Repubblica Popolare Cinese

La Repubblica Popolare Cinese (RPC) (cinese semplificato: 中华人民共和国; cinese tradizionale: 中華人民共和國) è uno stato monopartitico dell'Asia orientale governato dal Partito Comunista Cinese. È stato fondato il 21 settembre 1949. Attualmente conta più di 1,4 miliardi di persone (al 2017), che è più di qualsiasi altro Paese al mondo. Si estende su una superficie di 9,6 milioni di chilometri quadrati.

La capitale è Pechino e Shanghai è la città con il maggior numero di abitanti. Insieme alle città di Tianjin e Chongqing, queste quattro città sono "municipalità" controllate direttamente dal governo nazionale. Altre due città hanno lo status di "regione amministrativa speciale" (SAR). Si tratta di Hong Kong, che una volta era una colonia del Regno Unito e che è stata restituita alla Cina nel 1997 e di Macao, che il Portogallo ha restituito nel 1999. Queste due città rimangono altamente autonome o hanno molto del loro potere. Oltre ai "comuni" e alle "RAS", ci sono 23 province e cinque "regioni autonome" o regioni con più diritti legislativi rispetto alle province e con molte persone appartenenti a un gruppo minoritario. Si tratta della Regione autonoma dello Xinjiang Uiguro, della Regione autonoma del Tibet o della Regione autonoma dello Xizang, della Regione autonoma del Guangxi Zhuang, della Regione autonoma della Mongolia interna o della Regione autonoma di Nei Mongol e della Regione autonoma di Ningxia Hui.

Nella RAS, il governo centrale è responsabile della difesa e degli affari esteri, ma non delle operazioni quotidiane per 50 anni. La Repubblica Popolare Cinese rivendica Taiwan come una delle sue numerose province. Tuttavia, la RPC non ha il controllo di Taiwan, che ha un sistema politico completamente diverso e che è ufficialmente conosciuta come Repubblica di Cina (Taiwan).

Storia

La Cina ha una delle civiltà più antiche del mondo e la più antica civiltà continua. Ha testimonianze archeologiche di oltre 5.000 anni. Ha anche uno dei sistemi di scrittura più antichi del mondo (e il più antico in uso oggi), ed è considerata la fonte di molte grandi invenzioni.

Antico (2100 a.C. - 1500 d.C.)

L'antica Cina fu una delle prime civiltà e fu attiva fin dal secondo millennio a.C. come società feudale.

La civiltà cinese è stata anche una delle poche a inventare la scrittura, e le altre sono la Mesopotamia, la civiltà della Valle dell'Indo, la civiltàMaya, la civiltà minoica dell'antica Grecia e l'antico Egitto. Raggiunse l'età dell'oro durante la dinastia Tang (X secolo d.C. circa). Sede del confucianesimo e del taoismo, ebbe grande influenza sui paesi vicini, tra cui Giappone, Corea e Vietnam, nei settori del sistema politico, della filosofia, della religione, dell'arte e persino della scrittura e della letteratura. La Cina è la patria di alcune delle opere d'arte più antiche del mondo. Le statue e le ceramiche, così come le decorazioni in giada, sono alcuni esempi classici.

Prima che la dinastia Qin unisse la Cina, c'erano centinaia di piccoli Stati che si combattevano per centinaia di anni in una guerra per il controllo della Cina. Questo è conosciuto come il periodo degli Stati Combattenti. Anche se le guerre continue hanno fatto soffrire la gente, è stato in questo periodo che sono nate molte delle grandi filosofie dell'Oriente, tra cui il confucianesimo e il taoismo. Il confucianesimo e il taoismo da soli sono stati il fondamento di molti valori sociali che oggi si ritrovano nelle moderne culture orientali e asiatiche.

La sua geografia assomigliava per lo più a quella della Cina moderna, tranne che per i bordi settentrionali e occidentali che variavano. Fu spesso attaccata da popolazioni nomadi del nord, come le tribù turche e i mongoli guidati da Gengis Khan e Kublai Khan. Durante la storia della Cina antica, il popolo nomade del nord e il popolo cinese si erano combattuti a turno per governare la terra e il popolo cinese. Tuttavia, quando il popolo nordico ha battuto il popolo cinese ed è venuto a governare il regno, ha anche incorporato il modo di vivere cinese ed è diventato come i cinesi. Molte delle dinastie più forti della Cina furono governate dal popolo nordico, tra cui i Qin, i Tang, gli Yuan (Mongoli) e i Qing (Manciù). Ogni volta, hanno anche portato nuovi elementi nella cultura cinese.

Una nuova era

Mentre la Cina ha realizzato molte cose nel primo millennio e all'inizio del secondo, nel XV secolo d.C. è diventata un paese isolazionista, perché la Spagna ha trovato molto argento nei nuovi continenti del Nord e del Sud America. L'argento era la principale moneta (denaro) in Cina e in Europa a quel tempo, e la Cina non voleva essere comprata dagli stranieri.

Al tempo del Rinascimento, le potenze europee cominciarono a conquistare altri paesi dell'Asia. Durante questo periodo l'epidemia di oppio cresceva in Cina. I commercianti stranieri (soprattutto britannici) esportavano illegalmente l'oppio principalmente dall'India alla Cina sin dal XVIII secolo, ma il commercio crebbe in modo drammatico a partire dal 1820 circa. La dipendenza diffusa che ne derivava in Cina stava causando gravi perturbazioni sociali ed economiche in quel paese. Questo portò a quella che oggi è conosciuta come la prima guerra dell'oppio. La prima guerra dell'oppio tra Cina e Gran Bretagna durò dal 1839 al 1842. Il conflitto fu il risultato di anni di tentativi da parte degli inglesi di sfruttare la Cina come mercato per le merci britanniche. Alla fine la Gran Bretagna si affidò alle sue superiori capacità militari per forzare l'apertura del lucrativo mercato cinese, imponendo al contempo un traffico illecito di oppio al popolo cinese.

Mentre la Cina non è mai stata effettivamente conquistata dagli europei, molti paesi europei, come la Gran Bretagna e la Francia, hanno costruito sfere d'influenza in Cina. Poiché la Cina si era tagliata fuori dal mondo nei secoli precedenti, con la dinastia Qing, era rimasta indietro rispetto agli altri paesi per quanto riguarda la tecnologia, ed era impotente a impedire che ciò accadesse. Ciò era diventato chiaro quando aveva perso le guerre dell'oppio a favore della Gran Bretagna nel XIX secolo.

Nel 1912 la dinastia Qing fu rovesciata dal Sun Yat-sen e dal Kuomintang, un partito nazionalista, e la Repubblica Popolare Cinese si costituì. Con il tempo, le idee marxiste divennero popolari e si formò il partito comunista.

La guerra civile cinese è iniziata più tardi tra il Kuomintang (nazionalisti) della Repubblica Popolare Cinese (ROC) e i comunisti della Repubblica Popolare Cinese (RPC). I comunisti volevano rendere la Cina come l'Unione Sovietica, mentre l'altra parte voleva mantenere la Cina nel suo stato attuale. I comunisti erano guidati da Mao Zedong, Liu Shaoqi e altri. Più tardi Liu perse la sua influenza su Mao e la sua morte rimane ancora oggi irrisolta. Alla fine i comunisti hanno vinto la guerra. I nazionalisti (guidati da Chiang Kai-shek) fuggirono sull'isola di Taiwan e stabilirono la loro nuova capitale a Taipei. Dopo la guerra civile cinese, il 21 settembre 1949 il leader comunista Mao Zedong dichiarò a Pechino un nuovo Paese, la Repubblica Popolare Cinese (RPC).

Nel 1927, la guerra civile cinese iniziò con il Kuomintang, guidato da Chiang Kai-shek, e i comunisti si combatterono tra loro.

Nel mezzo dei disordini tra i partiti nazionalisti e comunisti che all'epoca si contendevano il controllo della Cina, il Giappone aveva lanciato un'invasione della Manciuria nel 1934 e cominciò a strisciare costantemente verso l'interno. La Cina, il partito nazionalista in particolare, doveva al Giappone enormi quantità di denaro, che non poteva pagare mentre era infuso nella sua guerra civile. Il Trattato di Versailles prometteva al governo giapponese terre in Cina in cambio del condono del debito. Questo finì per non essere un sentimento popolare, e fu protestato contro tutto il Paese, soprattutto durante il Movimento del 4 maggio a Pechino nel 1919. Quando i cinesi non rinunciarono prontamente ai loro diritti sulla loro terra, il Giappone cercò di prenderla con la forza. Questo fu l'inizio della seconda guerra mondiale nel teatro del Pacifico.

Nel 1949, l'Armata Rossa del Partito Comunista Cinese aveva acquisito il controllo della Cina continentale e Mao Zedong annunciò la creazione della Repubblica Popolare Cinese. Chiang Kai-shek e gli altri nazionalisti fuggirono a Taiwan.

Come leader della Repubblica Popolare Cinese, Mao ha avviato molti progetti di riforma sociale ed economica con risultati contrastanti. Il Grande Balzo in avanti, dal 1958 al 1961, cercò di industrializzare la Cina e di aumentarne la produzione alimentare, ma portò a una delle più grandi carestie della storia. Si stima che 45 milioni di persone siano morte a causa di questo progetto di riforma. Nel 1966, Mao ha iniziato la Rivoluzione culturale per rimuovere le influenze capitaliste dalla società e dal governo. I principali funzionari del governo e i cittadini comuni furono accusati di essere "revisionisti" - persone che non erano d'accordo con alcune parti del marxismo - o "controrivoluzionari" e furono perseguitati. Molte università e scuole furono chiuse, e siti storici e religiosi furono distrutti. Anche se il programma si concluse ufficialmente nel 1969, continuò fino alla morte di Mao nel 1976.

Durante questo periodo di tempo, la Repubblica Popolare Cinese non andava d'accordo con i paesi capitalisti del mondo occidentale. A partire dagli anni Sessanta, i rapporti tra la Repubblica Popolare Cinese e l'Unione Sovietica divennero sempre più ostili anche nella Spalato sino-sovietico. Nel 1972, per contrastare il potere dell'Unione Sovietica, Mao e Zhou Enlai incontrarono a Pechino il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon. Questo iniziò a migliorare le relazioni tra la Cina e il mondo occidentale.

Dopo la morte di Mao, ci fu una lotta di potere tra la Gang dei Quattro e Hua Guofeng, l'uomo che Mao aveva scelto per essere il prossimo leader della Cina. Alla fine, Deng Xiaoping, uno dei veterani della rivoluzione, prese il potere. Iniziò una campagna "Riforma e apertura" (cinese semplificato: 改革开放; cinese tradizionale: 改革開放). Queste riforme hanno cercato di rendere la Repubblica Popolare Cinese una nazione moderna, industriale - ma ancora socialista - muovendosi verso un sistema di mercato. La politica di Deng sarebbe stata conosciuta come "socialismo con caratteristiche cinesi".

Sebbene la politica di Deng abbia contribuito ad allentare le restrizioni sui cittadini, la Repubblica Popolare Cinese continua ad avere problemi con la quantità di controllo che il governo ha sulla vita privata dei cittadini. Nel 1979, la politica del figlio unico, che limita la maggior parte delle coppie a un solo figlio, è stata creata a causa del problema della sovrappopolazione nella Repubblica Popolare Cinese. Questa politica è molto controversa e molti occidentali l'hanno criticata. Anche le notizie e i siti Internet sono censurati dal governo.

Nel 1989, il governo cinese ha usato soldati e carri armati per fermare una protesta in piazza Tienanmen a Pechino, organizzata da studenti in cerca di riforme politiche. Questa azione ha ricevuto critiche in tutto il mondo e ha portato a sanzioni economiche contro il governo cinese.

Nell'agosto 2008, la Cina ha ospitato per la prima volta le Olimpiadi estive.

Mao Zedong fonda la Repubblica Popolare Cinese nel 1949
Mao Zedong fonda la Repubblica Popolare Cinese nel 1949

Geografia

La Repubblica Popolare Cinese è il terzo o il quarto paese più grande del mondo dopo la Russia, il Canada e (in alcune fonti) gli Stati Uniti e il secondo per superficie. La Cina ha ogni tipo di clima nell'emisfero nord, eccetto il clima polare. È anche il più grande paese senza terra a nord del Circolo Polare Artico. La Cina confina con 14 nazioni, che è più di qualsiasi altro paese al mondo. Confina con il Vietnam, il Laos e la Birmania nel sud-est asiatico; con l'India, il Bhutan, il Nepal e il Pakistan nell'Asia meridionale; con l'Afghanistan, il Tagikistan, il Kirghizistan e il Kazakistan nell'Asia centrale; con una piccola parte dell'Altai e della Mongolia russa nell'Asia interna; con l'Estremo Oriente russo e la Corea del Nord nel nord-est asiatico.

La Cina ha due grandi fiumi, il Fiume Giallo e il fiume Yangtze. C'è anche il Taklamakan e il deserto del Gobi.

Il punto più alto del mondo, il monte Everest (8848 m), si trova al confine tra Cina e Nepal. Il punto più basso del paese, e il quarto più basso del mondo, è il letto del lago essiccato di Ayding Lake (-154m).

Biodiversità

La Cina è uno dei 17 paesi più grandi. Si trova in due delle maggiori ecozone del mondo: il Paleartico e l'Indomalaya. Nella zona del Paleartico si trovano mammiferi come il cavallo, il cammello, il tapiro e il jerboa. Tra le specie della regione dell'Indomalaya ci sono il gatto leopardo, il topo di bambù, il topo d'albero e varie specie di scimmie e scimmie. Alcune sovrapposizioni sono tra le due regioni; cervi, antilopi, orsi, lupi, lupi, maiali e molte specie di roditori si possono trovare negli ambienti della Cina. Il famoso panda gigante si trova solo in un'area limitata lungo il fiume Yangtze. La Cina ha un problema continuo con il commercio di specie in via di estinzione. Ora ci sono leggi per fermare tali attività.

La Cina ha anche una varietà di tipi di foreste. Le fredde foreste di conifere coprono la maggior parte del nord del paese. La foresta ha specie animali come l'alce e l'orso nero asiatico, insieme a oltre 120 specie di uccelli. Le foreste umide di conifere possono avere boschetti di bambù. Viene sostituita da rododendri in alto a montani di ginepro e tasso. Le foreste subtropicali, che si trovano per lo più nella Cina centrale e meridionale. Queste supportano ben 146.000 specie di flora. Le foreste pluviali tropicali e stagionali, anche se limitate allo Yunnan e all'isola di Hainan, hanno un quarto di tutte le specie vegetali e animali che si trovano in Cina.

Un panda gigante fotografato nel Sichuan.
Un panda gigante fotografato nel Sichuan.

Militare

Le Forze Armate della Repubblica Popolare Cinese, note anche come Esercito di Liberazione del Popolo (PLA), sono uno degli eserciti più potenti del mondo. Oggi la RPC è tra le potenze atomiche del mondo. Ha anche il più grande esercito permanente al mondo con oltre 2 milioni di soldati in servizio attivo.

Persone e cultura

In Cina ci sono 56 gruppi etnici minoritari riconosciuti. Gli Han sono il gruppo etnico più numeroso in Cina. Il cinese mandarino è la principale lingua parlata.

La Cina è l'origine delle arti marziali orientali, chiamate Kung Fu o Wushu. La Cina è anche la patria del rispettato monastero termale e delle montagne di Wudang. L'arte marziale è nata più per la sopravvivenza, la difesa e la guerra che per l'arte. Nel corso del tempo alcune forme d'arte si sono ramificate, mentre altre hanno mantenuto le loro distinte caratteristiche cinesi.

La Cina ha avuto artisti rinomati tra cui Wong Fei Hung e molti altri. L'arte ha anche coesistito con una varietà di colori tra cui i più standard 18 colori. Anche le mosse leggendarie e controverse come Big Mak vengono elogiate e discusse all'interno della cultura.

La Cina ha molte feste tradizionali, come il Capodanno cinese, il Dragon Boat Festival, il Mid-Autumn Festival e così via. La più significativa è il Capodanno cinese. Un'altra festività importante è la celebrazione della Festa Nazionale intorno a ottobre. I fine settimana vengono spostati per fare in modo che tutti abbiano una settimana di festa, proprio come durante il capodanno lunare.

Festival

Il Capodanno cinese dura quindici giorni, di cui una settimana come festa nazionale. Inizia con il primo giorno dell'anno lunare cinese e termina con la luna piena quindici giorni dopo. È sempre in pieno inverno, ma in cinese si chiama Festa di Primavera perché le stagioni cinesi sono un po' diverse da quelle inglesi. Il primo giorno del Capodanno cinese la gente si rivolge ad amici e parenti. Poiché la maggior parte delle persone guarda gli spettacoli speciali sulle telecamere a circuito chiuso tutta la notte di Capodanno e non va a letto prima delle 12:00, di solito si alza più tardi il giorno dopo. Il quinto giorno del Capodanno cinese è il giorno in cui si dà il benvenuto al dio della Ricchezza (cinese:财神爷), molte persone fanno e mangiano gnocchi (cinese:饺子. Pinyin: Jaozi). Essi credono che i gnocchi possano contenere il dio della Ricchezza e portare fortuna. L'ultimo giorno del Capodanno cinese è la Festa delle Lanterne. In questo giorno la luna diventa luna piena. La gente va a vedere le feste delle lanterne ovunque. Dopo di che, mangiano un dolce gnocco (in cinese: 汤圆,元宵), una specie di gnocco rotondo che sembra la luna piena.

Il Dragon Boat Festival viene celebrato per commemorare la morte di Qu Yuan, poeta patriottico dello Stato di Chu durante il periodo degli Stati Combattenti. Egli convinse il suo imperatore a non accettare più volte le offerte dei diplomatici di Qin, ma il suo imperatore non lo ascoltò. Era molto triste e finì per buttarsi nel fiume per porre fine alla sua vita. Il popolo lo amava così tanto che non voleva che i pesci mangiassero il suo cadavere. Fecero e gettarono nel fiume gnocchi di riso. Sperano che i pesci mangino questi gnocchi invece del cadavere del poeta. Hanno anche remato con le dragon boat nel fiume per liberarsi del pesce. Mangiare gnocchi di riso e fare gare di dragon boat è diventato quello che i cinesi fanno oggi in questo festival.

Si tiene il quindicesimo giorno dell'ottavo mese lunare, il Mid-Autumn Festival è un festival per le famiglie. Ora, quando la festa inizia, le persone si siedono insieme per mangiare le torte della luna, per apprezzare la luna e la luna stessa, per festeggiare il raccolto abbondante e per godersi l'amore e la felicità della famiglia. Per il popolo cinese, la luna piena simboleggia il ricongiungimento familiare, così come le torte della luna. Da qui il motivo per cui la Festa di metà autunno è anche chiamata Festa della riunione di famiglia.

Trasporto

I treni sono comunemente usati per spostarsi da un luogo all'altro, soprattutto per le lunghe distanze. I treni ad alta velocità sono più veloci e più comuni nelle città. La Cina ha più treni ad alta velocità di qualsiasi altro paese al mondo. Anche gli autobus e il trasporto aereo sono molto comuni.

Pagine correlate

  • Elenco delle province della Cina
  • Problemi politici della Cina

AlegsaOnline.com - 2020 / 2022 - License CC3