crollassero nel dicembre 2011. Sutil è stato poi accusato di gravi lesioni personali dopo aver presumibilmente aggredito un membro senior del team Renault con un bicchiere in un nightclub di Shanghai dopo il Gran Premio di Cina 2011. Se condannata, Sutil potrebbe affrontare fino a un anno di prigione ed essere interdetta dall'ingresso in Cina.
  • Il secondo classificato della Formula Renault 3.5 Series 2011, Jean-Éric Vergne, ha occupato il secondo posto della Toro Rosso, diventando il terzo pilota francese ad entrare in griglia. Come Ricciardo, Vergne aveva completato un programma di test limitato per la squadra nel 2011.
Kimi Räikkönen, visto qui al Rallye Deutschland 2010, sarà uno dei sei attuali ed ex Campioni del Mondo piloti che gareggeranno nel 2012. Räikkönen correrà per Lotus F1.
Kimi Räikkönen, visto qui al Rallye Deutschland 2010, sarà uno dei sei attuali ed ex Campioni del Mondo piloti che gareggeranno nel 2012. Räikkönen correrà per Lotus F1.

Calendario 2012

Bernie Ecclestone ha voluto vedere il calendario aumentare a un record di 20 turni, il massimo che ritiene possibile. Tuttavia, nel giugno 2011 è stato annunciato un calendario provvisorio, con un record di 21 gare. Il presidente della FIA Jean Todt ha poi detto che il calendario 2012 non avrebbe avuto più di 20 gare, ma non ha detto quale gara sarebbe stata rimossa. Il 29 luglio 2011 è stato pubblicato un secondo calendario provvisorio, a conferma che il Gran Premio di Turchia sarebbe stato sospeso. Il calendario definitivo è stato pubblicato il 7 dicembre 2011.

Round

Titolo di gara

Gran Premio

Circuito

Data

1

Gran Premio d'Australia

GP d'Australia

AustraliaAlbert Park, Melbourne

18 marzo

2

Gran Premio Petronas Malesia

GP malese

MalaysiaCircuito internazionale di Sepang, Kuala Lumpur

25 marzo

3

Gran Premio cinese UBS

GP cinese

ChinaCircuito internazionale di Shanghai, Shanghai

15 aprile

4

Gran Premio del Golfo del Bahrain

GP del Bahrain

BahrainCircuito internazionale del Bahrain, Sakhir

22 aprile

5

Gran Premio de España Santander

GP spagnolo

SpainCircuit de Catalunya, Barcellona

13 maggio

6

Gran Premio di Monaco

Monaco GP

MonacoCircuit de Monaco, Montecarlo

27 maggio

7

Grand Prix du Canada

GP canadese

CanadaCircuito Gilles Villeneuve, Montreal

10 giugno

8

Gran Premio d'Europa

GP europeo

SpainCircuito stradale di Valencia, Valencia

24 giugno

9

Gran Premio d'Inghilterra di Santander

GP di Gran Bretagna

United KingdomCircuito di Silverstone, Silverstone

8 luglio

10

Gran Premio Santander di Germania

GP di Germania

GermanyHockenheimring, Hockenheim

22 luglio

11

Eni Magyar Nagydíj

GP ungherese

HungaryHungaroring, Budapest

29 luglio

12

Gran Premio del Belgio della Shell

GP del Belgio

BelgiumCircuit de Spa-Francorchamps, Spa

2 settembre

13

Gran Premio Santander d'Italia

GP d'Italia

ItalyAutodromo Nazionale Monza, Monza

9 settembre

14

Gran Premio SingTel Singapore

GP di Singapore

SingaporeCircuito stradale di Marina Bay, Marina Bay

23 settembre

15

Gran Premio del Giappone

GP giapponese

JapanCircuito di Suzuka, Suzuka

7 ottobre

16

Gran Premio di Corea

GP coreano

South KoreaCircuito internazionale coreano, Yeongam

14 ottobre

17

Gran Premio delle Indie Airtel

GP indiano

IndiaCircuito Internazionale Buddh, Grande Noida

28 ottobre

18

Gran Premio Etihad Airways Abu Dhabi

Abu Dhabi GP

United Arab EmiratesCircuito di Yas Marina, Abu Dhabi

4 novembre

19

Gran Premio degli Stati Uniti

GP degli Stati Uniti

United StatesCircuito delle Americhe, Austin

18 novembre

20

Gran Premio del Brasile

GP brasiliano

BrazilAutódromo José Carlos Pace, San Paolo

25 novembre

Modifiche al calendario

  • Nel maggio 2010 è stato annunciato che Austin, in Texas, avrebbe ospitato il ritorno del Gran Premio degli Stati Uniti, il primo dopo Indianapolis nel 2007. Conosciuto come il Circuito delle Americhe, il luogo sarà un circuito permanente nuovo di zecca e appositamente costruito, progettato da Hermann Tilke. Nel novembre 2011, Bernie Ecclestone ha espresso un "piccolo" dubbio sull'andamento della gara dopo quelli che ha descritto come "disaccordi all'interno della società [di gestione] e ha dato ai proprietari del circuito e agli organizzatori della gara una scadenza del 7 dicembre, in coincidenza con la riunione del FIA World Motorsports Council e la pubblicazione del calendario finale 2012, per risolvere le loro divergenze o altrimenti rischiano di perdere completamente l'evento. Il calendario finale includeva la gara, con Ecclestone che confermava che era stato fatto un nuovo accordo e che gli organizzatori dell'evento avevano pagato le tasse di sanzionamento del circuito per il 2012.
  • Il calendario pubblicato nel luglio 2011 ha mostrato diversi eventi che sono stati spostati nel calendario:

·         Il Gran Premio del Bahrain è stato spostato alla fine della stagione dopo che la gara del 2011 è stata rinviata e successivamente annullata. La gara era stata programmata per una data di novembre per dare al governo più tempo per garantire il ripristino dell'ordine civile, ma è stata poi anticipata ad aprile. In occasione del Gran Premio del Giappone 2011, diversi team hanno espresso preoccupazione per lo stato della gara a fronte della rinnovata violenza nel Paese. Queste preoccupazioni sono state portate alla riunione di novembre della Commissione di Formula Uno. Nel gennaio 2012, i gruppi per i diritti umani nel Paese hanno esortato i team a boicottare la gara del 2012 a causa dei nuovi disordini politici nel Paese.

·         Il Gran Premio di Germania tornerà a Hockenheim dopo il Gran Premio di Germania 2011 che si è tenuto al Nürburgring, in linea con la politica di alternanza tra le sedi dell'evento.

·         Il Gran Premio di Corea doveva essere anticipato da ottobre ad aprile; tuttavia, il calendario di luglio ha anticipato il Gran Premio dell'India ad aprile, lasciando l'evento coreano nella sua data di ottobre. La gara indiana è stata poi spostata indietro al 28 ottobre, mentre la gara coreana è rimasta nella data del 14 ottobre.

·         Il Gran Premio di Turchia è stato rimosso dal calendario dopo la gestione della Formula Uno e gli organizzatori dell'evento non sono riusciti a concordare un contratto rinnovato. Nell'agosto 2011, gli organizzatori della gara hanno rivelato che stavano negoziando con Bernie Ecclestone per riprendere il loro posto nel calendario. Tuttavia, la gara è stata rimossa dal calendario più tardi in quel mese.

·         Il Gran Premio degli Stati Uniti era originariamente previsto per il mese di giugno, ma è stato spostato indietro per diventare il penultimo evento della stagione in risposta alle preoccupazioni per il caldo dell'estate texana e i suoi effetti su team, piloti e spettatori.

  • Gli organizzatori del Gran Premio di Abu Dhabi avevano originariamente previsto di riconfigurare il circuito di Yas Marina per la gara del 2011 dopo le pesanti critiche per la mancanza di sorpassi nel 2010. In seguito, però, hanno deciso di rimandare le modifiche del circuito al 2012, a fronte dei cambiamenti del regolamento per la stagione 2011, che hanno ritenuto di affrontare direttamente le critiche mosse al circuito, promettendo la rapida introduzione di modifiche nel caso in cui la gara 2011 si fosse rivelata deludente.
  • Gli organizzatori del Gran Premio di Corea si sono detti insoddisfatti dei termini del loro contratto con Bernie Ecclestone e con la Direzione della Formula Uno, in particolare del costo delle tasse di sanzionamento delle gare, e hanno chiesto di stipulare un nuovo contratto, cercando condizioni più favorevoli. Tuttavia, Ecclestone ha escluso le rinegoziazioni, affermando che il processo di negoziazione iniziale era stato già abbastanza difficile e che gli organizzatori erano a conoscenza dei termini del contratto al momento della prima firma. Ecclestone ha dichiarato che nel caso in cui gli organizzatori della gara non possano pagare le tasse di sanzione, il Gran Premio di Corea sarà rimosso dal calendario. Il calendario definitivo rilasciato a dicembre ha mantenuto intatto il Gran Premio di Corea.
  • Nel gennaio 2012, gli organizzatori del Gran Premio d'Europa hanno scritto a Bernie Ecclestone sulla gara di Valencia. Sentivano che non avrebbe fatto soldi e volevano cambiare il contratto con la Formula Uno Management per includere "una sostanziale riduzione dei costi". Gli organizzatori del Gran Premio di Spagna a Barcellona hanno espresso dubbi simili sullo stato della loro gara.
La stagione 2012 ha visto la reintroduzione del Gran Premio degli Stati Uniti dopo cinque anni di assenza, con la gara che si terrà al Circuito delle Americhe vicino ad Austin, Texas. Il design del circuito è stato ispirato ai circuiti di Silverstone, Hockenheim e Istanbul Park.
La stagione 2012 ha visto la reintroduzione del Gran Premio degli Stati Uniti dopo cinque anni di assenza, con la gara che si terrà al Circuito delle Americhe vicino ad Austin, Texas. Il design del circuito è stato ispirato ai circuiti di Silverstone, Hockenheim e Istanbul Park.

Modifiche

Modifiche alle regole

Regolamentazione tecnica

  • La stagione 2011 ha visto le squadre correre "off-throttle soffiato diffusori", che ha creato deportanza costringendo il carburante attraverso il motore per produrre gas di scarico e dirigendolo sopra il diffusore quando il pilota non stava applicando il gas di scarico. Questo concetto è stato originariamente vietato in fasi incrementali, con regole sempre più restrittive su ciò che le squadre potevano e non potevano fare, con un divieto totale da applicare a partire dal Gran Premio di Gran Bretagna 2011. Tuttavia, il divieto incrementale è stato controverso, con diversi team che hanno richiesto e ottenuto l'autorizzazione ad aggirare il divieto totale. Dopo una discussione tra la FIA e i produttori di motori, il regolamento originale è stato ripristinato, con il divieto totale rinviato al 2012. Il regolamento del 2012 disciplinerà la progettazione dello scarico con le squadre che si sono accordate su rigidi vincoli sulla posizione del tubo di scappamento dello scarico. In questo modo lo scarico uscirà dalla carrozzeria molto più in alto rispetto al 2011 e non sarà più vicino al diffusore. Nell'ottobre 2011 è stato emanato un chiarimento alle norme modificate, vietando di fatto le mappe "esotiche" del motore; a novembre sono state introdotte ulteriori modifiche, vietando completamente la pratica di soffiare i gas di scarico su parti della vettura per migliorare la deportanza, a seguito di un'offerta da parte di diversi team per consentirla in determinate condizioni.
  • Nel gennaio 2012, la FIA ha vietato l'uso di "reattivi in altezza". Il sistema, proposto per la prima volta da Lotus nel 2010 (ma applicato solo nel 2012), utilizzava cilindri idraulici nelle pinze dei freni e nelle aste di spinta delle sospensioni per effettuare minuziose regolazioni dell'altezza di marcia della vettura, mantenendo così l'altezza di marcia ad un livello ottimale per tutta la gara e garantendo stabilità in fase di frenata. La FIA ha inizialmente approvato il dispositivo come legale, e diversi team, tra cui Ferrari e Williams, hanno fornito alla FIA piani per le proprie versioni del dispositivo prima che fosse vietato una settimana dopo. Non è stata fornita alcuna motivazione per l'inversione della decisione, anche se è stato riferito che i sistemi reattivi di corsa in altezza hanno violato l'articolo 3.15 del regolamento tecnico, che stabilisce che "qualsiasi effetto aerodinamico creato dalla sospensione deve essere accidentale alla sua funzione primaria" e "qualsiasi dispositivo che influenza l'aerodinamica della vettura deve rimanere immobile in relazione alla parte molleggiata della vettura".
  • Il regolamento tecnico per il 2012 prevede la riprofilatura del muso della vettura. Il regolamento pre-2012 permette di avere il muso alto fino a 62,5 centimetri da terra, ma le revisioni del codice sportivo abbassano l'altezza massima consentita a 55 centimetri.
  • In occasione dell'incontro per la Commissione di Formula 1 a Ginevra nel novembre 2011, è stato vietato l'uso dell'elio nelle pistole ad aria compressa utilizzate per il cambio dei pneumatici durante i pit-stop. Nonostante l'aumento della velocità di rotazione delle pistole ad aria compressa fino al 30%, l'uso dell'elio è stato ritenuto troppo costoso e con scarso guadagno competitivo.
  • Tutte le vetture devono ora superare i crash test FIA obbligatori prima di poter partecipare ai test pre-campionato. In precedenza, il superamento dei crash test era solo un requisito obbligatorio prima della prima gara della stagione. Anche i crash test per la stagione 2012 saranno più rigorosi rispetto agli anni precedenti.

Regolamento sportivo

  • Dopo essere stati banditi nel 2009, i test stagionali torneranno nel 2012, con la previsione di un test al Mugello il 1° maggio in vista della tappa europea del campionato 2012. Poiché le squadre potranno effettuare solo quindici giorni di test nel corso della stagione, il programma dei test invernali pre-campionato è stato ridotto per ospitare i test del Mugello.
  • Nella riunione di settembre 2011 del FIA World Motor Sport Council, i rappresentanti delle organizzazioni aderenti hanno votato per modificare le regole per le bandiere gialle a doppio sventolio in tutti i campionati sanzionati dalla FIA. La modifica significa che le bandiere a doppio sventolio saranno mostrate quando un commissario di pista è al lavoro su o accanto al circuito.
  • Di fronte a diversi costruttori che hanno richiesto il cambio di nome, i team hanno chiesto una definizione più chiara di ciò che costituisce un "costruttore". Secondo le regole stabilite dal Sesto Accordo Concorde, diverse squadre sono state costrette a gareggiare con nomi che non riflettono necessariamente la loro proprietà - come la Sauber che ha gareggiato come "BMW Sauber" nel 2010, nonostante BMW si sia ritirata da questo sport alla fine della stagione 2009 - al fine di preservare il loro status di costruttori attuali e la loro rivendicazione di una quota dei diritti televisivi pagati alle squadre che si sono piazzate nei primi dieci posti della classifica finale del Campionato Mondiale Costruttori.
  • In occasione della riunione finale della World Motorsports Commission nel dicembre 2011, sono state pubblicate una serie di modifiche al regolamento. La principale di queste è la reintroduzione di una regola che permetterà a tutto il traffico doppiato sotto l'auto di sicurezza di uscire dalla coda prima che l'auto ritorni ai box, permettendo ai conducenti di sganciarsi e di garantire una ripartenza pulita.
  • I piloti non potranno uscire dai confini del circuito senza una buona ragione. Nel 2011 i piloti sono stati visti utilizzare le strade di accesso intorno al circuito per abbreviare le ricognizioni e i giri di pista al fine di risparmiare carburante e pneumatici. I piloti non potranno tornare sulla normale linea di gara se sceglieranno una linea difensiva in curva.
  • Le gare avranno un limite massimo di quattro ore per evitare la sospensione a tempo indeterminato di una gara. Questo impedirà la possibilità teorica di una gara di durata superiore alle otto ore. Questa regola è stata introdotta dopo il Gran Premio del Canada 2011, che ha stabilito il record per la gara più lunga della storia della Formula Uno, con quattro ore, quattro minuti e trentanove secondi.
  • Ogni pilota in corsia box, quando una gara viene sospesa, potrà tornare in pista e prendere la posizione sulla griglia di partenza che stava correndo al momento della sospensione.

Altre modifiche

  • Nel luglio 2011 è stato annunciato un accordo di trasmissione congiunta per la Formula Uno nel Regno Unito tra Sky Sports e la BBC. Il nuovo accordo si estende dal 2012 al 2018 e vedrà tutte le prove, le qualifiche e le gare trasmesse da Sky, con la BBC che trasmetterà le qualifiche e la gara in diretta da dieci sedi selezionate e i momenti salienti dei dieci rimanenti in differita. L'annuncio è stato controverso, con le prime promesse che le gare non sarebbero state interrotte da spot pubblicitari che avrebbero fatto poco per sedare le reazioni fortemente negative di tifosi e osservatori. In precedenza si era creduto che i termini dell'Accordo Concorde impedissero alla Formula Uno di essere trasmessa esclusivamente in pay-per-view, ma l'Accordo non ha impedito una trasmissione condivisa come quella proposta da Sky Sports e dalla BBC. La natura controversa dell'accordo di trasmissione ha portato la Commissione della Camera dei Comuni per la Cultura, i Media e lo Sport a chiamare Bernie Ecclestone e "alti funzionari della BBC", tra cui il direttore generale Mark Thompson, per rispondere alle domande sui dettagli dell'accordo di trasmissione. Nel novembre 2011, Sky ha annunciato l'intenzione di lanciare un canale aggiuntivo, Sky Sports F1, specificamente per la copertura della Formula Uno.
  • Nel dicembre 2011, Red Bull Racing e Scuderia Ferrari sono usciti dalla FOTA, l'associazione dei team di Formula Uno, dopo un lungo dibattito sull'attuazione del controverso Resource Restriction Agreement, anche se il direttore del team Red Bull Christian Horner ha riaffermato l'impegno del suo team a ridurre i costi e ha sottolineato le preoccupazioni del team su alcune scappatoie del Resource Restriction Agreement che i team e i produttori hanno ritenuto di voler sfruttare volentieri. Una settimana dopo, anche la Sauber ha lasciato l'organizzazione, anche se il team svizzero non ha dato pubblicamente un motivo per porre fine alla sua adesione.
AlegsaOnline.com - 2020 - Licencia CC3